Laurea in Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia (abilitante alla professione sanitaria di tecnico di radiologia medica)

Didattica erogata

Stampa guida
Stampa
Anno Codice Insegnamento Docenti Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Curriculum Sede CFU
1 MS0121 Apparecchiature di radiodiagnostica SERAFINI Donatello, VIGNA Luca Leandro, DI NARDO Gerardo, ABELLI Gianfranco FIS/07, MED/50, ING-INF/05 Tutti NOVARA 7
1 MS0082 Inglese scientifico DESTRO Anna Maria L-LIN/12 Tutti NOVARA 3
1 MS0129 Le basi molecolari delle malattie CHIOCCHETTI Annalisa, AZZIMONTI Barbara, CARINI Rita MED/07, MED/04 Tutti NOVARA 6
1 MS0132 Morfologia e Funzioni del corpo umano RENO' Filippo, MOLINARI Claudio Giuseppe, FOLLENZI Antonia BIO/16, BIO/09, BIO/17 Tutti NOVARA 9
1 MS0104 Radiobiologia e Radioprotezione ARNEODO Michele, KRENGLI Marco FIS/07, MED/36 Tutti NOVARA 5
1 MS0138 Scienze Fisiche e Statistiche RUSPA Marta, GUIDO Andrea, ABELLI Gianfranco FIS/07, INF/01, MED/01 Tutti NOVARA 6
1 MS0136 Scienze biomediche D'ALFONSO Sandra, COTELLA Diego, BALDANZI Gianluca BIO/13, MED/03, BIO/10 Tutti NOVARA 6
1 MS0008 Tecniche di radiodiagnostica tradizionale CAMERONE Patrizia, GUZZARDI Giuseppe, MELLONE Daniela MED/36, MED/50 Tutti NOVARA 5
1 MS0117 Tirocinio I anno CAMERONE Patrizia MED/50 Tutti NOVARA 13
2 MS0157 Apparecchiature di medicina nucleare RUSPA Marta, CARTESAN Daniele, CARRIERO Alessandro, MATHEOUD Roberta, FRESU Luigia Grazia MED/50, MED/36, FIS/07, BIO/14 Tutti NOVARA 7
2 MS0161 Apparecchiature di radioterapia RUSPA Marta, KRENGLI Marco, MONES Eleonora, BOCCA Mariarita MED/36, FIS/07, MED/50 Tutti NOVARA 6
2 MS0183 Tecniche di radiodiagnostica RM, TC ed Ecografia CARRIERO Alessandro, STECCO Alessandro, FRESU Luigia Grazia, VIGNA Luca Leandro, BRAMBILLA Marco, PATTI Edoardo MED/36, BIO/14, FIS/07, MED/50 Tutti NOVARA 9
2 MS0294 Tecniche di radioterapia KRENGLI Marco, BOLCHINI Cesare Alberto, LOI Gianfranco MED/36, MED/50, FIS/07 Tutti NOVARA 6
2 MS0118 Tirocinio II anno CAMERONE Patrizia MED/50 Tutti NOVARA 22
3 MC117 ADO CAMERONE Patrizia NN Tutti NOVARA 6
3 MS0086 LABORATORI PROFESSIONALI CAMERONE Patrizia MED/50 Tutti NOVARA 3
3 MS0380 Medicina legale, bioetica e psicologia del lavoro CORRADIN Cristiano, FRANCO Maria Vittoria, ZEPPEGNO Patrizia, PRITONI Federica, BROVELLI Simona MED/50, MED/43, MED/25, M-PSI/08, M-PSI/01 Tutti NOVARA 6
3 MS0382 Neuroradiologia CARRIERO Alessandro, CAR Piergiorgio, MAZZINI Letizia, STECCO Alessandro, MARGARIA Silvia MED/27, MED/26, MED/37, MED/50 Tutti NOVARA 5
3 MS0385 Organizzazione dei servizi sanitari GIGLIETTA Antonio Fernando, GIUDICE Lorenzo, ROMAGNOLO Ezio, MELE Liliana IUS/07, SECS-P/07, MED/44, SECS-P/10 Tutti NOVARA 5
3 MS0144 PROVA FINALE PROFIN_S Tutti NOVARA 6
3 MS0394 Radiologia interventistica VACCARONE Valentina, RAGAZZONI Luca, BUTERA Federico, DE LUCA Giuseppe, GUZZARDI Giuseppe, VOLPE Alessandro, CORRADIN Cristiano MED/41, MED/45, MED/11, MED/36, MED/24, MED/50 Tutti NOVARA 8
3 MS0119 Tirocinio III anno CAMERONE Patrizia MED/50 Tutti NOVARA 25
3 MS0120 Ulteriori attività formative CAMERONE Patrizia NN Tutti NOVARA 6
Stampa
InsegnamentoApparecchiature di radiodiagnostica
CodiceMS0121
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoSERAFINI Donatello
DocentiVIGNA Luca Leandro, DI NARDO Gerardo, ABELLI Gianfranco, SERAFINI Donatello
CFU7
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0067 Fisica delle apparecchiature di radiodiagnostica e Controlli di qualità FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) VIGNA Luca Leandro
MS0073 Gestione delle immagini MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE DI NARDO Gerardo
MS0109 Sistemi informativi radiologici - Elaborazione ed Archiviazione delle immagini ING-INF/05 - SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI ABELLI Gianfranco
MS0114 Tecnica delle apparecchiature di radiodiagnostica MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE SERAFINI Donatello
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoFisica delle apparecchiature di radiodiagnostica e Controlli di qualità
CodiceMS0067
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiVIGNA Luca Leandro
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiIl ruolo del Fisico Medico e del TSRM in radiologia; Decreto Legislativo 187/2000 : la radioprotezione del paziente; La qualità in radiologia; Il tubo a Raggi X; Controlli di qualità; Rivelatori di immagine in radiologia; Controlli di qualità; Attenuazione; La dose in radiologia; Radioprotezione del paziente e dell'operatore;
Testi di riferimento[] Diagnostic Radiology Physics: A Handbook for Teachers and students (Dance-IAEA) [] La dose al paziente in diagnostica per immagini (Caramella, Springer) [] Professione TSRM: norme e conoscenze essenziali (Olivetti, Springer) [] Radiation Exposure and Image Quality in X Ray Diagnostic Radiology (Aichinger, Springer)
Obiettivi formativiIl modulo ha l'obiettivo di fornire conoscenze di base in merito ai principi di funzionamento e alle caratteristiche fisiche e tecnologiche delle principali apparecchiature utilizzate nella radiologia diagnostica convenzionale ed affronta il tema della garanzia della qualità ed esecuzione dei controlli di qualità. Esso si propone inoltre di affrontare il tema della dose di radiazione conferita al paziente durante l'impiego di tali attrezzature alla luce di principio di ottimizzazione dell'impiego di radiazioni ionizzanti su pazienti.
PrerequisitiLo studente deve essere in possesso delle conoscenze di base di fisica delle radiazioni.
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point, CD-ROM e siti internet didattici. Materiale disponibile su piattaforma DIR
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto (risposte multiple e a risposta aperta)
Programma estesoIl ruolo del Fisico Medico e del TSRM in radiologia --> presentazione dei compiti e delle attività istituzionali Decreto Legislativo 187/2000 : la radioprotezione del paziente --> panoramica del quadro normativo nazionale ed internazionale, articoli di interesse La qualità in radiologia --> introduzione al concetto di qualità e applicazione al mondo della radiologia Il tubo a Raggi X; Controlli di qualità --> riassunto concetti fisici inerenti e discussione dettagliata dei CQ Rivelatori di immagine in radiologia; Controlli di qualità --> il mondo digitale, concetti fisici e discussione dei CQ Attenuazione --> interazione radiazione/paziente La dose in radiologia --> definizioni importanti e applicazioni cliniche Radioprotezione del paziente e dell'operatore --> sviluppo del concetto di ottimizzazione
Risultati di apprendimento attesi[] approfondimento dei concetti fisici alla base delle apparecchiature di radiodiagnostica (tubo a raggi X, rivelatori digitali, interazione fotoni/paziente). [] Buona comprensione del concetto di dose, ottimizzazione e radioprotezione
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoGestione delle immagini
CodiceMS0073
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiDI NARDO Gerardo
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiLa documentazione delle immagini digitali. Conversione ed elaborazione dei segnali nei sistemi di radiologia digitale. Archiviazione digitale PACS. Sistemi informatici per la gestione del reparto di radiologia ( RIS ). Aspetti tecnici e normativi del lavoro di operatore di sistema. L’amministratore di sistema in un reparto di radiologia.
Testi di riferimentoPassariello R: Elementi di tecnologia in radiologia e diagnostica per immagini. Stampa Cromac, Roma Cavallo V., Giovagnorio F.: Principi di radiologia digitale. Stampa Cromac, Roma Caramella D., Braccini G., Falaschi F., Trippi D.: Manuale di radiologia informatica. Idelson Liviana
Obiettivi formativiConoscere ed approfondire gli strumenti tecnologici che, ad oggi, stanno ridefinendo la professione del tecnico di radiologia.
PrerequisitiBasi di informatica e di elettronica.
Metodi didatticiComputer con collegamento Internet in dotazione all’aula. Presentazioni Power-Point Utilizzo di dispense eventualmente fornite dal docente Eventuali fotocopie e stampe su richiesta degli studenti
Altre informazioniEsercitazioni Ricerche mediante internet. Discussione in aula con gli studenti sull’argomento RIS-PACS. Attività a scelta dello studente: Possibilità di vedere in concreto un sistema RIS-PACS all’interno del reparto di radiologia
Modalità di verifica dell'apprendimentoDomande in aula e, a fine corso, esame a quiz.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoSistemi informativi radiologici - Elaborazione ed Archiviazione delle immagini
CodiceMS0109
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiABELLI Gianfranco
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)ING-INF/05 - SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
Contenuti1) Criteri costruzione di un sistema informativo sanitario: quadro teorico di riferimento, ruolo del sistema informativo nell’azienda sanitaria; sistemi informativi (S.I.) e ICT; ciclo dei flussi informativi; rapporti tra sistema informatico, informativo, organizzativo, azienda; ruolo dell’automazione nella P.A.; informazione e dati; DBMS e gestione dei dati; processi e decisioni; ruolo delle reti informatiche e rete unitaria della P.A.; ciclo di vita di un S.I.; esempio di costruzione ed implementazione di un S.I. in radiologia. 2) I sistemi di report; report amministrativo e decisionale in sanità: caratteristiche; flusso logico del report; il report nel SSN; report e SI; gli indicatori: dati clinici e amministrativi, mds. Scheda indicatori (descrizione e utilizzo critico). 3) Cenni sui principali flussi informativi sanitari (SDO, ministeriali, attività ambulatoriali, attività di pronto soccorso, mortalità, altri flussi aggiuntivi; flussi dell’incrocio di banche dati). 4) Criteri per la predisposizione di uno strumento informatico di gestione dei dati (dalla raccolta alla decisione): 4.1: le immagini radiografiche e il sistema digitale (formazione, campionamento, caratteristiche dell’immagine digitale, tipi di immagini digitali, algoritmi di compressione e formati; acquisizione, visualizzazione,elaborazione grafica delle immagini); 4.2: lo standard DICOM; 4.3: sistemi informativi in radiologia; 4.4 tecnologia Web e immagini mediche; 4.5: I sistemi informativi in radiologia.
Testi di riferimentoBuccoliero L, Caccia C, Nasi G,“Il sistema informativo automatizzato nelle aziende sanitarie”, ed. McGraw-Hill, 2002. Portoni L, Combi C, Pinciroli F, “Viste di utente nei sistemi informativi sanitari”, ed. Franco Angeli, 1998. Degli Esposti L, Valpiani G, Baio G, “Valutare l’efficacia degli interventi in sanità”, ed. Il Pensiero Scientifico Editore, 2002 (cap. n° 3 e 4). Coiera E, “Guida all’informatica medica. Internet e telemedicina”, ed. Il Pensiero Scientifico Editore, 2000 (cap. n° 1, 3, 4, 6, 7). Materiale consigliato in aula, disponibile su siti internet.
Obiettivi formativiIl modulo ha l'obiettivo di permettere l'apprendimento dei principi che stanno alla base della progettazione e del funzionamento dei sistemi di elaborazione delle informazioni in ambito sanitario, con maggior dettaglio per i sistemi utilizzati in radiologia (PACS, RIS, HIS.).
PrerequisitiLo studente deve essere in possesso delle nozioni di Informatica di base.
Metodi didatticiVideoproiettore e computer; Lavagna luminosa; se possibile collegamento ad Internet per la visione di siti inerenti la disciplina. Presentazioni in formato MS-Power Point Agli studenti verrà messa a disposizione una copia delle slides proiettate, con pubblicazione sul sito web della Facoltà o altra modalità concordata.
Altre informazioniEsercitazioni Verranno proposte in aula situazioni simulate per meglio comprendere la funzione pratica di un S.I. in ambito radiologico.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame si compone di una prova scritta o orale, con eventuali domande a scelta multipla, su argomenti svolti durante il corso. Trattandosi di una disciplina all’interno di un corso integrato, le modalità dell’esame verranno concordate con il coordinatore del corso. Lo studente dovrà dimostrare di aver assimilato le nozioni di base, apprese durante le lezioni e lo studio personale , in maniera adeguata per un utilizzo all’interno della propria professionalità.
Programma esteso1) Criteri costruzione di un sistema informativo sanitario: quadro teorico di riferimento, ruolo del sistema informativo nell’azienda sanitaria; sistemi informativi (S.I.) e ICT; ciclo dei flussi informativi; rapporti tra sistema informatico, informativo, organizzativo, azienda; ruolo dell’automazione nella P.A.; informazione e dati; DBMS e gestione dei dati; processi e decisioni; ruolo delle reti informatiche e rete unitaria della P.A.; ciclo di vita di un S.I.; esempio di costruzione ed implementazione di un S.I. in radiologia. 2) I sistemi di report; report amministrativo e decisionale in sanità: caratteristiche; flusso logico del report; il report nel SSN; report e SI; gli indicatori: dati clinici e amministrativi, mds. Scheda indicatori (descrizione e utilizzo critico). 3) Cenni sui principali flussi informativi sanitari (SDO, ministeriali, attività ambulatoriali, attività di pronto soccorso, mortalità, altri flussi aggiuntivi; flussi dell’incrocio di banche dati). 4) Criteri per la predisposizione di uno strumento informatico di gestione dei dati (dalla raccolta alla decisione): 4.1: le immagini radiografiche e il sistema digitale (formazione, campionamento, caratteristiche dell’immagine digitale, tipi di immagini digitali, algoritmi di compressione e formati; acquisizione, visualizzazione,elaborazione grafica delle immagini); 4.2: lo standard DICOM; 4.3: sistemi informativi in radiologia; 4.4 tecnologia Web e immagini mediche; 4.5: I sistemi informativi in radiologia (RIS-PACS).
Risultati di apprendimento attesilo studente sarà in grado di comprende i criteri di cotruzione di un sistema informativo sanitario radiologico nei suoi differenti aspetti e utilizzarlo in modo adeguato relativamente agli aspetti specifici della propria professionalità (SIS-RIS-PACS)
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoTecnica delle apparecchiature di radiodiagnostica
CodiceMS0114
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoSERAFINI Donatello
DocentiSERAFINI Donatello
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiImmagine radiante e immagine radiografica:caratteristiche intrinseche. I tubi radiogeni, i generatori di alta tensione, il tavolo di comando. L’immagine radiologica tradizionale e digitale e relativa documentazione. RIS/PACS.
Testi di riferimentoRadiologia. Elementi di tecnologia. R. Passariello, Idelson-Gnocchi.
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo di fornire conoscenze riguardanti le apparecchiature di diagnostica tradizionale e digitale e il loro utilizzo.
PrerequisitiLo studente dovrà essere in possesso di conoscenze di fisica, fisica delle radiazioni , informatica.
Metodi didatticiVideoproiettore e computer. Presentazioni in formato MS-Power Point, CD-ROM. Agli studenti saranno consegnate dispense relative alle lezioni tenute.
Altre informazioniEsercitazioni E’ possibile per lo studente utilizzare le apparecchiature durante il tirocinio pratico.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame si compone di una prova orale su argomenti trattati durante le lezioni, i seminari e le eventuali esercitazioni.
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoInglese scientifico
CodiceMS0082
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoDESTRO Anna Maria
DocentiDESTRO Anna Maria
CFU3
Ore di lezione30
Ore di studio individuale45
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoE - Prova finale e lingua straniera
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
SedeNOVARA
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano/inglese
ContenutiI testi presi in esame durante il corso sono i seguenti: • The Body Systems • The Nervous System • The Cardiovascular System • The Blood • The Respiratory System • The Digestive System • The Endocrine System • The Ear, the Eye and Speech • The Urinary System • The Sensory System and the Integumentary System • Midwifery • The Reproductive System • Rehabilitation Therapy • The Muscoskeletal System (tratti da L. Massari – M.J. Teriaca, English on Duty, Scienza Medica)
Testi di riferimentoLibro di testo (L. Massari – M.J. Teriaca, English on Duty, Scienza Medica) E’ consigliato lo studio individuale su un manuale di grammatica inglese con esercizi.
Obiettivi formativiIl corso ha l’obiettivo di fornire agli studenti strumenti e strategie linguistiche utili ai fini della comprensione di testi specialistici di carattere medico-scientifico in lingua inglese.
PrerequisitiCi si propone di sviluppare e potenziare principalmente le abilità di comprensione della lingua scritta.
Metodi didatticiPresentazioni in formato Power –Point. Videoproiettore e computer con collegamento internet in dotazione all’aula.
Altre informazioniAttività a scelta dello studente Ulteriori attività opzionali tratte dal libro di testo o da altre fonti saranno comunicate durante il corso.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame è costituito da una prova di comprensione scritta con domande a risposta aperta. Si considera superato il test se viene fornita una risposta corretta ad almeno il 60% delle domande.
Programma estesoLe lezioni saranno basate sul testo seguente: F. Malaguti, I. Parini, R. Roberts, English for Nurses and Healthcare providers, Ambrosiana. Argomento • 1 The nurse; vocabolario di base (strumenti, mansioni.); Reading comprehension • 2 The doctor; vocabolario di base (strumenti, mansioni.) • 4 The hospital; vocabolario di base (strumenti, luoghi.) • 5 Food and diet; vocabolario di base (tipi di cibo, disordini.) • 6 The human body; vocabolario di base (parti del corpo, aggettivi, malattie.) • 7 The five senses; vocabolario di base (organi, malattie.) • 8 Body system 01 (skeletal, muscular, nervous, integumentary system); vocabolario di base • 10 Body system 02 (cardiovascular, respiratory, lymphatic and immune system); vocabolario di base • 12 Body system 03 (digestive, urinary, reproductive and endocrine system); vocabolario di base • 14 Patient assessment; vocabolario di base (dati anagrafici e medici) • 15 Common illnesses and treatments; vocabolario di base (malattie, cure, rimedi, tipi di medicine.) • 16 First Aid; vocabolario di base (casi ricorrenti; procedure; funzionamento dell’ambulanza.) Pregnancy; vocabolario di base (esami, malattie, amomalie.) Childbirth; vocabolario di base (tipi di travaglio, strumenti.) Lettura, analisi e comprensione di Abstracts • Strategie per la lettura di testi di inglese scientifico • Acquisizione del lessico di base • Costruzione sintattica della frase in lingua inglese • Struttura tipica dei testi di inglese scientifico • Present tense • Past tense • Present passive • Adjectives/Comparatives/Superlatives • Present Perfect/Present Perfect Passive • Numbers • Conjunctions • Modals: Will/Can/Should/May/Might/Could • Connettivi • Relative clauses • Prepositions
Risultati di apprendimento attesiAcquisizione dei fondamenti dell'Inglese Scientifico nella sua forma scritta con riferimento alla comprensione di base di abstracts e scientific documents
Insegnamento mutuante inFISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) (1846) - MS0082 Inglese scientifico
IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) (1847) - MS0082 Inglese scientifico - NOVARA
TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO) (1849) - MS0082 Inglese scientifico - NOVARA
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoLe basi molecolari delle malattie
CodiceMS0129
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCHIOCCHETTI Annalisa
DocentiAZZIMONTI Barbara, CARINI Rita, CHIOCCHETTI Annalisa
CFU6
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0093 Microbiologia generale MED/07 - MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA AZZIMONTI Barbara
BT044 PATOLOGIA GENERALE MED/04 - PATOLOGIA GENERALE CARINI Rita
MS0070 Fondamenti di immunologia MED/04 - PATOLOGIA GENERALE CHIOCCHETTI Annalisa
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoMicrobiologia generale
CodiceMS0093
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiAZZIMONTI Barbara
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/07 - MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Insegnamento mutuante inFISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) (1846) - MS0093 Microbiologia generale
IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) (1847) - MS0093 Microbiologia generale - NOVARA
TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO) (1849) - MS0093 Microbiologia generale - NOVARA
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoPATOLOGIA GENERALE
CodiceBT044
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiCARINI Rita
CFU3
Ore di lezione30
Ore di studio individuale45
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/04 - PATOLOGIA GENERALE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
Contenuti1) INTRODUZIONE ALLA PATOLOGIA GENERALE 2) LE BASI GENETICHE DI MALATTIA 3) AGENTI FISICI COME CAUSA DI MALATTIA 4) AGENTI CHIMICI COME CAUSA DI MALATTIA 5) AGENTI BIOLOGICI COME CAUSA DI MALATTIA 6) MODIFICAZIONI TESSUTALI IN RISPOSTA A STIMOLI PATOLOGICI CRONICI ED ACUTI 7) IL PROCESSO INFIAMMATORIO 8) IL PROCESSO DI RIPARAZIONE 9) LA CRESCITA NEOPLASTICA
Testi di riferimentoPatologia Generale per Corsi di Laurea in Professioni Sanitarie G.Pontieri (Ed. Piccin) Istituzioni di Patologia Generale. M.U. Dianzani (ed. UTET) La Professione del Medico vol.3, (ed UTET)
Obiettivi formativiIl modulo di PATOLOGIA GENERALE fa parte dei Corso Integrato (Microbiologia, Patologia Generale ed Immunologia) di BASI MOLECOLARI DELLE MALATTIE ( per i corsi di Laurea in Fiosioterapia, Tecnici di Radiologia, Tecnici di Laboratorio Biomedico) e di ETIOPATOGENESI DELLE MALATTIE (Igienisti Dentali) comune per tutte le Lauree Sanitarie della Area Tecnica. L’ obiettivo specifico del corso di PATOLOGIA GENERALE è la comprensione delle cause (eziologia) e dei meccanismi (patogenesi) fondamentali, responsabili della alterazione dello stato di salute. A tal fine verranno esaminati gli effetti, a livello molecolare, cellulare e sovracellulare, di agenti patogeni endogeni (malattie genetiche e tumori) ed esogeni (cause fisiche, chimiche e biologiche di malattia). Verranno poi studiate, a livello cellulare e tessutale, le conseguenze lesive della stimolazione cronica ed acuta con agenti patogeni (degenerazioni, danno cellulare reversibile e irreversibile, morte cellulare per necrosi od apoptosi). Verrà quindi descritta la reazione locale e sistemica al danno tessutale tramite l’ esame approfondito del processo infiammatorio e della conseguente riparazione tessutale. Il corso di PATOLOGIA GENERALE svolto per le LAUREE BREVI DI AREA TECNICA , all’interno del Programma Generale sotto riportato, privilegia l’approfondimento dei meccanismi molecolari delle diverse condizioni patologiche esaminate con specifici riferimenti alle implicazioni utili per le future attività lavorative degli studenti dei vari tipi di Laurea.
