Laurea magistrale in Lingue, culture, turismo

Didattica erogata 2017/2018

Codice Insegnamento Docenti Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Curriculum Sede CFU Anno
L1098 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A MARTIN MORAN Jose' Manuel L-LIN/05 Tutti VERCELLI 6 1
L1098 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A MARTIN MORAN Jose' Manuel L-LIN/05 Tutti VERCELLI 6 1
L1200 LINGUA INGLESE II FORMENTELLI Maicol, DELLA CHIARA Sandra, ELLARD Michael, CAVALLARI Dario, RIDINGER Gayle Mary L-LIN/12 Tutti VERCELLI 12 1
LE0021 LINGUA INGLESE MAGISTRALE I FORMENTELLI Maicol, DELLA CHIARA Sandra, RIDINGER Gayle Mary L-LIN/12 Tutti VERCELLI 12 1
LE0023 LINGUA SPAGNOLA MAGISTRALE I BALDISSERA Andrea, CAMPOS CABRERO Sonia L-LIN/07 Tutti VERCELLI 12 1
L1204 LINGUA TEDESCA II RAVETTO Miriam, PEEMOLLER Tanja Margot, STUECKEL Eva, REINHARDT Michaela L-LIN/14 Tutti VERCELLI 12 1
LE0024 LINGUA TEDESCA MAGISTRALE I RAVETTO Miriam, PEEMOLLER Tanja Margot L-LIN/14 Tutti VERCELLI 12 1
LE0160 ARTE POLITICHE CULTURALI E TERRITORIO ZAMBRANO Patrizia, VANNUGLI Antonio L-ART/02, L-ART/03 Tutti VERCELLI 12 2
LE0160 ARTE POLITICHE CULTURALI E TERRITORIO ZAMBRANO Patrizia, VANNUGLI Antonio L-ART/02, L-ART/03 Tutti VERCELLI 12 2
L0508 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA B MARTIN MORAN Jose' Manuel L-LIN/05 Tutti VERCELLI 6 2
L0508 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA B MARTIN MORAN Jose' Manuel L-LIN/05 Tutti VERCELLI 6 2
L1099 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I B MARTIN MORAN Jose' Manuel L-LIN/05 Tutti VERCELLI 6 2
L0702 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA II ANNO A MARTIN MORAN Jose' Manuel L-LIN/05 Tutti VERCELLI 6 2
L1200 LINGUA INGLESE II FORMENTELLI Maicol, DELLA CHIARA Sandra, ELLARD Michael, CAVALLARI Dario, RIDINGER Gayle Mary L-LIN/12 Tutti VERCELLI 12 2
LE0021 LINGUA INGLESE MAGISTRALE I FORMENTELLI Maicol, DELLA CHIARA Sandra, RIDINGER Gayle Mary L-LIN/12 Tutti VERCELLI 12 2
L1204 LINGUA TEDESCA II RAVETTO Miriam, PEEMOLLER Tanja Margot, STUECKEL Eva, REINHARDT Michaela L-LIN/14 Tutti VERCELLI 12 2
LE0144 SOCIETÀ, COMUNICAZIONE, TERRITORIO BULSEI Gian Luigi SPS/08 Tutti VERCELLI 8 2
InsegnamentoLETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A
CodiceL1098
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoMARTIN MORAN Jose' Manuel
DocentiMARTIN MORAN Jose' Manuel
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/05 - LETTERATURA SPAGNOLA
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Categoria insegnamentoC - Affine o integrativo
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoSpagnolo
ContenutiYO SOY OTRO: LA AUTOFICCIÓN EN LA FICCIÓN SENTIMENTAL Y LA LOZANA ANDALUZA
Testi di riferimentoBibliografia consigliata: Cortijo Ocaña, Antonio, La evolución genérica de la ficción sentimental de los siglos XV y XVI: género literario y contexto social, London, Tamesis, 2001 Imperiale, Louis, La Roma clandestina de Francisco Delicado y Pietro Aretino, New York Peter Lang, 1997. Jiménez Ruiz, José, Fronteras del romance sentimental, Málaga, Universidad de Málaga, 2002. Villagrá Terán, María Montserrat, La lozana andaluza: un retrato que parodia otro retrato: la literatura celestinesca en el siglo de los humanistas, la polifónica configuración de un género literario, Messina, Armando Siciliano, cop. 2012.