PrerequisitiIl Corso prevede la conoscenza di elementi fondamentali di Biochimica, Biologia, Genetica e Fisiologia acquisite in corsi precedenti o paralleli, che costituiranno la base necessaria per l’apprendimento degli effetti, a livello cellulare e tessutale, di agenti esogeni ed endogeni di malattia (danno cellulare e trasformazione neoplastica) e delle reazioni di difesa aspecifica (infiammazione) e specifica (sistema immunitario).
Metodi didatticiLezioni frontali basate su una continua interazione docente studente che consentirà la immediata verifica della comprensione degli argomenti trattati. Fortemente consigliata è la acquisizione di appunti di tutte le lezioni prese direttamente dallo studente che saranno impiegate per lo studio dell’esame. Disponibilità fino dalla prima lezione di tutte le diapositive del corso.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame prevede una prova scritta con domande a risposta multipla su argomenti di MICROBIOLOGIA, PATOLOGIA GENERALE ED IMMUNOLOGIA. Nel caso specifico della PATOLOGIA GENERALE sono previste domande su tutti gli aspetti fondamentali delle singole parti del Programma sopra esposto. L’esame si intende superato solo se sono risposte esattamente almeno il 50% delle domande di ciascuna delle tre Discipline del Corso Integrato. Il numero delle domande è proporzionale al numero di ore (e quindi all’estensione del programma) di ciascuna disciplina del Corso Integrato. Il voto finale è unico.
Programma estesoINTRODUZIONE ALLA PATOLOGIA GENERALE; lo stato di salute, il concetto di eziologia, il concetto di patogenesi, lo stato di malattia. LE BASI GENETICHE DI MALATTIA Generalità sulle mutazioni genetiche e loro cause. Esempi di malattie genetiche: l’anemia falciforme e le alterazioni del trasporto o metabolismo di aminoacidi: malattia di Hartnup, fenilalaninemie, albinismo. AGENTI FISICI COME CAUSA DI MALATTIA: generalità sulle patologie da trasferimento di energia meccanica, termica, elettrica. Effetti delle radiazioni ionizzanti (a livello molecolare, cellulare e sovracellulare) ed effetti delle radiazioni eccitanti. AGENTI CHIMICI COME CAUSA DI MALATTIA: le vie di assorbimento e di eliminazione (le reazioni di biotrasformazione: di fase 1, dipendenti dal sistema del citocromo P450 e di fase 2; effetti lesivi di metaboliti reattivi prodotti durante al biotrasformazione), tossicità da agenti chimici. Il danno indotto dai radicali liberi: meccanismi di produzione, fattori protettivi e danno cellulare. AGENTI BIOLOGICI COME CAUSA DI MALATTIA: Generalità sui meccanismi di danno e di difesa dalle infezioni virali e batteriche. MODIFICAZIONI TESSUTALI IN RISPOSTA A STIMOLI PATOLOGICI CRONICI ED ACUTI: ipertrofia, iperplasia, ipotrofia, atrofia, metaplasia; danno cellulare reversibile. Il danno cellulare irreversibile: la morte cellulare per necrosi e per apoptosi. IL PROCESSO INFIAMMATORIO: cellule coinvolte nell’ infiammazione e loro funzioni (monociti, macrofagi, granulociti neutrofili, basofili, mastociti, cellule endoteliali, piastrine) i mediatori solubili dell’ infiammazione (istamina, serotonina, metaboliti acido arachidonico, proteasi plasmatiche, citochine: interleuchina 1,6 [IL-1 e IL-6], fattore di necrosi tumorale alfa [TNFalfa], fattore di crescita trasformante-beta [TGFbeta], metaboliti batterici); alterazione del tono e della permeabilità vascolare durante l’ infiammazione (formazione essudato); attività delle cellule fagocitarie nell’ infiammazione (adesione, diapedesi, chemiotassi, fagocitosi, meccanismi di uccisione dei batteri); istoflogosi; effetti sistemici dell’ infiammazione. IL PROCESSO DI RIPARAZIONE: la rigenerazione (potenzialità proliferative tessuto, fattori di crescita: fattore di crescita epidermico [EGF], trasformante [TGFbeta], simil-insulinico [IGF], di derivazione piastrinica [PDGF], dei fibroblasti [FGF], interazioni con matrice ed altre cellule) la sostituzione con tessuto connettivo e l’ angiogenesi. La riparazione delle ferite. LA CRESCITA NEOPLASTICA : caratteristiche generali delle neoplasie (cenni sull’ incidenza, mortalità e sopravvivenza; classificazione dei tumori e nomenclatura); concetti di iperplasia, neoplasia, anaplasia e displasia. Oncogeni virali e cellulari, geni oncosoppressori. Il fenotipo neoplastico: eterogeneità fenotipica e instabilità genomica. Iniziazione, promozione del processo neoplastico (cancerogenesi a tappe o cancerogenesi come processo continuo). La progressione del processo neoplastico (latenza neoplastica, invasività neoplastica, le metastasi.
Risultati di apprendimento attesiLo studente deve dimostrare l’apprendimento dei fondamentali meccanismi e cause di malattie descritte nel corso, oltre a dimostrare la conoscenza degli aspetti fondamentali dell’attivazione e sviluppo del processo infiammatorio e della produzione del danno cellulare
Insegnamento mutuato daIGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) (1847) - BT044 PATOLOGIA GENERALE - NOVARA
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoFondamenti di immunologia
CodiceMS0070
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCHIOCCHETTI Annalisa
DocentiCHIOCCHETTI Annalisa
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/04 - PATOLOGIA GENERALE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiIl sistema immunitario: immunità innata e acquisita; componenti cellulari e umorali; organi linfatici primari e secondari. I linfociti B e le immunoglobuline: struttura, ricombinazione genica, switch isotipico. I linfociti T e il loro recettore: struttura e ricombinazione genica; maturazione e selezione timica. Il complesso maggiore di istocompatibilità: processazione e presentazione dell’antigene. Immunopatologia: le ipersensibilità di I, II, III e IV tipo; le malattie autoimmuni; le immunodeficienze; il rigetto dei trapianti.
Testi di riferimentoDel Gobbo, Immunologia e Immunopatologia, Piccin Kuby, Immunologia, UTET
Obiettivi formativiIl corso ha l'obiettivo di fornire i principi fondamentali che regolano il sistema immunitario. Si compone sostanzialmente di due parti: una prima che descrive l’immunologia di base e permette quindi allo studente di apprendere quali sono le cellule e gli organi che compongono il sistema immunitario, nonché i processi di base del riconoscimento dei patogeni; una seconda parte di immunopatologia in cui vengono descritte le principali malattie che originano da difetti del sistema immunitario.
PrerequisitiLo studente deve conoscere la struttura della cellula eucariotica nonché alcuni processi di base di biologia cellulare quali la duplicazione del DNA, il processo di splicing, la sintesi e la degradazione delle proteine.
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point. Dispensa di approfondimento degli argomenti trattati durante le lezioni frontali scritta dalla docente. Videoproiettore e computer con collegamento internet e videoconferenza in dotazione all'aula. Agli studenti viene consegnata al termine delle lezioni una copia cartacea delle immagini proiettate, e una copia della dispensa. Entrambi vengono anche pubblicati sul sito web dell’Univeristà del Piemonte Orientale, nelle pagine dedicate agli studenti.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame si compone di una prova scritta con domande a scelta multipla, distribuite sull’intero programma svolto.
Insegnamento mutuato daTECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO) (1849) - MS0070 Fondamenti di immunologia - NOVARA
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoMorfologia e Funzioni del corpo umano
CodiceMS0132
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRENO' Filippo
DocentiRENO' Filippo, MOLINARI Claudio Giuseppe, FOLLENZI Antonia
CFU9
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoItaliano
ContenutiIl corso integrato fornisce le nozioni basilari di istologia, anatomia umana, anatomia topografica e fisiologia necessarie per introdurre successivamente lo studente nell'ambito professionalizzante del corso di studi
Testi di riferimentoFare riferimento ai testi indicati nei singolo moduli
Obiettivi formativiIl corso integrato intende fornire agli studenti una conoscenza basilare dei tessuti ed organi umani, dei loro rapporti e delle loro funzioni con particolare riferimento ai distretti anatomici di maggior rilevanza per la pratica clinica e per la patologia umana oltre che una iniziale competenza nell'osservazione delle strutture del corpo umano utilizzando metodologia di indagine non invasiva (RX, TAC, MRN)
PrerequisitiGli studenti devono essere in possesso delle nozioni fornite dai corsi di biologia ed istologia.
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point, CD-ROM interattivi e siti internet didattici.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame si compone di una prova scritta con domande a scelta multipla su argomenti come da programma riguardanti Anatomia Umana basic, Fisiologia e Istologia e di un test per immagini (RX,NMR TAC) per la parte riguardante l’Anatomia Topografica.
Programma estesoFare riferimento ai programmi estesi dei singoli moduli
Risultati di apprendimento attesiLo studente dovrà aver acquisito conoscenze relative alla struttura micro e macroscopica del corpo umano e alla fisiologia. Lo studente avrà acquisito conoscenze e terminologia indispensabili ed adeguate per la parte professionalizzante del corsso di studi.
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
BT015 ANATOMIA UMANA BIO/16 - ANATOMIA UMANA RENO' Filippo
MS0013 FISIOLOGIA UMANA BIO/09 - FISIOLOGIA MOLINARI Claudio Giuseppe
BT012 ISTOLOGIA BIO/17 - ISTOLOGIA FOLLENZI Antonia
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoANATOMIA UMANA
CodiceBT015
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRENO' Filippo
DocentiRENO' Filippo
CFU5
Ore di lezione50
Ore di studio individuale75
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)BIO/16 - ANATOMIA UMANA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoItaliano
Contenuti- Generalità. Terminologia anatomica, posizione anatomica, definizione di posizione e movimento, organi, apparati e sistemi. - Apparato locomotore. Generalità, struttura degli elementi ossei; tipologia, struttura e significati funzionali delle articolazioni; struttura del muscolo striato e del muscolo liscio, anatomia descrittiva e funzionale dei complessi muscolari. - Apparato cardiovascolare. Il cuore: posizione e rapporti. Vene e arterie, anatomia topografica delle vie arteriose e venose e territori di vascolarizzazione. Organizzazione del sistema linfatico, linfa e linfonodi. - Apparato respiratorio. Anatomia descrittiva e funzionale delle vie aeree superiori ed inferiori (Cavità Nasali, Laringe, Trachea e Bronchi, Parenchima Polmonare, Pleure). - Apparato digerente. Anatomia descrittiva e funzionale della: Cavità Buccale, Faringe, Esofago,Stomaco, Intestino e delle ghiandole annesse all’apparto digerente (Fegato, Pancreas, Milza). - Apparato urinario. Anatomia descrittiva e funzionale di: Reni, Pelvi, Ureteri, Vescica, Uretra maschile e femminile. - Apparato genitale. MASCHILE - Anatomia descrittiva e funzionale di Testicoli, Prostata e Pene. FEMMINILE - Anatomia descrittiva e funzionale di Ovaia, Utero, Vagina. - Sistema endocrino. Anatomia descrittiva e funzionale di Ipofisi, Tiroide, Paratiroide, Pancreas Endocrino, Ghiandole Surrenali e Gonadi. - Sistema nervoso. SISTEMA NERVOSO CENTRALE – Anatomia descrittiva e funzionale di Midollo Spinale, Tronco encefalico, cervelletto, Diencefalo, Telencefalo e Nuclei della Base. SISTEMA NERVOSO PERIFERICO Correlazioni funzionali del sistema simpatico e parasimpatico, nomenclatura e significato dei Nervi Cranici. ORGANI DI SENSO: Occhio ed Orecchio. - Apparato tegumentario Anatomia descrittiva e funzionale della cute e degli annessi cutanei. ANATOMIA DESCRITTIVA E FUNZIONALE DELL’APPARATO LOCOMOTORE E CARDIOVASCOLARE (1 CREDITO) -PRINCIPI GENERALI DI COSTRUTTIVITÀ CORPOREA; LA TERMINOLOGIA ANATOMICA -PRINCIPI COSTRUTTIVI DEGLI ARTI E LE GROSSE ARTICOLAZIONI -PRINCIPI COSTRUTTIVI DELL’APPARATO CARDIO-VASCOLARE E I GROSSI VASI ANATOMIA DESCRITTIVA DEL SISTEMA NERVOSO E CENNI DI SPLANCOLOGIA (1 CREDITO) -GENERALITÀ DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE E PERIFERICO -LE GRANDI CAVITÀ CORPOREE: LA CAVITÀ TORACICA E LA CAVITÀ ADDOMINALE; LE SIEROSE -CENNI DI SPLANCNOLOGIA E SISTEMATICA: GLI APPARATI RESPIRATORIO, DIGERENTE, UROGENITALE
Testi di riferimentoA. E V. MEZZOGIORNO. “COMPENDIO DI ANATOMIA UMANA”, PICCIN EDITORE, PADOVA B. Testo e Atlante di Anatomia Umana – V. Mezzogiorno et al. Ed. Piccin C. Atlante tascabile di Anatomia Sezionale (Vol.1,2,3) – Moeller-Reif, Ed.CIC D. Anatomia Umana – Martini-Tommons-Tallitsch EdiSES
Obiettivi formativiIL CORSO INTENDE FORNIRE ALLO STUDENTE UN APPROFONDIMENTO PER LA COMPRENSIONE DEI RAPPORTI ANATOMICI E FUNZIONALI FRA I DIVERSI APPARATI, ANCHE IN SENSO TOPOGRAFICO.
PrerequisitiGli studenti devono essere in possesso delle nozioni fornite dai corsi di biologia ed istologia.
Metodi didatticiVideoproiettore e computer in dotazione all'aula. Presentazioni in formato MS-Power Point, CD-ROM interattivi e siti internet didattici.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame si compone di una prova scritta con domande a scelta multipla su argomenti come da programma riguardanti la parte generale dell’Anatomia Umana e di un test per immagini (RX,NMR TAC) per la parte riguardante l’Anatomia Topografica, eventualmente integrato da una o più domande orali. Lo studente dovrà dimostrare di aver assimilato le nozioni di base presentate dal corso e di esprimersi utilizzando la terminologia adeguata.
Programma estesoIntroduzione allo studio dell'anatomia umana, terminologia anatomica, posizione anatomica, assi e piani anatomici, movimenti. Punti di repere ed introduzione alla anatomia topografica. Definizione di organo cavo e pieno, apparati e sistemi. Metodi di indagine anatomica. Tessuto osseo e tipi di ossa. Definizione di articolazione e classificazione: sinartrosi e diartrosi. Scheletro assile e appendicolare. Cranio: neurocranio (base e volta) e maxillo faciale. Ossa pneumatiche, mandibola, osso ioide. Colonna vertebrale: vertebre cervicali, toraciche, lombari, sacrali e coccigee; legamenti ed articolazioni (disco intervetrebrale), curve fisiologiche e loro formazione.Cingolo sapolare (scapola, clavicola), articolazione scapolo-omerale, omero, radio e ulna, complesso articolare del gomito e articolazione radio-carpica, ossa del carpo, metacarpo e falangi. Gabbia toracica (sterno coste ed articolazioni), Ossa del bacino (ileo, ischio, pube). Piccola pelvi, grande pelvi, stretto superiore ed inferiore (canale del parto). Cingolo pelvico ed arto inferiore: femore, art. coxo-femorale, art.ginocchio, patella, tibia e fibula, tarso, metatarso e falangi. Curve fisiologiche del piede. Introduzione alla struttura muscolare e descrizione dei principali gruppi muscolari: muscoli faciali e masticatori, muscoli del collo (sterno-cleido-mastoideo, scaleni, muscoli sovra e sotto-ioidei), muscoli dorsali, toraco appendicolari e respiratori ( Diaframma ed intercostali, muscoli respiratori accessori). Parete addominale (retto, obliquo esterno ed interno, traverso). Muscolo quadrato dei lombi. Muscoli dell'anca interni ed esterni (glutei, otturatori, piriforme, ileopsoas), Pavimento pelvico e muscolo elevatore dell'ano. Muscoli dell'arto superiore ed inferiore. Sistema cardiocircolatorio: Cuore (posizione e conformazione, sacco cardiaco, atri, ventricoli , valvole, circolazione coronarica).Arco aortico e suoi rami. Circolazione della testa e poligono del Willis. Rami aortici principali: arterie bronchiali, esofagee, intercostali, tripode celiaco, arterie surrenali, arterie renali, arterie mesenteriche superiore ed inferiore, arterie gonadiche, arterie iliache comuni, esterne ed interne (ipogastriche). Arterie dell'arto superiore e dell'arto inferiore. Struttura delle vene.Vena cava superiore ed inferiore, sistema della vena azygos e delle vene emiazygos, sistema della vena porta, vene renali. Vene dell'arto superiore e dell'arto inferiore. Linfa e sistema linfatico. Linfonodi superficiali e profondi (gruppi principali). Cisterna lombare e dotto toracico.Struttura e funzione di milza e timo. Circolazione fetale. Utilizzo differenziato di raggi X, TAC e NMR per lo studio dei vari organi, apparati e sistemi. RX testa : fratture volta e base cranica, studio ATM e art. atlanto-epististrof. RX colonna vertebrale e gabbia toracica. Analisi delle fratture delle vertebre. RX addomino-pelvica: caratteristiche ed utilizzo. Analisi di alcuni casi clinici. RX arto sup ed inferiore (tipi di fratture, alterazioni strutture ossee e periostio) struNMR e TAC torace: struttura mediastino, cuore e grossi vasi, arco aortico e circolo coronarico (3D). Anatomia descrittiva e funzionale delle vie aeree superiori ed inferiori (Cavità Nasali, Laringe, Trachea e Bronchi, Parenchima Polmonare, Pleure). Anatomia descrittiva e funzionale della cavità buccale e ghiandole salivari, faringe, esofago, stomaco. Peritoneo, cavita peritoneale e principali recessi. Anatomia descrittiva e funzionale dell' intestino suddiviso in duodeno, digiuno, ileo, intestino cieco con valvola ileo-cecale e appendice vermiforme, colon ascendente , trasverso, discendente, sigma e retto. Ghiandole intramurali ed extra-murali (pancreas esocrino e Fegato con loro rapporti con peritoneo.Struttura della colecisti. NMR e TAC cavità addominale: stomaco, fegato, pancreas, milza, intestino, analisi alcuni casi clinici Anatomia descrittiva e funzionale della loggia renale e dei reni (parenchima, calici maggiori minori e pelvi renale). Struttura del nefrone. Posizione e struttura degli ureteri, vescica, uretra maschile e femminile. Anatomia descrittiva e funzionale dell'apparato genitale maschile (testicolo, epididimo, dotto deferente e funicolo spermatico, prostata, pene). Anatomia descrittiva e funzionale dell'apparato genitale femminile (ovaia, tube, utero, canale vaginale). NMR e TAC cavità addomino-pelvica: reni e vie urinarie, ovaio e utero, recessi peritoneali, testicolo, prostata, pene Anatomia descrittiva e funzionale del sistema nervoso centrale: Midollo Spinale e meningi spinali, liquor. Distribuzione della sostanza bianca e della sostanza grigia nel midollo spinale. Funzione dei gangli spinali. Motoneuroni alfa, gamma e neuroni viscero- effettori. Principali fasci ascendenti. Anatomia descrittiva e funzionale del sistema nervoso centrale: Tronco encefalico (Midollo alllungato, ponte, mesencefalo con lamina quadrigemina). Principali nuclei del tronco encefalico. Cervelletto: struttura della corteccia cerebellare, fibre rampicanti e muscoidi, nuclei profondi. Diencefalo: talamo, ipotalamo, metatalamo, epitalamo e subtalamo. Struttura e funzione dei nuclei della base. Struttura macro e microscopica della corteccia cerebrale. Principali aree funzionali. Homunculus sensitivo e motorio. Vie motrici (piramidale ed extrapiramidale) Struttura e funzione del Sistema Nervoso Periferico. Correlazioni funzionali del sistema simpatico e parasimpatico, nomenclatura e significato dei Nervi Cranici. Asse ipotalamo-ipofisi. Struttura dell'ipofisi e suo circolo portale. Ghiandole surrenali. NMR e TAC dei grossi complessi articolari e della porzione lombo-sacrale (ernie disco interv. e cisterna liquor) NMR e TAC cranio: strutture cerebrali e vascolari, studio del poligono del Willis, dei seni venosi e dei ventricoli. A
Risultati di apprendimento attesiConoscenza di organi, apparati e sistemi nella loro confromazione e struttura, rapporti e coinvolgimento in aspetti clinici.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoFISIOLOGIA UMANA
CodiceMS0013
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiMOLINARI Claudio Giuseppe
CFU3
Ore di lezione30
Ore di studio individuale45
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)BIO/09 - FISIOLOGIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoItaliano
ContenutiSANGUE. APPARATO CARDIOVASCOLARE. APPARATO RESPIRATORIO. FLUIDI DEL CORPO E RENE. SISTEMA ENDOCRINO. SISTEMA NERVOSO. FISIOLOGIA GASTROINTESTINALE.
Testi di riferimento1. Zocchi L., "Principi di Fisiologia", EdiSes. 2. Germann & Stanfield, Fisiologia II ed., EdiSes. 3. Silverthorn, “Fisiologia Umana”, Casa Ed. Ambrosiana.
Obiettivi formativiIl modulo ha l'obiettivo di permettere l'apprendimento dei principi che determinano e regolano l'attività funzionale dei vari sistemi ed apparati dell'organismo e di fornire una conoscenza sperimentale che possa aiutare il loro studio. Esso si propone inoltre di chiarire le basi fisiologiche delle procedure diagnostiche utilizzate nella pratica clinica e di approfondire la conoscenza degli aspetti teorici e pratici di alcune tecniche sperimentali utilizzate nella ricerca medica di base ed applicata.
PrerequisitiLo studente deve essere in possesso di nozioni di base in Anatomia, Chimica e Biochimica
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point. Agli studenti verrà consegnata una copia cartacea delle immagini proiettate.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame si compone di una prova scritta con domande a scelta multipla. Lo studente dovrà dimostrare di aver assimilato le nozioni di base della Fisiologia, apprese durante le lezioni, in maniera adeguata ad affrontare con efficacia i successivi corsi.
Programma estesoSANGUE: composizione e funzioni del sangue. Ematocrito. Globuli rossi. Emoglobina. Gruppi sanguigni. Il fattore Rh. Globuli bianchi. Le piastrine. Proteine plasmatiche. Lipoproteine. Emostasi. Coagulazione. APPARATO CARDIOVASCOLARE: proprietà intrinseche del miocardio. Ciclo cardiaco. Toni cardiaci Gittata cardiaca. Fattori meccanici che generano e regolano la pressione arteriosa. Lavoro del cuore. Elettrocardiogramma. Principi di emodinamica. Regolazione della funzionalità dell’apparato cardiovascolare. Circolazione capillare. Il ritorno venoso. Controllo nervoso dell’apparato cardiovascolare. APPARATO RESPIRATORIO: la parete toracica. La cavità pleurica. Il sistema tracheobronchiale. La struttura dell'alveolo. Le leggi dei gas. I volumi e le capacità polmonari. La pressione intrapolmonare e intrapleurica. Muscoli respiratori Trasporto dell’ossigeno nel sangue. Curva di dissociazione dell'emoglobina. Trasporto dell’anidride carbonica nel sangue. Diffusione dei gas attraverso la membrana respiratoria. Effetto del rapporto ventilazione-perfusione sulla concentrazione di gas alveolare. Scambio di gas respiratori. Regolazione nervosa del respiro. Regolazione chimica del respiro. FLUIDI DEL CORPO E RENE: il nefrone. Il glomerulo renale. I processi tubulari che portano alla formazione di urina. Filtrazione glomerulare. Meccanismi di riassorbimento e secrezione tubulare. Clearances renali. Riassorbimento tubulare di acqua e sali. Meccanismi di concentrazione dell’urina. Ruolo del rene nel controllo dell'equilibrio acido-base. Circolazione renale. RAS, sistema renina-angiotensina. SISTEMA ENDOCRINO: Generalità sugli ormoni. Asse ipotalamico-ipofisario. Ormoni ipotalamici-ipofisari glandotropi. Ormoni ipotalamici-ipofisari non glandotropi. Pancreas endocrino. Tiroide. Ghiandole surrenali. Ovaio. Testicolo. SISTEMA NERVOSO: il neurone. La fibra nervosa. Il potenziale di riposo. Il potenziale d'azione. La sinapsi. Riflessi. Motilità. Sensibilità. Muscolo scheletrico. I Sensi Speciali (visione, udito, gusto e olfatto). FISIOLOGIA GASTROINTESTINALE: anatomia funzionale del tubo digerente. Motilità gastrointestinale Le ghiandole accessorie: pancreas e fegato. Ghiandole salivari. Digestione e assorbimento di carboidrati, lipidi e protidi. Assorbimento dell'acqua. Vitamine.
Risultati di apprendimento attesiI risultati attesi consistono nell'acquisizione da parte degli studenti, dei meccanismi che sono alla base del funzionamento normale degli organi e dei sistemi del corpo umano. Questi concetti costituiranno la base per l'apprendimento delle patologie umane e delle relative terapie.
Insegnamento mutuante inFISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) (1846) - MS0013 FISIOLOGIA UMANA
IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) (1847) - MS0013 FISIOLOGIA UMANA - NOVARA
TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO) (1849) - MS0013 FISIOLOGIA UMANA - NOVARA
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoISTOLOGIA
CodiceBT012
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFOLLENZI Antonia
DocentiFOLLENZI Antonia
CFU1
Ore di lezione12
Ore di studio individuale13
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)BIO/17 - ISTOLOGIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoItaliano
Contenuti- Epiteli di rivestimento: classificazione, struttura, funzione e fisiologia. Epiteli di protezione ed epiteli assorbenti. Epiteli secernenti: le ghiandole. - Il sangue: struttura, funzione del plasma e delle cellule. L’emopoiesi. - Tessuti connettivi: cellule e matrice extracellulare. - Tessuti connettivi di sostegno: struttura e funzione. - I tessuti muscolari: struttura, funzione. Le basi molecolari del movimento cellulare; il controllo della contrazione muscolare. - Il tessuto nervoso: i neuroni e la glia. Struttura e fisiologia. - Il sistema endocrino. - Regolazione dell’omeostasi dei tessuti. Proliferazione, differenziazione, morte cellulare programmata e rigenerazione tissutale. - Embriologia: cellule e cicli delle gonadi, fecondazione, segmentazione, blastocisti, annidamento. Prime tappe dello sviluppo. Cenni sullo sviluppo dell’embrione bilaminare, trilaminare e destino dei tre foglietti
Testi di riferimentoMateriale messo a disposizione dal docente, sul sito della Facoltà. Bentivoglio et al., Anatomia Umana e Istologia, Edizioni Minerva Medica. De Felice: Embriologia Umana Essenziale. Aracne editrice.
Obiettivi formativiAl termine del corso lo studente deve conoscere le caratteristiche dei principali tessuti normali (componenti, principale localizzazione, funzione, derivazione embriologica).
PrerequisitiLo studente deve essere in possesso delle indispensabili nozioni di Biologia Cellulare, acquisite durante gli studi secondari.
Metodi didatticiVideoproiettore e computer con collegamento Internet in dotazione all'aula. Presentazioni in formato MS-Power Point. Gli studenti potranno farsi delle copie delle immagini presentate a lezione in formato MS-Power Point. Il materiale è disponibile sul sito della Facoltà.
Modalità di verifica dell'apprendimentoProva scritta con domande a scelta multipla su argomenti di Istologia. Eventuale esame orale.
Insegnamento mutuato daTECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO) (1849) - BM014 ISTOLOGIA - NOVARA
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoRadiobiologia e Radioprotezione
CodiceMS0104
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoARNEODO Michele
DocentiARNEODO Michele, KRENGLI Marco
CFU5
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoItaliano
ContenutiSi vedano i link ai singoli corsi: Fisica Applicata, Radiobiologia e Radioprotezione, Radioprotezione Fisica
Testi di riferimentoSi vedano i link ai singoli corsi: Fisica Applicata, Radiobiologia e Radioprotezione, Radioprotezione Fisica
Obiettivi formativiFornire agli studenti le nozioni principali dell'elettromagnetismo, i concetti alla base dell'interazione tra radiazione e materia, della radiobiologia e della radioprotezione.
PrerequisitiIl corso di fisica del I semestre
Metodi didatticiLezioni in aula
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto e orale
Programma estesoSi vedano i link ai singoli corsi: Fisica Applicata, Radiobiologia e Radioprotezione, Radioprotezione Fisica
Risultati di apprendimento attesiSi vedano i link ai singoli corsi: Fisica Applicata, Radiobiologia e Radioprotezione, Radioprotezione Fisica
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0065 Fisica applicata FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) ARNEODO Michele
MS0102 Radiobiologia e Radioprotezione medica MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA KRENGLI Marco
MS0103 Radioprotezione fisica FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) ARNEODO Michele
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoFisica applicata
CodiceMS0065
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoARNEODO Michele
DocentiARNEODO Michele
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiLe basi dell’elettromagnetismo. I meccanismi della interazione di particelle cariche, raggi X, raggi gamma e neutroni con la materia.
Testi di riferimentoV. Monaco, R. Sacchi, A. Solano, "Elementi di Fisica", McGrawHill J. Kane, M. Sternheim, "Fisica Applicata", EMSI D. Scannicchio, "Fisica Biomedica", EdiSES J.E. Coggle, "Effetti biologici delle radiazioni", Minerva Medica U. Amaldi, "Fisica delle Radiazioni", Boringhieri R. Passariello, "Radiologia - Elementi di tecnologia", Idelson-Gnocchi J.R. Greening, "Fundamentals of Radiation Dosimetry", Taylor & Francis H.E. Johns, J.R. Cunningham, "The Physics of Radiology", C. C. Thomas Publisher R.A. Fosbinder, C.A. Kelsey, "L'immagine radiologica", McGraw Hill
Obiettivi formativiFornire le basi dell’elettromagnetismo. Illustrare i meccanismi della interazione di particelle cariche, raggi X, raggi gamma e neutroni con la materia, con enfasi ai fenomeni più rilevanti per la comprensione della strumentazione utilizzata in radiodiagnostica e radioterapia.
PrerequisitiIl contenuto del corso di fisica del primo semestre.
Metodi didatticiLezioni in aula.
Altre informazioniSi veda http://www3.med.unipmn.it/arneodo/
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto e orale sul programma, volto a verificare il grado di comprensione della materia. Per esempi delle prove scritte, si veda Si veda http://www3.med.unipmn.it/arneodo/
Programma estesoParte prima: elettromagnetismo Carica elettrica. Legge di Coulomb. Carica elementare. Campo elettrico, linee di campo. Campo generato da una carica puntiforme, da due cariche uguali, da un dipolo. Momento di dipolo elettrico. Comportamento di un dipolo all'interno di un campo elettrico. Momento meccanico su un dipolo elettrico in un campo elettrico. Energia potenziale elettrostatica. Potenziale elettrico. Elettronvolt. Relazione tra campo e differenza di potenziale. Scarica elettrica. Conduttori e isolanti. Campo all'interno di un conduttore in un campo elettrico. Polarizzazione di un dielettrico. Capacita' elettrica; condensatori; effetto di un dielettrico; condensatore a facce piane e parallele; energia immagazzinata in un condensatore. Condensatori in serie e parallelo. Corrente elettrica, velocita' dei portatori di carica, resistenza, legge di Ohm. Conduttori ohmici e non; il diodo. Circuiti. Batterie ideali e reali. Resistivita'. Potenza dissipata in una resistenza, effetto Joule; Wh. Resistenze in serie e in parallelo. Circuiti in corrente continua e in corrente alternata. Tensione e corrente efficaci. Reti elettriche; impianti di terra. Effetti della corrente sul corpo umano. Campo magnetico. Legge di Lorentz. Forza su un filo percorso da corrente. Legge di Biot-Savart. Campo generato da un filo rettilineo. Calcolo del campo al centro di una spira circolare. Solenoide. Dipolo magnetico, momento di dipolo magnetico. Comportamento di dipolo magnetico in un campo magnetico. Materiali magnetici; calamite e bussole; ferromagnetismo. Flusso del campo magnetico. Legge di Faraday-Lenz. Generatori elettrici; trasformatori. Onde elettromagnetiche, fotoni. Antenne. Parte seconda: fisica delle radiazioni Cenni alla struttura, dimensione, massa di atomi e nuclei. Interazione nucleare forte. Cenni ai concetti di base della meccanica quantistica: quantizzazione dell'energia delle onde elettromagnetiche, quantizzazione del momento angolare degli elettroni atomici, funzione d'onda e suo significato, principio di indeterminazione, equazione di Schroedinger. Cenni ad alcuni concetti di meccanica relativistica: invarianza della velocita' della luce, velocita' della luce come massima possibile, equivalenza massa-energia, dilatazione dei tempi, contrazione delle distanze; fattori beta e gamma relativistici. Acceleratori di particelle: linac, ciclotrone, sincrotrone. Generazione di raggi X. Tubo a raggi catodici; radiazione di frenamento e spettro continuo; righe caratteristiche. Spettro dei raggi X emessi da un tubo per diagnostica. Distribuzione angolare (bersaglio sottile e bersaglio spesso). Relazione tra corrente e tensione in un tubo a raggi X, effetto di carica spaziale, saturazione. Alimentazione di un tubo a raggi X, raddrizzamento, concetto di voltaggio di picco. Raffreddamento dell'anodo, anodo rotante. Curva di carico. Struttura del nucleo atomico. Isotopi e isobari. Interazione nucleare forte e interazione nucleare debole. Radioattivita'. Decadimenti alfa, beta-, beta+, gamma e relativi esempi. Attivita' e sue unita' di misura: Becquerel e Curie. Legge del decadimento radioattivo; legame tra semivita e vita media. Legame tra attivita' iniziale e numero iniziale di nuclei. PET. Interazione radiazione-materia: (i) concetto di sezione d'urto; (ii) interazione di particelle cariche pesanti (protoni, nuclei) con la materia; potere frenante; formula di Bethe-Bloch; range; picco di Bragg; adroterapia. Spessore espresso in g/cm2; LET; (iii)interazione di elettroni e positroni con la materia; radiazione di frenamento; lunghezza di radiazione; (iv) diffusione multipla; (v) interazione di fotoni X e gamma con la materia: - coefficiente lineare di assorbimento; - effetto fotoelettrico: dipendenza della sezione d'urto da energia e numero atomico; distribuzione angolare dei fotoelettroni; K-edge; - effetto Compton: dipendenza della sezione d'urto da energia e numero atomico; distribuzione dell'energia degli elettroni diffusi; distribuzione angolare di elettroni e fotoni diffusi; - creazione di coppie: dipendenza della sezione d'urto da energia e numero atomico; - sciami elettromagnetici; (vi) interazione di neutroni con la materia: collisioni elastiche, inelastiche, non-elastiche, cattura, spallazione, fissione. Basi fisiche della diagnostica con raggi X. Principi fisici della TC Principi fisici alla base della risonanza magnetica nucleare: spin del protone, effetto di un campo magnetico sullo spin; frequenza di Larmor; spin-flip; rilassamento. Campo di gradiente. Tempi T1, T2; magnetizzazione longitudinale e trasversale. FID.
Risultati di apprendimento attesiComprensione delle basi dell'elettromagnetismo e dei meccanismi di interazione tra la radiazione ionizzante e la materia.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoRadiobiologia e Radioprotezione medica
CodiceMS0102
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiKRENGLI Marco
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiIl corso è diviso in due parti, una dedicata ai concetti principali della radiobiologia e l’altra alla radioprotezione in termini sia di concetti generali, sia di norme legislative. Il programma comprende le interazioni fra radiazioni ionizzanti con cellule e tessuti. Danno al DNA e meccanismi di riparazione. Radiosensibilità. Modello lineare-quadratico. Effetti precoci e tardivi nei tessuti. Effetti graduati e stocastici. Documenti ICRP. Direttive Euratom. Norme legislative in materia di radioprotezione.
Testi di riferimentoRADIOBIOLOGY FOR THE RADIOLOGIST Eric J. Hall Lippincott Williams & Wilkins, Fifth Edition, 2000 PRINCIPLES AND PRACTICE OF RADIATION ONCOLOGY Carlos A. Perez, Luther W. Brady, Edward C. Halperin, Rupert K Schmidt-Ullrich Lippincott Williams & Wilkins, Fourth Edition, 2004 RADIOBIOLOGIA E RADIOPROTEZIONE Carissimo Biagini Piccin 1999 ELEMENTI DI RADIOBIOLOGIA CLINICA E RADIOPROTEZIONE Roberto Orecchia, Giovanni Lucignani, Giampiero Tosi Archimedica 2001 RADIATION PATHOLOGY Luis Felipe Fajardo L-G, Morgan Berthrong, Robert E. Anderson Oxford University Press, 2001 PUBBLICAZIONI ICRP (39, 41, 44, 49, 52, 53, 57, 58, 59, 60, 61, 62, 73, 75) DIRETTIVE CE (92/69, 97/43, 59/13) LEGISLAZIONE NAZIONALE (DL 26 maggio 2000, n. 187; DL 26 maggio 2000, n. 141)
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo generale di fornire le principali conoscenze e le competenze sulla radiobiologia ai fini della comprensione dell’impiego delle radiazioni ionizzanti a scopo terapeutico. In particolare viene curato l’apprendimento degli effetti delle radiazioni ionizzanti sulle cellule, sugli organi e tessuti sani e sui tessuti tumorali. Vengono illustrate le basi razionali fisiche e radiobiologiche della radioterapia nella cura delle malattie tumorali e non-tumorali, dell’impiego dei diversi frazionamenti della dose e dell’impiego di radiazioni non convenzionali (adroni). Vengono infine illustrate le basi biologiche degli effetti collaterali precoci e tardivi. Viene trattato il tema degli incidenti in radiodiagnostica, medicina nucleare e radioterapia. Vengono illustrati gli aspetti legislativi della radioprotezione.
PrerequisitiLo studente deve conoscere le principali nozioni di fisica e biologia.
Metodi didatticiLezioni frontali con materiale in powerpoint e in filmati. Discussione aperta sui principali argomenti trattati. Verifica periodica durante le lezioni del livello di comprensione e di acquisizione delle informazioni mediante simulazione di quiz a risposta multipla.
Altre informazioniEsercitazioni Non sono previste esercitazioni per questa disciplina, ma la frequenza presso la SCDU di Radioterapia dell’Azienda Ospedaliera “Maggiore della Carità” nell’ambito del tirocinio pratico
Modalità di verifica dell'apprendimentoProva a quiz a risposta multipla nell’ambito dell’esame dell’insegnamento. Le domande vertono sugli argomenti svolti nel corso. Gli studenti dovranno dimostrare di aver assimilato le nozioni fondamentali sugli aspetti medici della radioprotezione e di conoscere i principi normativi e legislativi.
Programma estesoRadiobiologia. Generalità sulle interazioni fra radiazioni e organismo umano. Dose fisica e parametri biologici (DI, LET, EBR, dose equivalente). Curve dose risposta per tessuti tumorali e tessuti sani. Concetti di TCP e NTCP. Frazionamento della dose in radioterapia: concetti di radiosensibilità, riparo del danno subletale, reclutamento in ciclo cellulare, riossigenazione, ripopolamento cellulare. Frazionamento convenzionale, ipofrazionamento e iperfrazionamento della dose. Curve di sopravvivenza cellulare e implicazioni del rapporto alfa/beta in radioterapia. Test predittivi della risposta alla radioterapia. Razionale fisico e radiobiologico dell’impiego degli adroni nella cura dei tumori. Effetti collaterali della radioterapia: aspetti biologici degli effetti precoci e tardivi. Radioprotezione. Richiami di fisica e radiobiologia. Principali effetti delle radiazioni ionizzanti su tessuti e organi. Fondo naturale di radiazioni e dose alla popolazione. Classificazione dei lavoratori e limiti di dose. Sorveglianza dei lavoratori. Gli incidenti che coinvolgono i pazienti e gli operatori e l’ambiente esterno in radiodiagnostica, radioterapia e medicina nucleare. La radioprotezione dei pazienti in radiodiagnostica, medicina nucleare e radioterapia: principi di giustificazione, ottimizzazione e limitazione della dose. Elementi di legislazione: campi di applicazione, protezione sanitaria dei lavoratori, della popolazione e dei pazienti.
Risultati di apprendimento attesiAcquisizione di conoscenze e competenze sulla radiobiologia con particolare riguardo all’impiego dei frazionamenti in radioterapia e alla patogenesi degli effetti precoci e tardivi delle radiazioni ionizzanti. Acquisizione di conoscenze e competenze sulla radioprotezione con particolare riguardo alle misure da prendere in presenza di possibile esposizione alle radiazioni ionizzanti. Capacità di applicare tali conoscenze nelle situazioni di propria competenza professionale.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoRadioprotezione fisica
CodiceMS0103
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiARNEODO Michele
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiConcetti di base della Radioprotezione fisica
Testi di riferimentoC. Polvani, Elementi di radioprotezione, ENEA (1993) M. Pelliccioni, Fondamenti fisici della radioprotezione, Pitagora Editrice Bologna J.R. Greening, Fundamentals of Radiation Dosimetry, Taylor & Francis C. Biagini, Radiobiologia e radioprotezione, Piccin-Nuova Libraria R. Pennarola e F. Schilliro', Lineamenti di radioprotezione medica, Liviana Medicina (1992) D. Scannicchio, Fisica Biomedica, EdiSES (2009) [Si veda in particolare il cap. 21] J. Kane, M. Sternheim, "Fisica Applicata", EMSI (Roma) -- Edizione 2012 [Si veda in particolare il cap. 31]
Obiettivi formativiFornire allo studente i concetti di base della Radioprotezione fisica.
PrerequisitiI corsi di Fisica (I semestre), Fisica Applicata.
Metodi didatticiLezioni in aula.
Altre informazioniSi veda http://www3.med.unipmn.it/arneodo/corso/corso_radioprotezione.html
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto e orale sul programma, volto a verificare il grado di comprensione della materia. Per esempi delle prove scritte, si veda http://www3.med.unipmn.it/arneodo
Programma estesoo) Capacita' di penetrazione delle radiazioni nei tessuti. o) Fluenza, intensita' di fluenza, fluenza di energia, intensita' di fluenza di energia. Coefficiente di trasferimento di energia; energia media necessaria per creare una coppia di ioni. o) Grandezze dosimetriche: energia ceduta in un dato volume, dose assorbita, kerma, esposizione; relazione tra esposizione e dose assorbita; dose equivalente, dose efficace, dose impegnata. o) Sorgenti di irradiazione esterna, naturali e artificiali. Dosi tipiche in vari tipi di esami. o) Quadro normativo; pubblicazioni ICRP 60 1990 e 103 2007. o) Principi della radioprotezione: giustificazione, ottimizzazione, limitazione della dose individuale. o) Limiti per lavoratori professionalmente esposti e per la popolazione. Esperto qualificato; classificazione delle zone; classificazione dei lavoratori; sorveglianza medica. o) Schermature: per particelle cariche, per fotoni e per neutroni. o) Effetti biologici dei campi magnetici statici e variabili nel tempo; radiofrequenze. Linee guida ICNIRP; legislazione europea e italiana.
Risultati di apprendimento attesiComprensione delle nozioni di base della radioprotezione.
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoScienze Fisiche e Statistiche
CodiceMS0138
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRUSPA Marta
DocentiRUSPA Marta, GUIDO Andrea, ABELLI Gianfranco
CFU6
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0063 FISICA FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) RUSPA Marta
MC013 INFORMATICA INF/01 - INFORMATICA GUIDO Andrea
MC014 STATISTICA MEDICA MED/01 - STATISTICA MEDICA ABELLI Gianfranco
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoFISICA
CodiceMS0063
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRUSPA Marta
DocentiRUSPA Marta
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiRichiami di matematica.Potenze,rapporti,proporzioni ed equivalenze.Percentuali.Equazioni di primo grado.Potenze e loro proprietà,potenze di 10.Geometria elementare,angoli piani, proprietà del triangolo rettangolo.Funzioni: retta, iperbole, parabola.Introduzione alle grandezze fisiche ed alle unità di misura.Definizione di grandezza fisica, grandezze fondamentali e derivate, costanti fisiche.Il sistema Internazionale di unità di misura, multipli e sottomultipli e l’uso delle potenze di 10.Grandezze scalari e grandezze vettoriali: somma, differenza e prodotto di vettori.Vettore risultante.Biomeccanica.Cenni di cinematica: spostamento, velocità ed accelerazione; moto rettilineo uniforme ed uniformemente accelerato; moto circolare uniforme: il periodo, la frequenza e l’accelerazione centripeta; la centrifuga di laboratorio.Introduzione alle forze ed ai 3 principi della dinamica.Corpi rigidi: il baricentro di un corpo rigido ed il baricentro del corpo umano; il momento di una forza e le condizioni di equilibrio di un corpo rigido; vincoli e condizioni di stabilità di un corpo su di un piano; le leve ed esempi di articolazioni umane.Energia meccanica e lavoro di una forza: l’energia cinetica; il lavoro della forza peso e l’energia potenziale; il principio di conservazione dell'energia meccanica; la potenza meccanica e rendimento meccanico.Meccanica dei fluidi. Introduzione ai fluidi: distinzione tra liquidi, gas e vapori; caratteristiche dei fluidi: diffusione, viscosità, comprimibilità.Fluidostatica: definizione di densità e di pressione; la legge di Stevino ed alcune sue applicazioni: la misura della pressione atmosferica ed il mmHg, il manometro a liquido e lo sfigmomanometro; gli effetti della gravità sulla pressione nei vasi sanguigni; la fleboclisi; il principio di Archimede ed il galleggiamento dei corpi.Fluidodinamica:il regime stazionario, la portata di in condotto e l’equazione di continuità; calcolo della portata del circolo sistemico e della velocità del sangue nei diversi distretti.I fluidi ideali: il teorema di Bernoulli e sue applicazioni (aneurisma e stenosi).I fluidi reali: la resistenza idrodinamica; calcolo della resistenza di un soggetto sano ed un soggetto iperteso;il moto laminare; la formula di Poiseuille e la viscosità di un fluido; il regime turbolento e la velocità critica.Termologia.La temperatura ed il calore: le differenti scale termometriche ed il termometro clinico; il calore come forma di energia e la caloria; il calore specifico, la capacità termica e le condizioni di equilibrio termico. Meccanismi di trasmissione del calore nei sistemi biologici: conduzione, convezione ed irraggiamento; evaporazione e termoregolazione corporea. Produzione di calore nell'organismo umano. Termoregolazione. Energia fisiologica minima. Metabolismo basale. Elettricità e magnetismo. Carica elettrica; Legge di Coulomb; campo elettrico; energia e potenziale elettrico; capacità; intensità di corrente; legge di Ohm. Resistenza. Effetto Joule.Fenomeni elettrolitici. Fenomeni elettrici nel corpo umano. Effetti del passaggio di corrente elettrica nel corpo umano. Campo magnetico.Forza di Lorentz.Le onde.Onde acustiche ed elettromagnetiche. Generalità: onde longitudinali ed onde trasversali, onde meccaniche ed elettromagnetiche;onde periodiche: frequenza, periodo, lunghezza d'onda e velocità di propagazione delle onde; intensità di un'onda e legge del quadrato della distanza. Le onde acustiche e il suono: natura del suono.;intensità e sensazione sonora; definizione di decibel (dB);l'orecchio dal punto di vista fisico; curva di udibilità;effetto Doppler. Le onde elettromagnetiche e la luce:la velocità della luce e lo spettro delle onde elettromagnetiche;l’indice di rifrazione e dispersione della luce. Angolo limite; le lenti sottili e la costruzione grafica delle immagini. Il potere diottrico; l’occhio umano e le anomalie visive.Cenni sui raggi X e sul loro utilizzo in diagnostica.
Testi di riferimentoE. Ragozzino, “Elementi di fisica per studenti di scienze biomediche”, EdiSES F. Borsa, G.L. Introzzi, S. Scannicchio, "Elementi di Fisica per Diplomi di indirizzo medico biologico", Edizioni Unicopli (Milano) Per ulteriori riferimenti bibliografici si veda http://www.to.infn.it/~ruspa/didattica/testi.fisica_du. Tutti i testi consigliati sono disponibili in biblioteca.
Obiettivi formativiIl corso si propone di trasmettere allo studente alcune nozioni fondamentali di Fisica Generale, quali grandezze fisiche e unità di misura, calcolo vettoriale, elementi di base di meccanica, fluidodinamica ed elettricità, con applicazioni mediche degli argomenti proposti.
PrerequisitiNozioni di base di matematica: è sufficiente il biennio di una scuola superiore. Non sono richieste nozioni di calcolo infinitesimale.
Metodi didatticiTeledidattica e videoproiettore per computer. Materiale didattico di supporto al corso è disponibile all’indirizzo web: http://www.to.infn.it/~ruspa/didattica/testi.fisica_du. Tutti i testi consigliati sono disponibili in biblioteca.
Altre informazioniEsercitazioni Il corso è integrato da 10 ore extra di esercitazioni numeriche su problemi simili a quelli d’esame.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame consiste in una prova scritta e in una eventuale prova orale, a discrezione della commissione. La prova scritta consiste in quesiti e in problemi da risolvere numericamente. La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti svolti durante il corso.
Insegnamento mutuato daIGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) (1847) - MS0063 FISICA - NOVARA
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoINFORMATICA
CodiceMC013
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiGUIDO Andrea
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)INF/01 - INFORMATICA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiConoscenze di base di informatica : rappresentazione dati, hardware, software, reti, sicurezza
Testi di riferimentoCurtin, Foley, Sen, Morin, Informatica di base, 6e. McGraw-Hill Education Albiero Roberto, Dispense ECDL CNR
Obiettivi formativiIl modulo ha l'obiettivo di trasmettere le nozioni di base della rappresentazione delle informazioni e la relativa elaborazione attraverso strumenti informatici. Vengono analizzati i principi di base della struttura e del funzionamento di un personal computer con le sue componenti hardware e software, completati dal tema della comunicazione attraverso le reti informatiche, al fine di far comprendere agli studenti quali sono i principi ed i meccanismi attraverso cui avviene l’elaborazione automatica dei dati avviene. Lo scopo è anche quello dell'acquisizione della terminologia, di comprendere le interazioni tra le componenti hardware e software senza tralasciare l’acquisizione di competenze che consentano di prendere decisioni corrette rispetto all’utilizzo dei tool ICT.
PrerequisitiIl corso è di base quindi non sono richieste conoscenze specifiche.
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point. Lezione pratica ed esercizi su piattaforma di e-learning
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame consiste in una prova scritta di 20 domande con scelta tra 5 risposte di cui solo una vera. Ogni risposta esatta vale 1,5 punti. Nessuna penalizzazione viene assegnata per le risposte non esatte. La lode potrà essere conseguita solo attraverso interrogazione vincolata ad un voto della prova scritta maggiore o uguale a 25/30. Il test è volto a verificare se conoscenze, competenze ed abilità esplicitate nei “Risultati di apprendimento attesi” sono acquisite.
Programma estesoIntroduzione ed elementi di base - Panoramica sulla materia - Cos’è l’informatica, funzioni svolte dagli elaboratori, informazioni e dati. - Codifica delle informazioni - Immagini - Codifica vettoriale - Codifica Bitmap: risoluzione e profondità - Compressione Immagini: formati JPEG, GIFF, PNG, TIFF. - Suono - Rappresentazione dei dati: analogica e digitale, bit e byte - Operatori Booleani e ricerca bibliografica Calcolatore e periferiche - Tipi di elaboratori. - Architettura degli elaboratori, modelli architetturali. - CPU, memorie, bus, memorie secondarie. - Interagire con il computer: le periferiche di input e di output. - Possibili tipologie di collegamenti Il software - cos'è il software - Il sistema operativo - Le interfacce utente - Le applicazioni - Cenni su applicazioni in ambito sanitario - Cenni di programmazione - Malware & C. - Privacy e sicurezza dei dati - Licenze d'uso dei software Informatica e comunicazione - Information & Comunication Tecnology - Le reti - Internet e posta elettronica
Risultati di apprendimento attesiConoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding) Gli studenti, al termine del corso sono in grado di: - conoscere e comprendere i meccanismi di rappresentazione dei dati attraverso la logica binaria - dimensionare lo spazio necessario per l’archiviazione di dati comprendendo i vantaggi e gli svantaggi relativi al maggiore/minore grado di accuratezza di rappresentazione - conoscere le componenti principali di un elaboratore ed i principi della comunicazione via rete - distinguere tra applicazioni e sistema operativo - conoscere gli aspetti di base di sicurezza del trattamento delle informazioni e privacy Questo conoscenze vengono verificate attraverso la prova scritta Capacità di applicare conoscenze e comprensione (applying knowledge and understanding) Gli studenti, al termine del corso, sono in grado di: - Applicare le conoscenze acquisite per scegliere la migliore modalità di interfacciamento tra periferica ed elaboratore - classificare e scegliere gli attributi e le entità necessari alla rappresentazione di una specifica realtà - applicare gli operatori base della logica booleana per formulare ricerche
Insegnamento mutuante inFISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) (1846) - MC013 INFORMATICA
IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) (1847) - MC013 INFORMATICA - NOVARA
TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO) (1849) - MC013 INFORMATICA - NOVARA
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoSTATISTICA MEDICA
CodiceMC014
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiABELLI Gianfranco
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/01 - STATISTICA MEDICA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiPresentazione dei concetti di base di popolazione e campione. Sintesi e presentazione in tabelle e grafici dei dati categorici. Sintesi e presentazione in tabelle e grafici dei dati numerici. Indici di tendenza centrale: media, mediana, moda. Indici di variabilità: deviazione standard, coefficiente di variazione, range e percentili. Campionamento (approccio pratico). Probabilità. Distribuzioni di probabilità binomiale e gaussiana. Proprietà della distribuzione della media campionaria. Intervallo di confidenza della media campionaria. Test dell’ipotesi. Test z e distribuzione normale standard. Distribuzione t. Confronto tra medie di due campioni indipendenti. Confronto tra medie di due campioni appaiati. Analisi dei dati in tabelle di contingenza: test chi quadrato. Correlazione. Regressione lineare. Trasformazione dei dati (logaritmica ed altre).
Testi di riferimentoFowler ed al - Statistica pratica per le professioni sanitarie. Edises Testo alternativo: Lantieri et al - Statistica Medica per le professioni sanitarie (2° ed) McGraw-Hill 2004 Testi utili per un approfondimento: • M. Pagano & K. Gauvreau. Biostatistica (II edizione italiana). ed. Idelson Gnocchi, Napoli 2003. • S.A. Glantz, Statistica per discipline biomediche, Mc Graw Hill, 2003.
Obiettivi formativiAcquisire abilità in merito alla descrizione di dati statistici: - comprendere la terminologia di base (popolazione, campione, variabile, etc); - calcolo e presentazione di distribuzioni di frequenza; - descrizione di dati con metodi grafici; - calcolo degli indici di tendenza centrale e variabilità; - analisi della relazione tra due variabili; - trasformazione dei dati. Fornire un’introduzione all’inferenza statistica: - valutazione di probabilità di un evento; - distribuzioni di probabilità binomiale e gaussiana; - proprietà della distribuzione della media campionaria; - intervallo di confidenza e Test dell’ipotesi. Test statistici: - test t di student per dati appaiati; - test t di student per dati in gruppi; - test chi-quadrato. Correlazione e regressione. In sintesi si intende fornire le basi necessarie per: la lettura di articoli scientifici; la presentazione e l’analisi statistica di semplici serie di dati; la prosecuzione degli studi.
PrerequisitiLo studente deve disporre di conoscenze matematiche corrispondenti al biennio delle scuole superiori.
Metodi didatticiVideoproiettore e computer con collegamento Internet in dotazione all'aula. Trasmissione a distanza delle immagini. Presentazioni in formato MS-WORD ed MS-Power Point. Durante l’attività didattica integrativa viene messo a disposizione un breve set di esercizi risolti, che vengono discussi in aula. Gli studenti hanno a disposizione sul sito del docente copia delle immagini proiettate. Le stampe sono effettuate dagli studenti a loro discrezione.
Altre informazioniEsercitazioni Svolgimento di esercizi, in aula e come studio individuale con correzione in aula. Gli esercizi vengono svolti come attività didattica integrativa per gruppi di studenti. Attività a scelta dello studente A partire dal secondo anno lo studente ha la possibilità di partecipare all’attività dell’Unità di Statistica Medica e di Epidemiologia dei Tumori. Le attività possibili variano in relazione agli studi in corso ed alla competenza degli allievi. L’elenco delle attività è disponibile su sito internet.
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto, comune alle tre materie del corso integrato (Statistica Medica, Fisica, Informatica). L’esame, della durata di 60 minuti circa, prevede una combinazione di domande a scelta multipla, domande aperte ed esercizi di calcolo.
Insegnamento mutuato daTECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO) (1849) - MC014 STATISTICA MEDICA - NOVARA
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoScienze biomediche
CodiceMS0136
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoD'ALFONSO Sandra
DocentiCOTELLA Diego, D'ALFONSO Sandra, BALDANZI Gianluca
CFU6
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0035 BIOLOGIA APPLICATA BIO/13 - BIOLOGIA APPLICATA COTELLA Diego
MS0038 GENETICA MEDICA MED/03 - GENETICA MEDICA D'ALFONSO Sandra
BT028 PROPEDEUTICA BIOCHIMICA BIO/10 - BIOCHIMICA BALDANZI Gianluca
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoBIOLOGIA APPLICATA
CodiceMS0035
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiCOTELLA Diego
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)BIO/13 - BIOLOGIA APPLICATA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiIntroduzione alla cellula. Acidi nucleici: componenti zucchero, fosfato, basi. Zuccheri: formula generale, pentosi, esosi, struttura lineare e ad anello. Disaccaridi, polisaccaridi. Acidi grassi: struttura, trigliceridi, fofolipidi. Aggregati lipidici, monostrati, micelle, doppio strato. Amino acidi: struttura di base, legame peptidico, famiglie degli aminoacidi (acidi, basici, apolare, non carichi polari). Strutture della proteina, foglietti beta, alfa elica. Struttura primaria, secondaria, terziaria e quaternaria. Il flusso dell’informazione genetica. • Il DNA: componenti essenziali, basi Adenina, guanina, citosina, timina. Struttura della doppia elica. Istoni e strutture cromosomiche. • La duplicazione del DNA. Modello semiconservativo, DNA polimerasi, replicazione continua e discontinua. Fedeltà della duplicazione e meccanismi di riparo. • Trascrizione e maturazione dell’RNA messaggero. • Il meccanismo della traduzione: caratteristiche del codice genetico; struttura e funzione dei ribosomi. Strutture delle membrane biologiche. • Il doppio strato lipidico, le proteine della membrana, i carboidrati della membrana. • Il trasporto attraverso la membrana: piccole molecole e particelle. Gli organelli cellulari, struttura e funzione. • La compartimentazione delle cellule superiori, il citosol. • Il nucleo. • I mitocondri. • Il reticolo endoplasmatico. • L’apparato del golgi. • I lisosomi. • L’indirizzamento dellle proteine nei vari compartimenti cellulari. Endocitosi ed esocitosi. Il citoscheletro e le interazioni tra le cellule. • Microtubuli, filamenti di actina, filamenti intermedi. Componenti e funzioni cellulari.
Testi di riferimentoTesti consigliati: - Biologia e Genetica. G. Chieffi - S. Dolfini - M. Malcovati - R. Pierantoni - M.L. Tenchini. Pagine: 491/4 Colori Edizione: II / 2000 - Elementi di Biologia, Solomon, Berg, Martin, terza edizione, Edises. - BIOLOGIA La chimica della vita e la cellula (capitoli 1 ÷ 12) Neil A. Campbell, Jane B. Reece Zanichelli
Obiettivi formativiIl corso propone un’integrazione delle più attuali nozioni di biologia cellulare, biochimica e Biologia molecolare che forniranno allo studente gli strumenti necessari per arrivare a conoscere e descrivere in modo organico la struttura di cellule eucariotiche e le loro funzioni.
PrerequisitiLo studente deve essere in possesso delle indispensabili nozioni di chimica e biochimica.
Metodi didatticiVideoproiettore e computer con collegamento Internet in dotazione all'aula. Presentazioni in formato MS-Power Point, CD-ROM interattivi e siti internet didattici.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame si compone di una prova scritta con domande a scelta multipla e con domande a risposta aperta. Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito le nozioni di base della biologia cellulare e molecolare, apprese durante le lezioni, in maniera adeguata per affrontare con efficacia i successivi corsi (es. istologia).
Insegnamento mutuato daFISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) (1846) - MS0035 BIOLOGIA APPLICATA - FOSSANO
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoGENETICA MEDICA
CodiceMS0038
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoD'ALFONSO Sandra
DocentiD'ALFONSO Sandra
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/03 - GENETICA MEDICA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
Contenuti- Il genoma umano - Struttura dei cromosomi, cariotipo umano normale - Mitosi e meiosi - Aberrazioni cromosomiche. Cariotipi umani patologici - Diagnosi prenatale - Genetica dei gruppi eritrocitari Rh e ABO - Eredità monofattoriale:autosomica dominante, recessiva, legata al cromosoma X dominante e recessiva - Mutazioni nel DNA - Genetica molecolare delle malattie monofattoriali - Caratteri multifattoriali - Inattivazione del cromosoma X - Caratteri mitocondriali
Testi di riferimentoTesti consigliati: Chieffi. Biologia e Genetica. EDISES Iolascon, Gasparini, Cocozza : Genetica Medica. Lineamenti. ed Idelson-Gnocchi,2005
Obiettivi formativiIl corso si propone di fornire allo studente gli strumenti per comprendere le basi molecolari e le modalità di trasmissione delle malattie genetiche nell’uomo.
Metodi didatticiVideoproiettore e computer in dotazione all'aula. Lavagna luminosa. Presentazioni in formato MS-Power Point. Copia su supporto informatico di tutte le diapositive proiettate.
Altre informazioniEsercitazioni Il corso non prevede esercitazioni. Tuttavia durante le lezioni frontali verranno proposti e risolti con gli studenti alcuni problemi o quesiti.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’apprendimento verrà verificato tramite esame scritto con domande prevalentemente a scelta multipla e una minoranza eventuale di domande aperte. Interrogazione orale solo nei casi incerti.
Insegnamento mutuato daTECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO) (1849) - MS0038 GENETICA MEDICA - NOVARA
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoPROPEDEUTICA BIOCHIMICA
CodiceBT028
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiBALDANZI Gianluca
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)BIO/10 - BIOCHIMICA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiChimica Chimica organica Biochimica
Testi di riferimentoA scelta tra i seguenti: Catani, Savini, Guerrieri, Avigliano - Appunti di Biochimica –PICCIN - Samaja, Paroni- Chimica e Biochimica per le lauree triennali dell’area biomedica- ED. PICCIN - Stefani, Taddei - Chimica, biochimica e biologia applicata - Zanichelli -Sackeim, Lehman - Chimica per le Scienze Biomediche – Edises
Obiettivi formativiIl modulo ha l'obbiettivo di fornire le conoscenze chimiche e biochimiche di base.
PrerequisitiConoscenze a livello di studi superiori di: lessico scientifico di base, terminologia chimica, cenni di biologia e matematica elementare. In generale verrà dato per scontato quanto ricade nei programmi dei rispettivi test di ammissione alle professioni sanitarie.
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point. Agli studenti verrà fornita copia delle immagini proiettate a lezione.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame sarà costituito da una prova scritta con domande a scelta multipla.
Programma estesoCHIMICA Struttura della materia: • composti, miscele, elementi, • modelli atomici, particelle subatomiche fondamentali, isotopi, ioni, radioattività. • massa atomica e molecolare, • tavola periodica degli elementi e proprietà degli elementi. Le molecole ed i legami chimici: • legame covalente, • legame ionico, • legame dativo, • legami idrogeno, • interazioni idrofobiche. Cenni di nomenclatura e proprietà dei composti inorganici. Formule e modelli molecolari. Concetto di mole e sue applicazioni. Soluzioni: • aspetti molecolari della solubilità, • l’acqua: proprietà chimiche e fisiche • molarità ed altre misure di concentrazione, • soluzioni elettrolitiche: elettroliti forti e deboli. Acidi e basi, il pH. Sistemi tampone. Sistemi tampone del sangue. CHIMICA ORGANICA Chimica del carbonio. Principali gruppi funzionali e loro proprietà chimiche: alcoli, chetoni, aldeidi, acidi, esteri, tioesteri, ammidi, ammine, tioli, fosfoesteri e fosfoanidridi. BIOCHIMICA Proteine: • Aminoacidi, • peptidi, • struttura e funzione delle proteine: emoglobina e collagene. Enzimi: • funzionamento • proprietà cinetiche. • i coenzimi e le vitamine. • la regolazione dell’attività enzimatica, gli inibitori. Concetti base sul metabolismo, catabolismo e anabolismo, bioenergetica. Metabolismo dei carboidrati: • glicolisi, • gluconeogenesi, • glicogeno, Ciclo di Kreebs, fosforilazione ossidativa e mitocondri. Cenni di struttura dei principali lipidi; sintesi, degradazione e trasporto dei lipidi con particolare attenzione ad acidi grassi e colesterolo. Metabolismo delle proteine e degli aminoacidi, transamminasi e ciclo dell'urea. Metabolismo dei nucleotidi, sintesi e degradazione delle basi azotate. L'integrazione del metabolismo. Funzione e modalità di azione degli ormoni: esempi tratti dalla regolazione della glicemia e cenni di basi molecolari del diabete.
Risultati di apprendimento attesiComprensione dei principi della chimica e della biochimica utile all'apprendimento dei corsi successivi e le basi bio-molecolari della professione.
Insegnamento mutuante inFISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) (1846) - BT028 PROPEDEUTICA BIOCHIMICA
IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) (1847) - BT028 PROPEDEUTICA BIOCHIMICA - NOVARA
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoTecniche di radiodiagnostica tradizionale
CodiceMS0008
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCAMERONE Patrizia
DocentiGUZZARDI Giuseppe, CAMERONE Patrizia, MELLONE Daniela
CFU5
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0009 Anatomia e Clinica radiologica convenzionale e contrastografica MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA GUZZARDI Giuseppe
MS0010 Tecniche di radiologia contrastografica MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE CAMERONE Patrizia
MS0011 Tecniche di radiologia convenzionale MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE MELLONE Daniela
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoAnatomia e Clinica radiologica convenzionale e contrastografica
CodiceMS0009
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoGUZZARDI Giuseppe
DocentiGUZZARDI Giuseppe
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiProiezioni e criteri di correttezza in radiologia tradizionale per i seguenti apparati: Apparato Respiratorio Apparato Muscolo Scheletrico Apparato digerente
Testi di riferimentoTesto di Radiologia consigliato Cittadini et al Testo di Radiologia Consigliato Marano et al Testo di integrazione Dal sintomo alla diagnostica per immagini A Carriero
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo di permettere l’apprendimento delle varie proiezioni necessarie per la realizzazione di un corretto esame radiografico. Saranno analizzate e spiegate le varie proiezioni in tema di radiologia tradizionale.
PrerequisitiLo studente deve essere a conoscenza delle proiezioni della radiologia convenzionale e dei criteri di correttezza che sono necessari per l’ottimizzazione dell’immagine
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS Power Point, CD Rom interattivi e siti internet Elaborazioni in CD monotematici Testo in Cd e/o materiale cartaceo
Altre informazioniEsercitazioni Analisi dell’apprendimento con esercitazioni guidate nelle sale diagnostiche. Tirocinio teorico pratico c/o L’Istituto di Radiologia Diagnostica ed Interventistica. Analisi dell’immagine. Elaborazioni dati alle consolle. Attività a scelta dello studente Seminari della attività didattica della Cattedra di Radiologia
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame teorico pratico. Lo studente dovrà dimostrare di aver assimilato le nozioni di base e di affrontare con competenza la formazione dell’ immagine nei vari distretti nel rispetto della proiezione richiesta, ottenuta con i relativi criteri di correttezza.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoTecniche di radiologia contrastografica
CodiceMS0010
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiCAMERONE Patrizia
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiMammografia clinica e di screening. Indagini radiologiche del paziente in età pediatrica. Indagini radiologiche dell’apparato digerente e dell’apparato urinario.
Testi di riferimentoA. Carriero, A. Papa, C. Borraccino, Radiologia convenzionale. Tavole teoriche-pratiche, Idelson-Gnocchi D. Ickeda, Diagnostica per immagini della mammella, Masson Elsevier F. Mazzuccato, Anatomia radiologica. Tecnica e metodologia, Piccin Nuova Libraria
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo di permettere l’apprendimento delle procedure tecniche di Diagnostica Tradizionale e la loro esecuzione mirata ai vari distretti anatomici.
PrerequisitiLo studente deve essere in possesso delle indispensabili nozioni di anatomia.
Metodi didatticiVideoproiettore e computer o collegamento internet in dotazione all’aula. Presentazione in MS-power piont, CD-ROM interattivi e siti internet didattici. Agli studenti verrà consegnata una copia cartacea degli argomenti trattati
Altre informazioniEsercitazioni Lo studente potrà esercitarsi presso il reparto diagnostico di Radiologia.
Modalità di verifica dell'apprendimentoGli studenti devono sostenere la prova orale. Lo studente dovrà dimostrare di avere assimilato le nozioni basilari della corretta esecuzione delle proiezioni diagnostiche, sia dell’apparato muscolo scheletrico, nonché dell’apparato digerente e urinario, in maniera adeguate per affrontare con efficacia i successivi corsi.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoTecniche di radiologia convenzionale
CodiceMS0011
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiMELLONE Daniela
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
ContenutiIl programma prevede l’insegnamento delle proiezioni diagnostiche dell’apparato muscolo scheletrico : cranio, colonna vertebrale in toto, cingolo scapolare, torace, coste, arti superiori ed inferiori, bacino.
Testi di riferimentoA.Trenta, A.Corinaldesi, P. Sassi, C. Pecunia, Atlante di tecnica radiologica generale e dello scheletro, Società Editrice Universo-Roma F. Martino, M. Solarino, Tecnica radiografica e misurazioni, Gnocchi B. Pozone, F. Ascolese, A. D'Acunzo, Anatomia radiologica, Idelson-Gnocchi A. Carriero, A. Papa, C. Borraccino, Radiologia convenzionale. Tavole teoriche-pratiche, Idelson-Gnocchi
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo di permettere l’apprendimento delle procedure tecniche di Diagnostica Tradizionale e la loro esecuzione mirata ai vari distretti anatomici.
PrerequisitiLo studente deve essere in possesso delle indispensabili nozioni di anatomia.
Metodi didatticiVideoproiettore e computer o collegamento internet in dotazione all’aula. Presentazione in MS-power piont, CD-ROM interattivi e siti internet didattici. Agli studenti verrà consegnata una copia cartacea degli argomenti trattati.
Altre informazioniEsercitazioni Lo studente potrà esercitarsi nella metodica delle proiezioni diagnostiche muscolo scheletrico e contrastografiche, presso il reparto diagnostico di Radiologia.
Modalità di verifica dell'apprendimentoGli studenti devono sostenere la prova orale. Lo studente dovrà dimostrare di avere assimilato le nozioni basilari della corretta esecuzione delle proiezioni diagnostiche, sia dell’apparato muscolo scheletrico, nonché dell’apparato digerente e urinario, in maniera adeguate per affrontare con efficacia i successivi corsi.
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoTirocinio I anno
CodiceMS0117
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2018/2019
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCAMERONE Patrizia
CFU13
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoAnnuale
SedeNOVARA
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneVoto finale
ContenutiFrequenza in diagnostiche radiologiche di: -Radiologia tradizionale e viscerale -Pronto Soccorso -Sala Operatoria
Testi di riferimentoAnatomia Radiologica", Peter Fleckenstein - Jorgen Tranum - Jensen, 2014 - "Radiologia Scheletrica, tecnica radiografica e misurazioni", G. Angelelli - "Anatomia radiologica", Fernando Mazzucato
Obiettivi formativiPrincipali componenti di apparecchiature RX, portatili, telecomandati e CR/DR. Proiezioni RX - livello base, esami viscerali. Descrizione generale di un sistema RIS-PACS. Descrizione percorso di una richiesta radiologica nel RIS-PACS. Sistemi di controllo delle informazioni Principali procedure ed utilizzo dei DPI per rischio biologico in ospedale (pronto soccorso e sala operatoria) Procedure ed utilizzo dei DPI da radiazioni ionizzanti in diagnostica, sala operatoria ed esami al letto Procedure particolari di radioprotezione nelle donne in età fertile e nei minori Il profilo professionale del TSRM e il codice deontologico. Organizzazione e figure professionali di un servizio di radiologia La privacy e il segreto professionale in sanità Modalità relazionali ed empatia con il paziente.
PrerequisitiConoscenze di base di Fisica delle Radiazioni,Radioprotezione, Tecniche e anatomia Radiografica, Fisiologia e anatomia
Metodi didatticiAttività di tirocinio in diagnostica radiologica su pazienti e casi reali, con affiancamento costante alle guide di tirocinio TSRM.
Modalità di verifica dell'apprendimento325 ore di frequenza alle attività formative professionalizzanti e superamento della prova pratica/orale.
Risultati di apprendimento attesiLo studente conoscerà la fisica delle radiazioni e le componenti nonché il funzionamento delle apparecchiature radiologiche utilizzate nell'ambito del tirocinio. Sarà altresì in grado di eseguire in autonomia sotto la supervisione di una guida esperta tutte le tecniche di radiologia tradizionale di base.
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoApparecchiature di medicina nucleare
CodiceMS0157
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRUSPA Marta
DocentiCARTESAN Daniele, CARRIERO Alessandro, MATHEOUD Roberta, RUSPA Marta, FRESU Luigia Grazia
CFU7
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0152 Apparecchiature e Tecniche di medicina nucleare MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE CARTESAN Daniele
MS0153 Applicazioni cliniche di medicina nucleare MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA CARRIERO Alessandro
MS0154 Controlli di qualità FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) MATHEOUD Roberta
MS0155 Fisica delle apparecchiature di medicina nucleare FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) RUSPA Marta
MS0156 Radiofarmaci BIO/14 - FARMACOLOGIA FRESU Luigia Grazia
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoApparecchiature e Tecniche di medicina nucleare
CodiceMS0152
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiCARTESAN Daniele
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiApparecchiature e Tecniche di medicina nucleare -Basi Teoriche -Procedure (Protocolli Operativi)
Testi di riferimentoMateriale didattico tratto dalla letteratura internazionale per la parte teorica. Immagini tipiche della Medicina Nucleare ricavate dalla pratica clinica (strumentazione e materiali) Immagini scintigrafiche nel rispetto dell'anonimato
Obiettivi formativiContenuti tecnico professionali (conoscenze e competenze) specifici della Medicina Nucleare
PrerequisitiStudenti del 2° anno con conoscenze di base di Tecnico di Radiologia e nozioni di Anatomia
Metodi didatticiLezioni frontali
Altre informazioniLe Lezioni da me effettuate sono integrate da una formazione sul campo (TIROCINIO nel REPARTO di MEDICINA NUCLEARE)
Modalità di verifica dell'apprendimentoQuestionario a risposte multiple
Programma estesoSTORIA DELLA MEDICINA NUCLEARE IL TSRM in MEDICINA NUCLEARE RADIOFARMACI E CONTROLLI DI QUALITA' IN MEDICINA NUCLEARE MOC & OSTEOPOROSI IL GENERATORE ,RADIONUCLIDI LA PET_IL FRAZIONATORE DI DOSE GAMMA CAMERA E TECNICHE DI ACQUISIZIONE SCINTIGRAFIA TIROIDEA & PARATIROIDE SCINTIGRAFIA OSSEA SCINTIGRAFIA TRIFASICA SCINTIGRAFIA POLMONARE SCINTIGRAFIA RENALE SCINTIGRAFIA SISTEMA NERVOSO CENTRALE SCINTIGRAFIA MIOCARDICA SPECT Gated - SPECT (G-SPECT) SCINTIGRAFIA GHIANDOLE SALIVARI SURRENE SCINTIGRAFIA LINFONODO SENTINELLA,OCTREOSCAN SCINTIGRAFIA APPARATO DIGERENTE & EPATO BILIARE
Risultati di apprendimento attesiConosce delle Basi Teoriche e delle Modalità Pratiche di Effettuazione degli Esami di Medicina Nucleare relativi al ruolo del Tecnico
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoApplicazioni cliniche di medicina nucleare
CodiceMS0153
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiCARRIERO Alessandro
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiIl corso ha l'obiettivo di focalizzare le diverse metodiche di imaging con i relativi aspetti protezionistici sia per le radiazioni ionizzanti che non ionizzanti. Persegue l'obiettivo di illustrare le concettualità degli iter diagnostici. Di seguito saranno dati gli elementi fondamentali di semantica e semeiotica organo e patologia specifici
Testi di riferimentoDal sintomo all'imaging... dall'imaging alla radioterapia-Idelson Gnocchi
Obiettivi formativiFornire agli studenti le nozioni principali di radiobiologia, radioprotezione, medicina nucleare. Illustrare la correlazione fra quadro clinico e corretto impiego delle metodiche diagnostiche.
PrerequisitiGli studenti devono avere una adeguata preparazione nei campi dell'anatomia, della fisica, della fisiologia.
Metodi didatticiLezioni frontali ed esercitazioni teoriche e pratiche in reparto
Altre informazioniIl docente da la disponibilità, nel ricevimento degli studenti, a risolvere le singole criticità con tutoraggio mirato.
Modalità di verifica dell'apprendimentoVerifica con test a risposta multipla e successivo esame orale sugli argomenti trattati e sugli iter diagnostici
Programma estesoMedicina nucleare, e imaging ibrido del sistema nervoso centrale, il collo, il rachide, il torace, il cuore, il mediastino, la mammella, l'addome, l'apparato urinario, l'apparato genitale femminile, l'apparato vascolare, l'apparato muscolo scheletrico, l'osteoporosi.
Risultati di apprendimento attesiAl termine dell' insegnamento lo studente dovrà aver appreso le diverse metodiche di diagnostica per immagini e medicina nucleare in relazione ai diversi quadri clinici e dovrà essere in grado di interpretarne i risultati in modo appropriato.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoControlli di qualità
CodiceMS0154
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiMATHEOUD Roberta
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiCenni sulla normativa e sulla legislazione inerente i controlli di qualità sulle apparecchiature radiologiche. I controlli di qualità sulle gamma camere (Centratura finestra energetica, Risoluzione energetica, Uniformità planare intrinseca o di sistema, Uguaglianza di sensibilità, Sensibilità di sistema, Allineamento centro di rotazione, Dimensione del pixel, Risoluzione planare di sistema, Risoluzione tomografica, Uniformità tomografica). I controlli di qualità sul calibratore di attività (Precisione Risposta, Accuratezza della Risposta, Linearità di Risposta Relativa). I controlli di qualità alla PET (Daily QC)
Testi di riferimentoLa fisica in medicina nucleare, autore M.Marengo, editore Patron
Obiettivi formativiSapere quali sono i controlli di qualità che vengono correntemente effettuati sulle apparecchiature di Medicina Nucleare, conoscere il loro significato ed essere in grado di predisporre alcuni controlli sapendo interpretare il risultato ottenuto.
PrerequisitiLo studente dovrà mostrare di essere in possesso delle nozioni di fisica delle radiazioni e conoscere il funzionamento delle apparecchiature di Medicina Nucleare.
Metodi didatticiPresentazioni in formato PPT di MS-Power Point.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame consisterà in una prova orale riguardante le lezioni e le prove svolte.
Programma esteso• Cenni sulla normativa e sulla legislazione inerente i controlli di qualità sulle apparecchiature radiologiche. • I controlli di qualità sulle gamma camere (Centratura finestra energetica, Risoluzione energetica, Uniformità planare intrinseca o di sistema, Uguaglianza di sensibilità, Sensibilità di sistema, Allineamento centro di rotazione, Dimensione del pixel, Risoluzione planare di sistema, Risoluzione tomografica, Uniformità tomografica). • I controlli di qualità sul calibratore di attività (Precisione Risposta, Accuratezza della Risposta, Linearità di Risposta Relativa). • I controlli di qualità alla PET (Daily QC) • Esercitazioni pratiche sulla preparazione dei fantocci utilizzati per l’esecuzione dei controlli, elaborazione dei dati e analisi dei risultati.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoFisica delle apparecchiature di medicina nucleare
CodiceMS0155
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRUSPA Marta
DocentiRUSPA Marta
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
Testi di riferimento"Medicina nucleare nella pratica clinica", Patron Editore, Bologna.
Obiettivi formativiIl corso si propone di trasmettere allo studente le nozioni di fisica alla base del funzionamento delle apparecchiature utilizzate in Medicina Nucleare.
PrerequisitiNozioni di Fisica Fondamentale e Fisica delle Radiazioni.
Metodi didatticiLezione frontale in aula con proiezione di slide powerpoint. Utilizzo di lavagna luminosa per svolgimento di esercizi.
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto con domande aperte.
Programma estesoForze agenti nel nucleo atomico. Stabilità del nucleo atomico. Attività di un campione radioattivo. Andamento temporale del numero di nuclei di un campione radioattivo e dell'attività. Vita media e tempo di dimezzamento. Numero di nuclei di un campione radioattivo e massa del campione. Tecniche a fotone singolo in medicina nucleare: differenze tra SPECT e TAC; acquisizione di immagini da una gammacamera. Ruolo del sistema di collimazione. Efficienza di conteggio e risoluzione spaziale. Spettro gamma. Finestra energetica. Gammacamera: spettro gamma, rivelatore, fotomoltiplicatore, elettronica di lettura. Ricostruzione di immagini tridimensionali. Correzione per attenuazione. Tecniche ad emissione di positroni, PET. Produzione di radionuclidi: ciclotrone e reattore nucleare; decadimenti a catena, equilibrio secolare; colonna cromatografia. Scelta del radiofarmaco.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoRadiofarmaci
CodiceMS0156
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiFRESU Luigia Grazia
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)BIO/14 - FARMACOLOGIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
Contenuti- Principi di Farmacodinamica - I Radiofarmaci: nozioni di base dei radionuclidi, radioisotopi, radiofarmaci, radiodiagnostici, radioterapeutici. Generazione del tecnezio e suoi utilizzi - Effetti collaterali da radiazioni Radiodiagnostici per diverse scintigrafie c Radionuclidi e Radiofarmaci utlizzati in PET Principi di radioterapia
Testi di riferimentoTesti consigliati: • Diagnostica per immagini e radioterapia, G.Cittadini, ECIG • Medicina Nucleare, A.Taylor – DM Schuster – N.Alazraki, Ed Minerva Medica
Obiettivi formativiIl modulo si propone di fornire allo studente le basi della farmacodinamica e una visione sui radionuclidi e radiofarmaci piu’ usati e sulla loro utilizzazione sia in campo diagnostico che terapeutico.
PrerequisitiAllo studente sono richieste nozioni chimica, biochimica, anatomia, fisiologia, patologia, farmacocinetica.
Metodi didatticiLezioni frontali con presentazione Power Point.
Altre informazioninessuna
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame consiste in una prova orale.
Programma estesoFarmacodinamica: i recettori, gli agonisti e gli antagonisti; la curva dose-risposta. Radiofarmaci: • definizione di radionuclidi, radioisotopi, radiofarmaci, radiodiagnostici, radioterapeutici. • generazione del tecnezio e suoi utilizzi • effetti collaterali Radiodiagnostici per scintigrafia cerebrale, ossea, cardiaca, polmonare, tiroidea/paratiroidea, epatobiliare, renale, processi infiammatori/infettivi Radionuclidi e Radiofarmaci utlizzati in PET Principi di radioterapia
Risultati di apprendimento attesiE' atteso che lo studente conosca i meccanismi d'azione generali dei farmaci e conosca i le caratteristiche terapeutico-diagnostiche dei radiofarmaci di maggior uso.
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoApparecchiature di radioterapia
CodiceMS0161
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRUSPA Marta
DocentiKRENGLI Marco, MONES Eleonora, RUSPA Marta, BOCCA Mariarita
CFU6
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiIl corso integrato di Apparecchiature di radioterapia comprende i seguenti moduli: Applicazioni cliniche e Fondamenti di Radioterapia, Controlli di qualità, Fisica delle apparecchiature di radioterapia, Tecnica delle apparecchiature di Radioterapia. Per i contenuti completi si rimanda al programma dei singoli moduli.
Testi di riferimentoPer i testi di riferimento si rimanda ai singoli moduli.
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0158 Applicazioni cliniche e Fondamenti di radioterapia MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA KRENGLI Marco
MS0154 Controlli di qualità FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) MONES Eleonora
MS0159 Fisica delle apparecchiature di radioterapia FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) RUSPA Marta
MS0160 Tecnica delle apparecchiature di radioterapia MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE BOCCA Mariarita
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoApplicazioni cliniche e Fondamenti di radioterapia
CodiceMS0158
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiKRENGLI Marco
CFU3
Ore di lezione30
Ore di studio individuale45
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiIl corso è formato da due parti: "Applicazioni Cliniche" e "Fondamenti di Radioterapia". Di seguito sono riportati i contenuti. La parte di applicazioni cliniche comprende la descrizione dell'impiego delle principali apparecchiature e tecnologie dedicate alla radioterapia. La parte di Fondamenti comprende aspetti di epidemiologia, storia naturale e principali modalità di trattamento dei tumori con particolare riferimento all'impiego della radioterapia.
Testi di riferimentoLA RADIOTERAPIA ONCOLOGICA. RUOLO, INDICAZIONI, EVOLUZIONE TECNOLOGICA Renzo Corvò, Filippo Grillo Ruggieri, Ricci Omicron, Edizione 2, 2011 TECHNOLOGICAL BASIS OF RADIATION THERAPY. Clinical Applications Levitt SH, Purdy JA, Perez CA, Poortmans, Springer, 2012
Obiettivi formativiIl corso integrato ha l'obiettivo di fornire le conoscenze e le competenze relative all'impiego clinico delle apparecchiature di radioterapia e le principali conoscenze sui diversi tipi di tumori e sull'impiego della radioterapia per la loro cura. Fra gli obiettivi la correlazione di conoscenze e competenze relative ad aspetti fisici, tecnici, biologici e in parte clinici. Obiettivo generale è fornire le informazioni essenziali sull’impiego clinico delle apparecchiature di radioterapia in rapporto alle caratteristiche della patologia tumorale e del paziente. Verranno illustrate le varie apparecchiature di radioterapia e fornite informazioni su come devono essere impiegate in rapporto alle diverse situazioni cliniche. Verranno inoltre fornite informazioni sui controlli di qualità necessari all’impiego clinico.
PrerequisitiLo studente deve conoscere le principali nozioni di fisica, biologia e radiobiologia.
Metodi didatticiLezioni frontali con materiale in powerpoint e in filmati. Discussione aperta sui principali argomenti trattati. Verifica periodica durante le lezioni del livello di comprensione e di acquisizione delle informazioni mediante simulazione di quiz a risposta multipla.
Altre informazioniAltre informazioni relative al contenuto del corso potranno essere fornite durante il tirocinio pratico presso la struttura di radioterapia
Modalità di verifica dell'apprendimentoProva a quiz a risposta multipla. Le domande vertono sugli argomenti svolti nel corso. Gli studenti dovranno dimostrare di aver assimilato le nozioni fondamentali sull’impiego delle principali apparecchiature di radioterapia e sulle principali caratteristiche delle patologie tumorali trattabili con radiazioni ionizzanti. Il test si riterrà superato in caso di risposta corretta ad almeno 18/30 quesiti.
Programma estesoApparecchiature “convenzionali” e loro uso clinico. Simulatore convenzionale, TC-simulatore, sistemi per simulazione virtuale. Acceleratore lineare (raggi x, elettroni) per radioterapia conformazionale 3D, IMRT, IGRT, telecobaltoterapia, ortovoltaggio, proiettori di sorgenti per brachiterapia LDR, HDR e PDR. Apparecchiature “speciali” e loro uso clinico. Acceleratori lineari per IORT, gamma-knife, cyber-knife, tomotherapy. Apparecchiature per adroterapia e loro uso clinico. Apparecchiature per radioterapia con protoni, ioni e neutroni. Controlli di qualità. Sistemi di verifica del set-up off-line e on-line. Generalità sulle caratteristiche biologiche e sulla storia naturale dei tumori trattati con radioterapia. Modalità di stadiazione dei tumori. Principi di trattamento e indicazioni generali all’impiego della radioterapia. Tumori del distretto cervico-facciale: indicazioni, risultati ed effetti collaterali della radioterapia dei tumori del cavo orale, della faringe, della laringe, delle cavità nasali e dei seni paranasali, delle ghiandole salivari. Tumori intracranici: indicazioni, risultati ed effetti collaterali della radioterapia dei tumori assiali (gliomi) ed extra-assiali (meningiomi, neurinomi, adenomi ipofisari) Tumori bronco-polmonari: indicazioni, risultati ed effetti collaterali della radioterapia dei tumori microcitomi e non-microcitomi Tumori della apparato digerente: indicazioni, risultati ed effetti collaterali della radioterapia dei tumori dell’esofago, dello stomaco, del colon-retto, del pancreas Tumori della mammella: indicazioni, risultati ed effetti collaterali della radioterapia dei carcinomi duttali e lobulari invasivi e in situ Tumori dell’apparato genitale femminile: indicazioni, risultati ed effetti collaterali della radioterapia dei tumori del corpo dell’utero, del collo dell’utero, della vagina Tumori dell’apparato genitale maschile: indicazioni, risultati ed effetti collaterali della radioterapia dei tumori della prostata, del testicolo seminomi e non-seminomi Tumori dell’apparato urinario: indicazioni, risultati ed effetti collaterali della radioterapia dei tumori della vescica Sarcomi dei tessuti molli: indicazioni, risultati ed effetti collaterali della radioterapia dei sarcomi degli arti, del retroperitoneo, del mediastino e del distretto cervico-facciale Linfomi: indicazioni, risultati ed effetti collaterali della radioterapia del linfoma di Hodgkin e dei linfomi non-Hodgkin Tumori pediatrici: indicazioni, risultati ed effetti collaterali della radioterapia dei tumori del sistema nervoso centrale e periferico, dei sarcomi
Risultati di apprendimento attesiAcquisizione di conoscenze e competenze sull'impiego delle principali apparecchiature di radioterapia. Conoscenza dei principali tipi di tumori in termini di epidemiologia, storia naturale e trattamento con particolare riferimento alla radioterapia. Capacità di applicare tali conoscenze nelle situazioni di competenza.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoControlli di qualità
CodiceMS0154
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiMONES Eleonora
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiAssicurazione di qualità in radioterapia: definizioni. Requisiti di accuratezza: incertezze dosimetriche e geometriche. Criticità del trattamento radioterapico: incidenti in radioterapia. Gestione della qualità: prove di accettazione e collaudo, prove di stato. Prove di costanza: procedure, tolleranze e livelli di azioni. Riproducibilità del trattamento radioterapico: errori casuali e sistematici. Sistema di immobilizzazione. Controlli di qualità sul set-up del paziente. Dispositivi e procedure per la verifica del trattamento radioterapico
Obiettivi formativiL'obiettivo del corso è quello di illustrare le finalità, i metodi, la strumentazione e la modalità di valutazione dei risultati di un programma di controlli di qualità sulle apparecchiature di radioterapia.
PrerequisitiLo studente dovrà conoscere le nozioni generali teoriche sul funzionamento delle principali apparecchiature di radioterapia.
Metodi didatticiPresentazioni in formato PPT di MS-Power Point
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame consisterà in una prova scritta fondata su domande a scelta multipla e domande aperte relative alle tematiche affrontate durante il corso.
Risultati di apprendimento attesiPer ottenere la sufficienza gli studenti devono essere in grado di rispondere alle domande a scelta multipla e domande aperte con un punteggio complessivo di 18
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoFisica delle apparecchiature di radioterapia
CodiceMS0159
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRUSPA Marta
DocentiRUSPA Marta
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
Obiettivi formativiIl corso si propone di trasmettere allo studente le nozioni di fisica alla base del funzionamento delle apparecchiature utilizzate in Radioterapia.
PrerequisitiNozioni di Fisica Fondamentale e Fisica delle Radiazioni.
Metodi didatticiLezione frontale in aula con proiezione di slide powerpoint. Utilizzo di lavagna luminosa per svolgimento di esercizi.
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto con domande aperte.
Programma estesoCenni di meccanica quantistica. Transizioni atomiche. Difetto di massa dei nuclei atomici. Energia di legame. Transizioni nucleari. Campo elettrico e magnetico. Campo elettromagnetico. Interazione dei fotoni con la materia: curva di attenuazione, spessore emivalente. Curva dose profondità. effetto fotoelettrico, Compton, creazione di coppie. Elettroni secondari. Build up. Interazione di particelle cariche con la materia. Perdita di energia e diffusione laterale di elettroni. Picco di Bragg per particelle cariche pesanti. Curve dose-profondità Principi fisici per l'accelerazione di particelle cariche: forza di Lorentz. Acceleratore lineare: cavità accelerante, testata. Collimatori, filtri. Monitoraggio della dose. Camere a ionizzazione.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoTecnica delle apparecchiature di radioterapia
CodiceMS0160
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiBOCCA Mariarita
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiIter del paziente. Introduzione e percorso di simulazione. Apparecchiature di telecobalto terapia e acceleratore, differenze di tecnologia. Collimatore multilamellare. Sistemi di immobilizzazione. Fusioni e protezioni. Accessori e loro fabbricazione. Controlli radiografici con doppia immagine e sistemi di verifica del posizionamento. Errori.
Testi di riferimentoRadioterapia Oncologica per Tecnici Sanitari di radiologia medica- P.Rotta Diapositive delle lezioni.
Obiettivi formativiLo scopo del modulo è l’apprendimento delle apparecchiature di radioterapia, il loro impiego e la capacità di applicare le nuove conoscenze nella gestione del paziente, dalla fase di simulazione al trattamento radioterapico.
PrerequisitiLo Studente deve essere in possesso delle indispensabili nozioni di Anatomia, Fisica, Biochimica, Fisiologia, Patologia.
Metodi didatticiLezioni teoriche in aula e pratica in reparto
Modalità di verifica dell'apprendimentoLa verifica dell’apprendimento avviene con la presentazione di un questionario con risposte a scelta multipla su argomenti di Radioterapia proposto durante le lezioni.
Programma estesoCos'è la radioterapia. Iter di un paziente in un reparto di radioterapia. Evoluzione della tecnica. Apparecchiature. Dalla simulazione al trattamento. Sistemi di immobilizzazione. Accessori e preparazione di conformazioni. Collimatore multilamellare. VisionRT. Clarity. Lezione in reparto per verificare le conoscenze apprese.
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoTecniche di radiodiagnostica RM, TC ed Ecografia
CodiceMS0183
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCARRIERO Alessandro
DocentiSTECCO Alessandro, FRESU Luigia Grazia, VIGNA Luca Leandro, BRAMBILLA Marco, PATTI Edoardo
CFU9
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoItaliano
ContenutiProtocolli di acquisizione di imaging TC/Rm. Anatomia semeiotica per le diverse tipologie di esame.
Testi di riferimentoDal sintomo all'imaging... dall'imaging alla radioterapia (Idelson-Gnocchi) Diagnostica per immagini. Risonanza magnetica. Tavole teorico-pratiche (Idelson-Gnocchi) Diagnostica per immagini. Tc multidetettore. Tavole teorico-pratiche (Idelson-Gnocchi) Radiologia convenzionale. Tavole teorico-pratiche (Idelson-Gnocchi)
Obiettivi formativiL'obiettivo è quello di fornire allo studente le conoscenze tecniche di acquisizione, risocostruzione e post-processing dell’imaging tramite TC ed RM, con specifico riferimento all’ottimizzazione del protocollo imaging in relazione al quesito clinico. Lo studente dovrà inoltre conoscere le principali indicazioni cliniche agli esami di Tc ed Rm, e comprendere le sequenze utilizzate nei protocolli di RM addominale e imparare a riconoscerle.
PrerequisitiLo studente deve avere adeguate conoscenze di anatomia, fisiologia, fisica, radiobiologia e radioprotezionistica.
Metodi didatticiLezioni frontali ed esercitazioni pratiche in reparto
Altre informazioniIl docente da la disponibiltà, nel ricevimento degli studenti, a risolvere le singole criticità con tutoraggio mirato.
Modalità di verifica dell'apprendimentoTest a risposta multipla
Programma estesoFondamenti di TC in relazione alla diagnostica toracica, addominale, testa collo e scheletrica, con particolare attenzione alle caratteristiche hardware e tecniche di ottimizzazione della dose radiante in relazione al quesito clinico. Fondamenti di risonanza magnetica (RM). Integrazione clinica all’esecuzione tecnica dell’esame RM, in particolare fondamenti di medicina atti alla comprensione del quesito clinico per una selezione ragionata del protocollo RM in relazione alla patologia, quesito clinico e rapporto costo/beneficio. Fornire contenuti medici di base e sviluppare le conoscenze tecniche e pratiche precedentemente acquisite al fine di ottimizzare l’esecuzione di esami RM in ambito senologico, addominale, muscoloscheletrico e toracico
Risultati di apprendimento attesiLo studente deve aver acquisito adeguate conoscenze per poter svolgere la propria attività nei settori Tc/Rm
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0150 Anatomia e Clinica radiologica MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA STECCO Alessandro
BM030 FARMACOLOGIA BIO/14 - FARMACOLOGIA FRESU Luigia Grazia
MS0179 Fisica delle apparecchiature RM FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) VIGNA Luca Leandro
MS0180 Fisica delle apparecchiature TC FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) BRAMBILLA Marco
MS0181 Tecniche RM - Ecografia MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA STECCO Alessandro
MS0182 Tecniche TC MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE PATTI Edoardo
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoAnatomia e Clinica radiologica
CodiceMS0150
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoSTECCO Alessandro
DocentiSTECCO Alessandro
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiIl corso ha l'obiettivo di focalizzare le diverse metodiche di imaging con i relativi aspetti protezionistici sia per le radiazioni ionizzanti che non ionizzanti. Persegue l'obiettivo di illustrare le concettualità degli iter diagnostici. Di seguito saranno dati gli elementi fondamentali di semantica e semeiotica organo e patologia specifici
Testi di riferimentoDal sintomo all'imaging... dall'imaging alla radioterapia-Idelson Gnocchi
Obiettivi formativiFornire agli studenti le nozioni principali di radiobiologia, radioprotezione, radiodiagnostica, medicina nucleare. Illustrare la correlazione fra quadro clinico e corretto impiego delle metodiche diagnostiche
PrerequisitiGli studenti devono avere una adeguata preparazione nei campi dell'anatomia, della fisica, della fisiologia, delle basi molecolari e della genetica umana.
Metodi didatticiLezioni frontali ed esercitazioni teoriche e pratiche in reparto
Altre informazioniIl docente da la disponibilità, nel ricevimento degli studenti, a risolvere le singole criticità con tutoraggio mirato.
Modalità di verifica dell'apprendimentoVerifica con test a risposta multipla e successivo esame orale sugli argomenti trattati e sugli iter diagnostici
Programma estesoImaging Tc ed rm di: collo, torace, cuore, mediastino, addome, apparato urinario, apparato vascolare
Risultati di apprendimento attesiAl termine dell' insegnamento lo studente dovrà aver appreso le diverse metodiche di diagnostica per immagini
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoFARMACOLOGIA
CodiceBM030
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiFRESU Luigia Grazia
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)BIO/14 - FARMACOLOGIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
Contenuti• Principi di Farmacocinetica. • I mezzi di contrasto (MdC) per TC, ECO e RM. • Effetti collaterali dei MdC.
Testi di riferimentoOltre le pubblicazioni riguardanti l’argomento, che ogni anno verranno aggiornate, si consigliano i seguenti testi: • Diagnostica per immagini e radioterapia, G. Cittadini, ECIG • Medicina Nucleare, A. Taylor – D.M. Schuster – N. Alazraki, Ed Minerva Medica
Obiettivi formativiIl modulo si propone di fornire allo studente le basi della farmacocinetica e una visione, quanto più completa, sui mezzi di contrasto utilizzati nelle varie tecniche di imaging (TC, Ecografia ed RM).
PrerequisitiAllo studente sono richieste nozioni di chimica, anatomia, fisiologia e tecniche diagnostiche radiologiche.
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point
Altre informazioninessuna
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame consiste in una prova orale.
Programma esteso• Principi di Farmacocinetica: vie di somministrazione, assorbimento, distribuzione, metabolismo ed eliminazione dei farmaci • I mezzi di contrasto (MdC): 1. MdC iodati ionici e non ionici 2. Baritati 6. MdC in ecografia 7. MdC in RM • Effetti collaterali dei MdC
Risultati di apprendimento attesiE' atteso che gli studenti siano in grado di identificare a grandi linee la cinetica di un farmaco in base alle sue caratteristiche fisico-chimiche. Inoltre, ci si attende che uno studente conosca i mezzi di contrasto di uso comune.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoFisica delle apparecchiature RM
CodiceMS0179
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiVIGNA Luca Leandro
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiIl corso si propone di offrire una introduzione ai principali aspetti fisici della risonanza magnetica.
Testi di riferimento- "Elementi di risonanza magnetica: dal protone alle sequenze per le principali applicazioni diagnostiche" (Coriasco, Rampado, Bradac), Springer. - "MRI Handbook MR Physics, patient positioning and protocols" (Elmaoglu, Celik), Springer. - " La risonanza magnetica... semplice: traduzione italiana del volume MRI made easy" (Schild), Shering AG.
Obiettivi formativiacquisire consapevolezza sui fenomeni coinvolti nella realizzazione dell'immagine di risonanza magnetica, in particolare sui principi fisici e sulla tecnologia.
Prerequisiticorso base di fisica ( introduzione ai fenomeni magnetici)
Metodi didatticiLezioni frontali con il supporto di presentazioni su supporto elettronico a disposizione dello studente
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto a risposta multipla (15 domande con scelta su 4 opzioni) e a risposta aperta (4 domande) per accertare una buona comprensione dei fenomeni fisici e della tecnologia alla base della formazione dell'immagine di risonanza magnetica.
Programma esteso- Lezione 1 : basi fisiche della RM (semplice panoramica dei concetti fisici fondamentali su cui si basa la risonanza magnetica, in particolare cosa avviene quando si pone un paziente in un magnete? Cosa avviene nel paziente quando inviamo un impulso di radiofrequenza? Cosa avviene nel paziente quando interrompiamo l'impulso a radiofrequenza?) - Lezione2: la formazione di un'immagine RM (semplice dissertazione su come viene creata un'immagine RM, in particolare analisi dei gradienti di campo, introduzione alle sequenze fondamentali e avanzate in RM, alla ricostruzione dell'immagine RM, alle basi del contrasto in RM) - Lezione3: l'apparecchiatura RM (descrizione dettagliata delle varie parti di un tomografo RM, panoramica dei modelli attualmente in uso) - Lezione4: la qualità in RM (considerazioni sui parametri e sulla qualità dell'immagine RM, i controlli di qualità in RM, gli artefatti in RM) - Lezione5: la sicurezza in RM (riferimenti normativi, il rischio per i pazienti, il rischio per i lavoratori) - Lezione6: sviluppi futuri della RM (RM/PET, utilizzo della RM in radioterapia, campi magnetici ad alta intensità)
Risultati di apprendimento attesiacquisire consapevolezza sui fenomeni coinvolti nella realizzazione dell'immagine di risonanza magnetica.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoFisica delle apparecchiature TC
CodiceMS0180
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiBRAMBILLA Marco
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiPrincipi fisici di base del funzionamento delle apparecchiature TC. Evoluzione tecnologica dei sistemi TC Fattori che influenzano la dose al paziente e la qualità d’esame in un esame TC. Controlli di qualità sulle apparecchiature TC Modulazione automatica della corrente al tubo: principi di funzionamento e ottimizzazione dei parametri Metodi di ricostruzione dell’immagine in TC. Dalla retroproiezione filtrata ai metodi di ricostruzione iterativi
Testi di riferimentoReport Associazione Italiana di Fisica Medica: TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA: DESCRIZIONE E MISURA DEI PARAMETRI CARATTERISTICI
Obiettivi formativiNel corso, articolato in 10 ore di lezione con esame finale di valutazione, saranno approfonditi gli aspetti che riguardano l’evoluzione tecnologica delle apparecchiature di Tomografia Computerizzata, la dose al paziente e l'ottimizzazione dei protocolli clinici d'acquisizione, con particolare riguardo alle attribuzioni e responsabilità del Tecnico Sanitario di Radiologia Medica. Saranno altresì affrontate le principali problematiche connesse all'evoluzione delle metodiche d'indagine radiologica di Tomografia Computerizzata quali l’utilizzo del controllo automatico dell’esposizione e i metodi di ricostruzione iterativa e i risultati dei programmi di controllo della qualità su apparecchiature di Tomografia Computerizzata.
PrerequisitiCapacità di valutare correttamente gli indici di esposizione connessi all’esecuzione di un esame TC (CTDI e DLP). Conoscenza dei parametri che influenzano la qualità d’immagine e la dose impartita al paziente a seconda del quesito diagnostico della metodica di indagine e del distretto anatomico esaminato
Metodi didatticiSlides power point
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame Orale
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoTecniche RM - Ecografia
CodiceMS0181
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiSTECCO Alessandro
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiIL CORSO ESAMINA LE BASI DELLE TECNICHE DI IMAGING ECOGRAFICO e LE BASI E APPLICAZIONI PRATICHE DELLA RMN
Testi di riferimentoCARRIERO - STECCO : RISONANZA MAGNETICA - tavole teorico-pratiche IDELSON GNOCCHI
Obiettivi formativiI PRINCIPI DELL'ECOGRAFIA, AVANZAMENTI DI RISONANZA MAGNETICA
PrerequisitiANATOMIA
Metodi didatticiLEZIONI FRONTALI POWERPOINT
Modalità di verifica dell'apprendimentoQUIZ TEST A RIPOSTA MULTIPLA
Programma estesoECOGRAFIA BASI FISICHE E TECNICHE RM RM SAFETY RM SEQUENZE RM PROTOCOLLI RM PER DISTRETTO ANATOMICO ARTEFATTI RM MRI leggi e regolamenti
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoTecniche TC
CodiceMS0182
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiPATTI Edoardo
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoTecniche di radioterapia
CodiceMS0294
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoKRENGLI Marco
DocentiKRENGLI Marco, BOLCHINI Cesare Alberto, LOI Gianfranco
CFU6
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiCorso integrato di tecniche di radioterapia, che sviluppa gli aspetti fisici, tecnici e clinici delle differenti tecniche di radioterapia.
Testi di riferimentoClinical radiation oncology, Gunderson&Tepper; Elsevier Second Edition. THE GEC ESTRO HANBOOK OF BRACHYTHERAPY A. Gerbaulet, R. Poetter, J.-J. Mazeron, H. Meertens, E. Van Limbergen ESTRO, 2002 INTRAOPERATIVE IRRADIATION. Techniques and Results L.L. Gunderson, C.G. Willet, L.B. Harrison, F.A.
Obiettivi formativiI 3 moduli fra loro integrati hanno l’obiettivo di permettere allo studente di acquisire le conoscenze e le competenze relative alle nozioni fisiche, tecniche e al razionale clinico dell'impiego delle apparecchiature di radioterapia in rapporto alle caratteristiche della patologia tumorale e del paziente. Lo studente avrà alla fine del corso gli strumenti per comprendere il razionale, l'utilizzo, le basi fisiche e i principi di controlli di qualità delle differenti tecniche che devono essere impiegate in rapporto alle diverse situazioni cliniche.
PrerequisitiLo studente deve conoscere le principali nozioni di fisica, biologia, patologia generale, radiobiologia, basi di radioterapia oncologica.
Metodi didatticiLe lezioni verranno svolte mediante lezioni frontali mediante supporto di presentazioni powerpoint. Simulazioni di quiz a risposta multipla. Materiale su piattaforma moodle.
Altre informazioniAltre informazioni relative al contenuto del corso potranno essere fornite durante il tirocinio pratico presso la struttura di radioterapia. Ulteriori informazioni e chiarimenti sono da concordare con i singoli docenti previo appuntamento da concordare in aula o via mail.
Modalità di verifica dell'apprendimentoIl corso integrato prevede 3 moduli di valutazione. Per il modulo di radioterapia clinica 30 domande a scelta multipla con 1 sola risposta corretta, per superare l'esame è necessario rispondere correttamente a 18 domande. Per il modulo di tecniche di radioterapia transcutanea e brachiterapia 30 domande a scelta multipla con 1 sola risposta corretta, 18 risposte corrette sono necessarie per superare l'esame. Per il modulo tecniche speciali e sistemi per i piani di cura è previsto un esame orale per superare l'esame è necessario dimostrare di conoscere le basi delle tecniche speciali e loro applicazioni nella pianificazione radioterapica. La media dei 3 moduli farà scaturire il voto finale. E' prevista la lode se lo studente avrà raggiunto in tutti e 3 moduli intermedi la votazione di 30/30.
Programma estesoSi faccia riferimento ai programmi per esteso dei singoli moduli.
Risultati di apprendimento attesiGli studenti dovranno dimostrare di aver assimilato le nozioni fondamentali sull’impiego delle principali tecniche di radioterapia con riferimento ai principi di radioterapia clinica, alle basi fisiche delle tecniche speciali e dei principi tecnici.Capacità di applicare le conoscenze e le competenze nel proprio ambito professionale.
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0234 Radioterapia clinica MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA KRENGLI Marco
MS0254 Tecniche di radioterapia transcutanea e di brachiterapia MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE BOLCHINI Cesare Alberto
MS0255 Tecniche speciali e Sistemi per piani di cura FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) LOI Gianfranco
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoRadioterapia clinica
CodiceMS0234
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoKRENGLI Marco
DocentiKRENGLI Marco
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiParte introduttiva Volumi di interesse radioterapico, Documenti ICRU Simulazione Sistemi di immobilizzazione, simulatore convenzionale, TC-simulatore, sistemi per simulazione virtuale Piani di trattamento Piani 2D, 3D, inverse-planning, significato dei parametri fisico-biologici EUD, TCP, NTCP, validazione di un piano di trattamento Tecniche di radioterapia a fasci esterni Tecniche 2D, 3D, IMRT, IGRT, tecniche stereotassiche, adroterapia, tecniche di brachiterapia LDR, HDR, PDR Tecniche di radioterapia per le principali patologie: Tumori del distretto cervico-facciale: tumori del cavo orale, della faringe, della laringe, delle cavità nasali e dei seni paranasali, delle ghiandole salivari. Tumori intracranici: tumori assiali (gliomi) ed extra-assiali (meningiomi, neurinomi, adenomi ipofisari) Tumori bronco-polmonari: tumori microcitomi e non-microcitomi Tumori della apparato digerente: tumori dell’esofago, dello stomaco, del colon-retto, del canale anale, del pancreas Tumori della mammella: carcinomi duttali e lobulari invasivi e in situ Tumori dell’apparato genitale femminile: tumori del corpo dell’utero, del collo dell’utero, Tumori dell’apparato genitale maschile: tumori della prostata, del testicolo seminomi e non-seminomi Tumori dell’apparato urinario: tumori della vescica Linfomi: linfoma di Hodgkin e dei linfomi non-Hodgkin. Tecniche di radioterapia delle metastasi. Sarcomi, e tumori pediatrici
Testi di riferimentoClinical radiation oncology, Gunderson&Tepper; Elsevier Second Edition. THE GEC ESTRO HANBOOK OF BRACHYTHERAPY A. Gerbaulet, R. Poetter, J.-J. Mazeron, H. Meertens, E. Van Limbergen ESTRO, 2002 INTRAOPERATIVE IRRADIATION. Techniques and Results L.L. Gunderson, C.G. Willet, L.B. Harrison, F.A. Calvo Humana Press, 1999 PRINCIPLES AND PRACTICE OF RADIATION ONCOLOGY Carlos A. Perez, Luther W. Brady, Edward C. Halperin, Rupert K Schmidt-Ullrich Lippincott Williams & Wilkins, Sixth Edition, 2013
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo generale di fornire le informazioni essenziali sull’impiego clinico delle apparecchiature di radioterapia in rapporto alle caratteristiche della patologia tumorale e del paziente. Verranno illustrate le varie apparecchiature di radioterapia e fornite informazioni su come devono essere impiegate in rapporto alle diverse situazioni cliniche. Verranno inoltre fornite informazioni sui controlli di qualità necessari all’impiego clinico.
PrerequisitiLo studente deve conoscere le principali nozioni di fisica, biologia, patologia generale, radiobiologia, radioterapia oncologica.
Metodi didatticiE' previsto lo svolgimento di lezioni frontali, mediante supporto di presentazioni in formato powerpoint.
Altre informazioniRicevimento studenti su appuntamento concordato via mail
Modalità di verifica dell'apprendimentoProva scritta a quiz a scelta multipla nell’ambito dell’esame del corso integrato di Tecniche di Radioterapia. Sono previste 30 domande ogni domanda avrà 3 opzioni di risposta, una sola sarà quella corretta. A ogni domanda corretta verrà assegnato un punto.Le domande vertono sugli argomenti svolti nel corso. Per superare l'esame è necessario rispondere correttamente a 18 domande.
Programma estesoIl corso presenta i principi clinic di trattamento e delle tecniche di radioterapia con i relativi principi di radiobiologia e li contestualizza in riferimento alle più frequenti patologie oncologiche. Parte introduttiva Volumi di interesse radioterapico, Documenti ICRU Simulazione Sistemi di immobilizzazione, simulatore convenzionale, TC-simulatore, sistemi per simulazione virtuale Piani di trattamento Piani 2D, 3D, inverse-planning, significato dei parametri fisico-biologici EUD, TCP, NTCP, validazione di un piano di trattamento Tecniche di radioterapia a fasci esterni Tecniche 2D, 3D, IMRT, IGRT, tecniche stereotassiche, adroterapia, tecniche di brachiterapia LDR, HDR, PDR Tecniche di radioterapia per le principali patologie: Tumori del distretto cervico-facciale: tumori del cavo orale, della faringe, della laringe, delle cavità nasali e dei seni paranasali, delle ghiandole salivari. Tumori intracranici: tumori assiali (gliomi) ed extra-assiali (meningiomi, neurinomi, adenomi ipofisari) Tumori bronco-polmonari: tumori microcitomi e non-microcitomi Tumori della apparato digerente: tumori dell’esofago, dello stomaco, del colon-retto, del canale anale, del pancreas Tumori della mammella: carcinomi duttali e lobulari invasivi e in situ Tumori dell’apparato genitale femminile: tumori del corpo dell’utero, del collo dell’utero, Tumori dell’apparato genitale maschile: tumori della prostata, del testicolo seminomi e non-seminomi Tumori dell’apparato urinario: tumori della vescica Linfomi: linfoma di Hodgkin e dei linfomi non-Hodgkin. Tecniche di radioterapia delle metastasi. Sarcomi, e tumori pediatrici
Risultati di apprendimento attesiGli studenti dovranno dimostrare di aver assimilato le nozioni fondamentali sulle indicazioni alla radioterapia nelle principali patologie oncologiche.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoTecniche di radioterapia transcutanea e di brachiterapia
CodiceMS0254
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiBOLCHINI Cesare Alberto
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiIl corso prevede di fornire contenuti relativi alle tecniche di radioterapia transcutanea e di brachiterapia
Testi di riferimentoClinical radiation oncology, Gunderson&Tepper; Elsevier Second Edition. THE GEC ESTRO HANBOOK OF BRACHYTHERAPY A. Gerbaulet, R. Poetter, J.-J. Mazeron, H. Meertens, E. Van Limbergen ESTRO, 2002 INTRAOPERATIVE IRRADIATION. Techniques and Results L.L. Gunderson, C.G. Willet, L.B. Harrison, F.A. Calvo Humana Press, 1999 PRINCIPLES AND PRACTICE OF RADIATION ONCOLOGY Carlos A. Perez, Luther W. Brady, Edward C. Halperin, Rupert K Schmidt-Ullrich Lippincott Williams & Wilkins, Sixth Edition, 2013
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo generale di fornire le informazioni essenziali sulle tecniche di radioterapia a fasci e esterni e brachiterapia in relazione alle principali sedi tumorali.
PrerequisitiLo studente deve conoscere le principali nozioni di fisica, biologia, patologia generale, radiobiologia, radioterapia oncologica.
Metodi didatticiE' previsto lo svolgimento di lezioni frontali, mediante supporto di presentazioni in formato powerpoint.
Altre informazioniRicevimento studenti su appuntamento concordato via mail
Modalità di verifica dell'apprendimentoProva scritta a quiz a scelta multipla nell’ambito dell’esame del corso integrato di Tecniche di Radioterapia. Sono previste 30 domande a scelta multipla, una sola sarà quella corretta. A ogni domanda corretta verrà assegnato un punto.Le domande vertono sugli argomenti svolti nel corso. Per superare l'esame è necessario rispondere correttamente a 18 domande.
Programma estesoArgomento 1: sistemi di contenzione e di riposizionamento per il corretto trattamento radioterapico, quanto incide sulla ripetibilità. Argomento 2: trattamenti convenzionali del capo-collo Argomento 3: tecniche relative il trattamento dei tumori del polmone e dell'alto addome. Argomento 4: Trattamenti con sorgenti sigillate della cute, in particolare occhio e labbro, confezionamento di vettori personalizzati per proiettori di sorgenti sigillate e loro utilizzo. Argomento 5: Lettura di un piano di trattamento Argomento 6: Trattamenti speciali IORT, RT Stereotassica, Tomoterapia, Gamma Knife (Co60), trattamenti iper e ipofrazionati. Trattamenti con Elettroni Argomento 7: tecniche brachiterapiche endocavitarie ed endoluminali, con proiettore di sorgenti PDR ed HDR. Argomento 8: Trattamenti 3d ed IMRT della mammella. Trattamenti della prostata. Trattamenti antalgici. Trattamenti rt in protesi d'anca (non tumorali).
Risultati di apprendimento attesiGli studenti dovranno dimostrare di aver assimilato le nozioni fondamentali sull’impiego delle principali tecniche di radioterapia.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoTecniche speciali e Sistemi per piani di cura
CodiceMS0255
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiLOI Gianfranco
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoTirocinio II anno
CodiceMS0118
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2017/2018
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCAMERONE Patrizia
CFU22
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoAnnuale
SedeNOVARA
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneVoto finale
ContenutiFrequenza in diagnostiche radiologiche di: -Radioterapia -Medicina Nucleare -Tc e Risonanza
Obiettivi formativiLo studente, alla fine del II anno del Corso di Laurea dovrà aver acquisito abilità e modi di agire atti a: a) utilizzare le tecnologie in uso in Tomografia Computerizzata, Risonanza Magnetica, Radioterapia e Medicina Nucleare b) effettuare i principali Controlli di qualità sulle tecnologie c) agire il proprio ruolo professionale e le proprie responsabilità in ambito di Tomografia Computerizzata, di Risonanza Magnetica, di Radioterapia, di Medicina Nucleare d) garantire il corretto svolgimento del processo tecnico diagnostico relativo alle varie procedure
PrerequisitiConoscenze di base di Fisica delle Radiazioni,Radioprotezione, Tecniche e anatomia Radiografica, Fisiologia e anatomia
Metodi didatticiAttività di tirocinio in diagnostica radiologica su pazienti e casi reali, con affiancamento costante alle guide di tirocinio TSRM.
Modalità di verifica dell'apprendimento550 ore di frequenza alle attività formative professionalizzanti e superamento della prova pratica/orale.
Risultati di apprendimento attesiLo studente conoscerà la fisica delle radiazioni e le componenti nonché il funzionamento delle apparecchiature radioterapiche, radiologiche e di Medicina nucleare utilizzate nell'ambito del tirocinio. Sarà altresì in grado di eseguire in autonomia sotto la supervisione di una guida esperta tutte le tecniche di radiologia tradizionale di base.
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoADO
CodiceMC117
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCAMERONE Patrizia
CFU6
Ore di studio individuale90
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoD - A scelta dallo studente
Anno3
PeriodoAnnuale
SedeNOVARA
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
ContenutiLe attività opzionali possono essere singole o collegate in percorsi didattici omogenei
Obiettivi formativiLe attività didattiche opzionali hanno come obiettivo quello di approfondire le nozioni acquisite dallo studente con la didattica frontale
Metodi didatticiLe attività didattiche opzionali si possono sviluppare con lezioni, seminari, corsi interattivi a piccoli gruppi.
Modalità di verifica dell'apprendimentoTest a risposta multipla
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoLABORATORI PROFESSIONALI
CodiceMS0086
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCAMERONE Patrizia
CFU3
Ore di studio individuale45
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoF - Stage e altre attività formative
Anno3
PeriodoAnnuale
SedeNOVARA
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
ContenutiI laboratori professionali dello specifico SSD del profilo hanno lo scopo di finalizzare e potenziare la preparazione professionalizzante e pertinente al profilo
Obiettivi formativiFavorire la comprensione dei contenuti teorici dei vari Insegnamenti , sviluppando abilità pratiche e attitudinali attraverso l’esperienza diretta, il tutto in preparazione all’ espletamento del tirocinio
Metodi didatticiInterattivi
Modalità di verifica dell'apprendimentoTest a risposta multipla
Programma estesoDi norma, i laboratori anticipano le esperienze di tirocinio al fine di far acquisire agli Studenti abilità tecnico-pratiche e relazionali in contesti di laboratorio protetti prima di provarsi nei Servizi e direttamente sui pazienti, al fine di ridurre l’impatto emotivo degli Studenti che deriverebbe dal misurarsi in situazioni reali ma anche per garantire etica e sicurezza ai pazienti. La progettazione, gestione formativa e certificazione delle attività didattiche di laboratorio professionale devono essere affidate formalmente ad un tutor/Docente dello stesso profilo professionale che si avvale della collaborazione di professionisti esperti nelle specifiche competenze professionali. I laboratori professionali si realizzano in ambienti attrezzati e coinvolgendo piccoli gruppi di Studenti.
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoMedicina legale, bioetica e psicologia del lavoro
CodiceMS0380
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCORRADIN Cristiano
DocentiCORRADIN Cristiano, FRANCO Maria Vittoria, ZEPPEGNO Patrizia, PRITONI Federica, BROVELLI Simona
CFU6
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno3
PeriodoPrimo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0320 Etica, Deontologia e Legislazione professionale MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE CORRADIN Cristiano
MC094 MEDICINA LEGALE MED/43 - MEDICINA LEGALE FRANCO Maria Vittoria
MS0097 Psichiatria MED/25 - PSCHIATRIA ZEPPEGNO Patrizia
MS0277 Psicologia Clinica M-PSI/08 - PSICOLOGIA CLINICA PRITONI Federica
MS0023 Psicologia generale M-PSI/01 - PSICOLOGIA GENERALE BROVELLI Simona
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoEtica, Deontologia e Legislazione professionale
CodiceMS0320
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCORRADIN Cristiano
DocentiCORRADIN Cristiano
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoMEDICINA LEGALE
CodiceMC094
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiFRANCO Maria Vittoria
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/43 - MEDICINA LEGALE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
Contenuti1) Introduzione: • La medicina legale come disciplina medica: origini e funzioni della medicina legale. La medicina giuridica e la medicina forense. • La metodologia medico-legale, la valutazione dei dati e la diagnosi in medicina legale, l’analisi del rapporto di causalità, il giudizio medico-legale e la sua rilevanza. 2) La medicina legale nella applicazione del codice penale: • La medicina legale nei delitti contro la vita e l’incolumità individuale: (aspetti applicativi); • La medicina legale nei delitti contro la persona; • La medicina legale nei delitti colposi; la colpa degli operatori sanitari e la loro responsabilità; • La medicina legale e la tutela nella scena del delitto: il sopralluogo, la identificazione, il laboratorio medi-legale. 3) La medicina legale nell’applicazione del codice civile: • La valutazione medico-legale del danno alla persona in responsabilità civile; • La valutazione della responsabilità degli operatori sanitari in responsabilità civile. 4) Medicina legale generale: • Referto, denuncia di reato e certificazioni; • Nozioni di necroscopia medico-legale; • Nozioni di patologia medico-legale.
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo di permettere l’apprendimento dei principi costituzionali, deontologici e medico-legali che determinano e regolano l’attività professionale. Esso si propone, inoltre, di dare le basi informative delle principali leggi che regolano l’attività sanitaria del Servizio Sanitario Nazionale approfondendone la conoscenza sia degli aspetti teorici che pratici. Il corso sarà svolto con lezioni teoriche riguardanti gli aspetti generali di inquadramento di ciascuna sezione del programma. I singoli temi saranno affrontati con lezioni fondamentali e con esposizione di casi concerti, discussioni collegialmente
PrerequisitiLo studente deve essere in possesso delle nozioni di base di etica e deontologia e di un minimo bagaglio di esperienza professionale conseguito nei tirocini
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point e video VHS
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame si compone di una prova scritta inerente agli argomenti delle lezioni svolte
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoPsichiatria
CodiceMS0097
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiZEPPEGNO Patrizia
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/25 - PSCHIATRIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiIl Corso verte sulla comprensione e la didattica delle patologie mentali maggiori (schizofrenia, disturbo bipolare) e i disturbi minori (disturbi d'ansia, disturbi alimentari, uso e abuso di sostanze, disturbi di personalità, disturbi degli estremi della vita). Nozioni vengono fornite anche su come la relazione sia importante nel rapportarsi a pazienti affetti da malattie psichiatriche nell'ambito della professione sanitaria
Testi di riferimentoEugenio Torre - Appunti di Psichiatria e Psicologia Clinica a cura di Carmen Usai e Patrizia Zeppegno - Aracne Editrice
Obiettivi formativiGli obiettivi del corso sono di seguito riportati: - conoscere le funzioni psichiche sia come entità singole che come insieme complesso di attività da cui scaturiscono vissuti soggettivi e la vita di relazione dell’essere umano; - apprendere le principali alterazioni patologiche delle suddette funzioni e il loro riflesso sul comportamento, sapendone riconoscere e ricercare le manifestazioni attraverso le tecniche semeiologiche peculiari alla Psichiatria; - essere in grado di orientarsi nella nosografia dei disturbi psichici imparando a riconoscere le principali sindromi psichiatriche, indicandone gli indirizzi preventivi, terapeutici e riabilitativi; - dimostrare di saper riconoscere le situazioni di disagio psichico in medicina generale e di saper operare un corretto intervento.
PrerequisitiNon previsti
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point. Visione di film.
Altre informazioniNO
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame si compone di una prova scritta consistente in domande a risposta multipla relative agli argomenti trattati durante le lezioni.
Programma estesoFunzioni psichiche e colloquio psichiatrico Schizofrenia e psicosi Disturbi dell'umore Disturbo d'ansia e fobia Disturbo del comportamento alimentare
Risultati di apprendimento attesiAcquisizione di: - Conoscenza e capacità di comprensione - Autonomia di giudizio - Abilità comunicative
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoPsicologia Clinica
CodiceMS0277
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiPRITONI Federica
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)M-PSI/08 - PSICOLOGIA CLINICA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoC - Affine o integrativo
Anno3
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiTEAM E LAVORO DI GRUPPO, I GRUPPI DI LAVORO MULTI-PROFESSIONALI, DINAMICHE COSTRUTTIVE E DISTRUTTIVE DEL GRUPPO DI LAVORO, LE STRATEGIE DELLA LEADERSHIP: PRODOTTE SUL GRUPPO O INDOTTE DAL GRUPPO? STRESS LAVORATIVO E BURN OUT
Testi di riferimentoZiliotto G. "Il gruppo di lavoro: una risorsa per l’istituzione" Ed. Mercurio
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo di mettere in luce e approfondire, anche attraverso l’utilizzo di filmati, che verranno discussi, alcune delle dinamiche presenti nei piccoli gruppi ed in particolare nel gruppo di lavoro, con una specifica attenzione al ruolo del leader e alle potenzialità costruttive e distruttive insite in ogni gruppo (spesso generatrici di stress, burn out, e mobbing).
Metodi didatticiPresentazione in MS-power point, filmati.
Modalità di verifica dell'apprendimentoProva scritta inerente ai temi trattati durante le lezioni
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoPsicologia generale
CodiceMS0023
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiBROVELLI Simona
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)M-PSI/01 - PSICOLOGIA GENERALE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiLa relazione di aiuto La comunicazione Il burn out Il dolore e la cronicità I meccanismi di difesa e le reazioni psicologiche alla malattia
Testi di riferimentoTesti consigliati: Ripamonti C.A., Clerici C.A., (2008) “PSICOLOGIA E SALUTE. Introduzione alla psicologia clinica in ambiente sanitario." Ed. Il Mulino
Obiettivi formativiIl modulo ha l'obiettivo di far acquisire consapevolezza rispetto al valore, alle difficoltà e alle problematiche del proprio compito professionale. Si propone inoltre di far acquisire competenze nelle dinamiche relazionali con il paziente, con i colleghi e con l’ambiente del lavoro. Un ulteriore obiettivo è quello di acquisire la capacità di riflettere sul proprio operato, sugli avvenimenti relativi al lavoro, sui propri vissuti e sentimenti.
Prerequisitinon previste
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame si compone di una prova scritta su uno degli argomenti presentati al corso di Psicologia. Lo studente dovrà dimostrare di aver assimilato le nozioni di base della Psicologia, apprese durante le lezioni, in maniera adeguata ad affrontare con efficacia i successivi corsi.
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoNeuroradiologia
CodiceMS0382
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCARRIERO Alessandro
DocentiCAR Piergiorgio, MAZZINI Letizia, STECCO Alessandro, MARGARIA Silvia
CFU5
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno3
PeriodoSecondo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoItaliano
ContenutiCenni di anatomia neuroradiologica, metodologia e tecnica Tc/Rm del capo e della colonna, metodica angio-Tc/angio-Rm, applicazione in neuroradiologia delle tecniche Rm funzionali
Testi di riferimentoDal sintomo all' imaging...dall'imaging alla radioterapia (Idelson-Gnocchi) Diagnostica per immagini. Risonanza magnetica. Tavole teorico-pratiche (Idelson-Gnocchi) Diagnostica per immagini. Tc multidetettore. Tavole teorico-pratiche (Idelson-Gnocchi) Radiologia convenzionale. Tavole teorico-pratiche (Idelson-Gnocchi)
Obiettivi formativiL'obiettivo è quello di fornire alo studente le conoscenze fondamentali per poter svolgere la propria attività in ambito neuroradiologico
PrerequisitiLo studente deve avere adeguate conoscenze di anatomia, fisiologia, fisica e radioprotezionistica.
Metodi didatticiLezioni frontali ed esercitazioni pratiche in reparto
Altre informazioniIl docente da la disponibiltà, nel ricevimento degli studenti, a risolvere le singole criticità con tutoraggio mirato.
Modalità di verifica dell'apprendimentoTest a risposta multipla
Programma estesoLe tecniche: Rx, TC, RM, il mezzo di contrasto, le tecniche invasive e l'interventistica, anatomia normale TC, RM. Indicazioni a Tc, Rm, radiologia interventistica
Risultati di apprendimento attesiLo studente deve aver acquisito adeguate conoscenze per poter svolgere la propria attività in ambito neuroradiologico
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0211 Neurochirurgia MED/27 - NEUROCHIRURGIA CAR Piergiorgio
MS0342 Neurologia clinica MED/26 - NEUROLOGIA MAZZINI Letizia
MS0343 Neuroradiologia applicata MED/37 - NEURORADIOLOGIA STECCO Alessandro
MS0367 Tecniche di neuroradiologia MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE MARGARIA Silvia
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoNeurochirurgia
CodiceMS0211
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiCAR Piergiorgio
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/27 - NEUROCHIRURGIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoNeurologia clinica
CodiceMS0342
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiMAZZINI Letizia
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/26 - NEUROLOGIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
Contenutibasi anatomo-fisiologiche e patologie delle principali malattie neurologiche
Testi di riferimentovengono consegnati a fine lezioni i testi in pdf della presentazione didattica
Obiettivi formativiacquisire le principali nozioni cliniche e anatomo-fisiologiche delle malattie neurologiche e la loro trasferibilità nella diagnostica radiologicaa
Prerequisitibasi di anatomia e fisiologia del sistema nervoso centrale
Metodi didatticilezioni con presentazione in powerpoint
Modalità di verifica dell'apprendimentoesame orale sugli argomenti trattati durante le lezioni
Programma estesomalattie cerebrovascolari. I disordini del movimento. Le malattie dei motoneuroni. Le epilessie. Sclerosi Multipla. demenze
Risultati di apprendimento attesiBuona conoscenza delle basi anatomiche delle principali malattie del sistema nervoso centrale.Buona conoscenza dei dati epidemiologici, principali sintomi, reperti diagnositici in particolare radiologici. Cenni di trattamento
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoNeuroradiologia applicata
CodiceMS0343
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoSTECCO Alessandro
DocentiSTECCO Alessandro
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/37 - NEURORADIOLOGIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiIl corso ha l'obiettivo di focalizzare le diverse metodiche di imaging con i relativi aspetti protezionistici sia per le radiazioni ionizzanti che non ionizzanti. Persegue l'obiettivo di illustrare le concettualità degli iter diagnostici. Di seguito saranno dati gli elementi fondamentali di semantica e semeiotica organo e patologia specifici.
Testi di riferimentoDal sintomo all'imaging... dall'imaging alla radioterapia-Idelson Gnocchi
Obiettivi formativiAcquisire i concetti di anatomia clinica dell’albero vascolare arterioso e venoso. Conoscenza della sala angiografica, delle tecnologie. Familiarizzare con le principali proiezioni radiologiche in sala angiografico per lo studio dei diversi distretti. Fornire gli elementi di base riguardo i principali trattamenti in radiologia interventistica vascolare ed extravascolare.
PrerequisitiGli studenti devono avere una adeguata preparazione nei campi dell'anatomia, della fisica e delle metodiche di radiologia tradizionale e, Tc ed Rm.
Metodi didatticiLezioni frontali ed esercitazioni teoriche e pratiche in reparto
Altre informazioniIl docente da la disponibilità, nel ricevimento degli studenti, a risolvere le singole criticità con tutoraggio mirato.
Modalità di verifica dell'apprendimentoVerifica con test a risposta multipla e successivo esame orale sugli argomenti trattati e sugli iter diagnostici
Programma estesoMetodologia e tecnica di studio TC ed RM del capo e della colonna vertebrale nella patologia:traumatica, vascolare, infettivo-infiammatoria, neoplastica,degenerativa
Risultati di apprendimento attesiAl termine dell' insegnamento lo studente dovrà aver appreso le diverse metodiche di diagnostica neuroradiologica e approfondito le conoscenze sulle eventuali patologie trattate.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoTecniche di neuroradiologia
CodiceMS0367
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiMARGARIA Silvia
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoOrganizzazione dei servizi sanitari
CodiceMS0385
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoGIGLIETTA Antonio Fernando
DocentiGIUDICE Lorenzo, ROMAGNOLO Ezio, GIGLIETTA Antonio Fernando, MELE Liliana
CFU5
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno3
PeriodoSecondo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0314 Diritto del lavoro IUS/07 - DIRITTO DEL LAVORO GIUDICE Lorenzo
MS0052 Economia aziendale SECS-P/07 - ECONOMIA AZIENDALE ROMAGNOLO Ezio
MC093 MEDICINA DEL LAVORO MED/44 - MEDICINA DEL LAVORO GIGLIETTA Antonio Fernando
MS0053 Organizzazione sanitaria SECS-P/10 - ORGANIZZAZIONE AZIENDALE MELE Liliana
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoDiritto del lavoro
CodiceMS0314
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiGIUDICE Lorenzo
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)IUS/07 - DIRITTO DEL LAVORO
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
Contenuti• I principi costituzionali in materia di lavoro • Il rapporto di lavoro : principi generali • Gli elementi e le caratteristiche del pubblico impiego • gli elementi dell'attività lavorativa presso privati • Le funzioni delle organizzazioni sindacali • gli elementi principali del processo del lavoro • il concetto di responsabilità con particolare riferimento al procedimento disciplinare
Testi di riferimentoElementi di diritto del lavoro “ edizioni Simone
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo di consentire l’apprendimento dei principi ed elementi fondamentali del diritto del lavoro , con particolare riferimento al lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione .
PrerequisitiNon sono attese conoscenze specifiche
Metodi didatticiAgli studenti potranno essere consegnate slides e copie di disposizioni normative relative al programma del corso
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame consisterà in una prova scritta con domande a scelta multipla sugli argomenti oggetto del programma. Lo studente dovrà dare prova di aver appreso le nozioni fondamentali del diritto del lavoro .
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoEconomia aziendale
CodiceMS0052
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiROMAGNOLO Ezio
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)SECS-P/07 - ECONOMIA AZIENDALE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiIl sistema IMPRESA; definizione, ambiente generale specifico, i principali equilibri e le caratteristiche del sistema impresa; I principi generali dell’economia, il settore dell’economia sanitaria: i bisogni sanitari, la domanda e l’offerta di prestazioni sanitarie; L’organizzazione dei sistemi sanitari nelle società; Il sistema Sanitario Italiano; Il finanziamento delle attività sanitarie: il fondo sanitario nazionale e suoi criteri di assegnazione; Le strutture sanitarie: concetti generali sull’organizzazione e la gestione delle strutture di produzione di prestazioni sanitarie; Sistemi di tariffazione delle prestazioni sanitarie: la scheda di dimissione ospedaliera e i DRG.
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo di permettere l’apprendimento di alcuni dei principi di base dell’economia aziendale applicati ai sistemi sanitari ed alle aziende sanitarie, così come richiesto dal D.Lgs. 502 del 1992 e successive modifiche.
PrerequisitiIl corso non richiede corsi propedeutici
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame si compone di una prova scritta con domande a scelta multipla sugli argomenti sviluppati a lezione.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoMEDICINA DEL LAVORO
CodiceMC093
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoGIGLIETTA Antonio Fernando
DocentiGIGLIETTA Antonio Fernando
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/44 - MEDICINA DEL LAVORO
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoOrganizzazione sanitaria
CodiceMS0053
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiMELE Liliana
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)SECS-P/10 - ORGANIZZAZIONE AZIENDALE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoSecondo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiPrincipali contenuti: • il significato di istituto, azienda e organizzazione; • lo stato dell’arte del settore sanitario nazionale e delle organizzazioni in esso operanti; • le principali teorie organizzative; • un modello di analisi delle organizzazioni sanitarie: il modello sistemico; • la struttura organizzativa, i sistemi operativi, il potere organizzativo e la cultura; • il dipartimento ospedaliero e il distretto; • l’organizzazione manageriale delle professioni sanitarie e il servizio per le professioni sanitarie; • la figura del tecnico sanitario di radiologia in alcuni dei principali paesi europei (ed il relativo impatto sui modelli organizzativi).
Testi di riferimentoTesti consigliati: Bergamaschi M. (a cura di) (2000), L'organizzazione nelle aziende sanitarie. McGraw Hill Libri Italia Rugiadini A. (1978), Organizzazione d’impresa. Giuffrè Editore.
Obiettivi formativiIl settore sanitario italiano negli ultimi anni è stato interessato da profondi cambiamenti sulla scorta della spinta propulsiva data dall’innovazione della tecnologia e delle conoscenze, che avanza a ritmi sempre più accelerati, dal processo di aziendalizzazione che ha caratterizzato la seconda metà degli anni ’90 e dal più recente orientamento alla ricerca della clinical governace. Tutti i professionisti sono oggi chiamati a contribuire a questo continuo sviluppo sia con il proprio specifico professionale che con adeguate competenze organizzative e gestionali. Pertanto di fondamentale importanza diviene per i Tecnici sanitari di radiologia la possibilità di completare il proprio bagaglio culturale specialistico con alcuni temi di base in materia organizzativa.
PrerequisitiIl corso è strutturato attorno a tre grandi aree tematiche: • la prima, di carattere generale, è volta a presentare l’oggetto di studio “organizzazione”, per far sì che lo studente inizi a padroneggiare la terminologia e i principali contenuti ad essa relativi; • la seconda, più specifica, presenta lo stato dell’arte del settore sanitario nazionale e delle organizzazioni in esso operanti al fine di aiutare lo studente a comprendere il significato di regionalizzazione del SSN e a leggere il proprio contesto di riferimento; • la terza, più peculiare, rappresenta come le professioni sanitarie (in particolare i profili tecnici) si collocano nel settore sanitario, per evidenziare le modalità di espressione della componente professionale a livello nazionale e di singola azienda.
Metodi didatticiPresentazioni in formato MS-Power Point e siti internet.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame si compone di una prova scritta con domande a scelta multipla sugli argomenti trattati. Lo studente dovrà dimostrare di aver assimilato le nozioni di base di organizzazione apprese durante le lezioni
Programma esteso- PRINCIPI GENERALI DI DIRITTO E PRINCIPALI ORGANI E SOGGETTI DELLO STATO ITALIANO - EVOLUZIONE DELLA LEGISLAZIONE E DELL’ORGANIZZAZIONE SANITARIA IN ITALIA - IL MINISTERO DELLA SALUTE E I PRINCIPALI ORGANI DELL’ORGANIZZAZIONE SANITARIA - IL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE - LE AZIENDE SANITARIE (ASL/ASO) - L’ORGANIZZAZIONE DIPARTIMENTALE - L’ATTO AZIENDALE - IL PERSONALE DEL SSN - LE PRESTAZIONE DEL SSN – I LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA - ELEMENTI DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE - IL CONTROLLO DI GESTIONE E LA CONTABILITA’ PER CENTRI DI COSTO - L’ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLE P.A. - LE FORME DIFFERENZIATE DI ASSISTENZA SANITARIA – L’AUTSORCING - LA QUALITA’ DELL’ASSISTENZA SANITARIA E LE NORME ISO - I DIRITTI DEI CITTADINI E LA CARTA DEI SERVIZI SANITARI
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoPROVA FINALE
CodiceMS0144
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
CFU6
Ore di studio individuale150
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoE - Prova finale e lingua straniera
Anno3
SedeNOVARA
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneVoto finale
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoRadiologia interventistica
CodiceMS0394
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoVACCARONE Valentina
DocentiRAGAZZONI Luca, BUTERA Federico, DE LUCA Giuseppe, GUZZARDI Giuseppe, VOLPE Alessandro, VACCARONE Valentina, CORRADIN Cristiano
CFU8
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Anno3
PeriodoPrimo Semestre
SedeNOVARA
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
MS0151 Anestesiologia MED/41 - ANESTESIOLOGIA RAGAZZONI Luca
MS0296 Assistenza di primo soccorso MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE BUTERA Federico
MS0334 Malattie dell'apparato cardiovascolare MED/11 - MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE DE LUCA Giuseppe
MS0353 Radiologia interventistica clinica MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA GUZZARDI Giuseppe
MC101 UROLOGIA MED/24 - UROLOGIA VOLPE Alessandro
MS0368 Tecniche di radiologia interventistica MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE VACCARONE Valentina
MS0369 Tecniche di radiologia interventistica emodinamica MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE CORRADIN Cristiano
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoAnestesiologia
CodiceMS0151
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiRAGAZZONI Luca
CFU2
Ore di lezione20
Ore di studio individuale30
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/41 - ANESTESIOLOGIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno3
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
Contenuti- Basic Life Support - Tecniche anestesiologiche nelle procedure radiologiche - Reazioni al mezzo di contrasto
Testi di riferimentoDispensa di Basic Life Support
Obiettivi formativiFormare lo studente ad affrontare le più frequenti emergenze durante l’effettuazione di procedure radiologiche.
PrerequisitiNozioni di rianimazione cardiorespiratoria di base, diagnosi e principi di terapie delle reazioni al mezzo di contrasto ed assistenza all’anestesista-rianimatore nel corso di procedure radiologiche in Anestesia Generale
Metodi didatticiDiapositive e manichini
Modalità di verifica dell'apprendimentoTest a quiz con risposta unica o multipla
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoAssistenza di primo soccorso
CodiceMS0296
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiBUTERA Federico
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoA - Base
Anno3
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiLo shock. Le insufficienze respiratorie acute. L’addome acuto. La gestione del paziente chirurgico. Le priorità nell’urgenza.
Testi di riferimentoTesti consigliati: F. DELLA CORTE. Manuale di Medicina d’emergenza. ED McGraw-Hill 2002 G. MACELLARI. Patologia Chirurgica per Scienze Infermieristiche EDIZIONE MINERVA MEDICA 1995
Obiettivi formativiIl modulo ha l’obiettivo di introdurre lo studente ai principi basilari della assistenza al paziente e le relative tecniche necessarie al primo soccorso.
PrerequisitiLo studente deve essere in grado di riconoscere le principali patologie acute o urgenti ed esplicitare le priorità e le tecniche di primo soccorso.
Metodi didatticiLo studente deve essere in grado di riconoscere le principali patologie acute o urgenti ed esplicitare le priorità e le tecniche di primo soccorso.
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto con quiz a risposta multipla. Esame orale per gli insufficienti.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoMalattie dell'apparato cardiovascolare
CodiceMS0334
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiDE LUCA Giuseppe
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/11 - MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoRadiologia interventistica clinica
CodiceMS0353
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiGUZZARDI Giuseppe
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/36 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoitaliano
Contenutiprincipi di radiologia interventistica; applicazione clinica della radiologia e neuroradiologia interventistica con riferimento alle patologie del SNC, vascolare ed extravascolare; lezioni di anatomia radiologica applicata alla radiologia interventistica
Testi di riferimentomateriale didattico esposto a lezione
Obiettivi formativifornire le nozioni tecniche e cliniche dei vari ambiti della radiologia interventistica
Prerequisiticompetenze tecniche radiologiche di base
Metodi didatticilezioni frontali
Modalità di verifica dell'apprendimentoprova orale
Programma estesoprincipi di radiologia interventistica; applicazioni cliniche della radiologia e neuroradiologia interventistica; lezioni di anatomia radiologia applicata allla radiologia interventistica; patologie trattate: ischemia cerebrale; emorragia cerebrale; trattamento endovascolare di aneurismi intracranici; patologia aortica acuta; trattamento endovascolare della patologia acuta dell'aorta toracica ed addominale; patologia vascolare periferica, radiologia interventistica del sistema biliare ed urinario
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoUROLOGIA
CodiceMC101
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiVOLPE Alessandro
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/24 - UROLOGIA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoPrimo Semestre
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Lingua di insegnamentoITALIANO
ContenutiAnatomia apparato genito-urinario. Posizionamento di nefrostomia percutanea. Litotrissia percutanea. Ureteroscopia semirigida e flessibile retrograda e anterograda. Cistografia, pielografia ascendente e discendente. Applicazione stent doppio J. Sclerotizzazione anterograda delle vene spermatice secondo Tauber nel trattamento del varicocele. Pielolitotomia. Ricerca intraoperatoria di corpi estranei. Derivazioni urinarie e neovesciche, condottoscopia. Radioterapia intraoperatoria (IORT).
Testi di riferimentoA. Tizzani, B. Frea, P. Piana. Urologia. Ed. Minerva Medica
Obiettivi formativiApprendere le principali patologie urologiche il cui trattamento possa richiedere l’ausilio di sorgenti radiologiche intra o perioperatorie. Far conoscere il ruolo del tecnico di radiologia nella gestione di tali patologie; in particolare illustrare le tecniche chirurgiche endoscopiche e a cielo aperto che vedono coinvolto attivamente il tecnico radiologo.
PrerequisitiNozioni di anatomia dell’apparato urinario e nozioni di radiologia.
Metodi didatticiPresentazione in formato MS powerpoint.
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto con domande a scelta multipla oppure brevi domande aperte sugli argomenti in programma.
Programma esteso- Introduzione all'Urologia, cenni di anatomia delle vie urinarie e genitali maschili e di semeiotica urologica con particolare attenzione agli aspetti di interesse per la radiologia interventistica - Le tecniche di radiologia tradizionale in urologia: rx addome diretto, urografia, cistografia, uretrocistpografia, pielografia anterograda e retrograda, deferentovescicolografia, cavernosografia, uroTC, RM - La calcolosi urinaria: eziologia, diagnosi e terapia con particolare attenzione alle procedure chirurgiche con utilizzo della radiologia intraoperatoria, stenting ureterale, nefrostomia percutanea, ureteroscopia ed ureterolitotrissia, nefrolitotomia percutanea, approcci endoscopici combinati (ECIRS), litotrissia extracorporea con onde d'urto (ESWL) - Il varicocele: eziologia, diagnosi e terapia, tecniche di trattamento miniinvasive (scleroembolizzazione anterograda e retrograda delle vene spermatiche). - L'idronefrosi e la malattia del giunto pieloureterale: classificazione, diagnosi e terapia (la pieloplastica) - La cistectomia: indicazioni e tecniche chirurgiche, le derivazioni urinarie (classificazione, caratteristiche e cenni di tecnica chirurgica con particolare attenzione agli aspetti con interesse radiologico)
Risultati di apprendimento attesiNozioni di anatomia dell'apparato uro-genitale e dei principali esami di imaging in urologia sia di tipo diagnostico che interventistico.
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoTecniche di radiologia interventistica
CodiceMS0368
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoVACCARONE Valentina
DocentiVACCARONE Valentina
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Chiudi scheda insegnamento
Mostra scheda insegnamento padre
Stampa
InsegnamentoTecniche di radiologia interventistica emodinamica
CodiceMS0369
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiCORRADIN Cristiano
CFU1
Ore di lezione10
Ore di studio individuale15
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoTirocinio III anno
CodiceMS0119
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCAMERONE Patrizia
CFU25
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno3
PeriodoAnnuale
SedeNOVARA
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneVoto finale
ContenutiFrequenza in diagnostiche radiologiche di: Tc, Rm, Angiografia, Emodinamica e Radiologia tradizionale
Obiettivi formativiLo studente dovrà aver acquisito abilità e modi di agire atti a: a. utilizzare le tecnologie in uso in Radiologia Tradizionale, sia in elezione che in urgenza, in TC, Risonanza Magnetica con particolare attenzione per le procedure angiografiche e neuro b. effettuare i Controlli di qualità sulle tecnologie c. espletare il proprio ruolo professionale e le proprie responsabilità in ambito della Radiologia Tradizionale, nella diagnostica di Pronto Soccorso, in Risonanza Magnetica, in Emodinamica/Elettrofisiologia, Angiografia d. relazionarsi con i professionisti coinvolti nel processo diagnostico (Medico specialista area radiologica, Infermiere, OSS e Amministrativi) e con i reparti e. garantire il corretto svolgimento del processo tecnico diagnostico relativo alle procedure nei vari ambito
PrerequisitiConoscenze di base di Fisica delle Radiazioni,Radioprotezione, Tecniche e anatomia Radiografica, Fisiologia e anatomia
Metodi didatticiAttività di tirocinio in diagnostica su pazienti e casi reali, con affiancamento costante alle guide di tirocinio TSRM.
Modalità di verifica dell'apprendimento625 ore di frequenza alle attività formative professionalizzanti e superamento della prova pratica/orale.
Risultati di apprendimento attesiLo studente conoscerà la fisica delle radiazioni e le componenti nonché il funzionamento delle apparecchiature utilizzate nell'ambito del tirocinio. Sarà altresì in grado di eseguire in autonomia sotto la supervisione di una guida esperta tutte le tecniche di radiologia previste al terzo anno di corso.
Chiudi scheda insegnamento
Stampa
InsegnamentoUlteriori attività formative
CodiceMS0120
Anno Accademico2018/2019
Anno regolamento2016/2017
Corso di studio1848 - TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoCAMERONE Patrizia
CFU6
Ore di studio individuale90
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Fruizione insegnamentoInsegnamento obbligatorio
Categoria insegnamentoF - Stage e altre attività formative
Anno3
PeriodoAnnuale
SedeNOVARA
Frequenza obbligatoriaSi
Tipo di valutazioneGiudizio finale
ContenutiFra le ulteriori attività formative possiamo annoverare i seminari, che rappresentano un’attività didattica che si propone di affrontare una tematica con un approccio interdisciplinare ed è svolta di norma in compresenza da più Docenti, anche di settori (SSD) diversi.
Chiudi scheda insegnamento
Dati aggiornati al: 25/06/2019, 07:10