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: Lettura analitica e inquadramento storico-letterario di alcuni testi della letteratura spagnola. Conoscenza della storia della letteratura spagnola medioevale e del Quattrocento. Conoscenza delle principali teorie letterarie riguardanti il concetto di metafinzione. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Acquisizione di un metodo di analisi di un testo letterario. Acquisizione della capacità critica per valutare l’aderenza di una data opera al codice del genere e del movimento letterario in cui si iscrive. • obiettivi - espressione di giudizi: Valutazione del grado di adesione dell’opera trattata al canone letterario in prospettiva diacronica. Identificazione nel testo, a partire dall'analisi delle tecniche narrative, delle caratteristiche strutturali che lo legano al canone precedente e quelle che annunciano quello successivo. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Saper esporre e argomentare il proprio giudizio su basi teorico pratiche. Saper esprimere i risultati dell'analisi letteraria con la terminologia appropriata. • obiettivi - capacità di studio: Saper riconoscere le caratteristiche di un movimento letterario in un testo a partire dell’analisi delle tecniche stilistiche Saper articolare l’evoluzione di un genere letterario in rapporto alle spinte propulsive del canone e agli influssi esterni della letteratura
PrerequisitiDiscreta conoscenza della letteratura spagnola.
Metodi didatticiLezioni frontali, esempi di analisi del testo. Proiezioni di diapositive con testi, diagrammi, schemi e immagini
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame orale della durata di una ventina di minuti, in spagnolo. Lo studente dovrà dimostrare la conoscenza della storia della letteratura spagnola medioevale e del Quattrocento, così come della critica letteraria sulle opere analizzate.
Programma estesoUn autore che inserisce se stesso come personaggio all’interno del proprio testo è fenomeno relativamente frequente nella letteratura spagnola tardo medioevale e rinascimentale. Il corso studierà le forme della autofinzione in tre testi del periodo indicato, alla ricerca delle cause storico-letterario che possono aver determinato tale fenomeno. Si studierà anche con particolare riguardo le implicazioni dell’autofinzione nella costituzione della figura dell’autore come effetto e funzione della dinamica identità – alterità – identificazione. Il modulo si compone di 2 parti: A. CORSO MONOGRAFICO B. PARTE ISTITUZIONALE Lettura analitica del testo e inquadramento storico-letterario dell’autore delle seguenti opere: Garcilaso de la Vega, Poesías castellanas completas, Madrid, Castalia. Francisco Delicado, La lozana andaluza, Madrid, Cátedra. Juan Rodríguez de la Cámara, Siervo libre de amor, Madrid, Castalia. Diego de San Pedro, Cárcel de amor, Madrid, Castalia.
Insegnamento mutuato daLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L1098 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A
CodiceL1098
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoMARTIN MORAN Jose' Manuel
DocentiMARTIN MORAN Jose' Manuel
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/05 - LETTERATURA SPAGNOLA
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Categoria insegnamentoC - Affine o integrativo
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoSpagnolo
ContenutiLa poesía del barroco. Góngora y Quevedo
Testi di riferimentoBibliografia consigliata • Díez Borque, José María, Heterodoxia, marginalidad y maravilla en los Siglos de Oro, Madrid, Visor, 2016. • García Aguilar, Ignacio, Poesía y edición en el Siglo de Oro, Calambur Editorial, 2009. • Luján Atienza, Ángel L., Las voces de Proteo. Teoría de la lírica y práctica poética del Siglo de Oro, Málaga, Universidad de Málaga, 2008. • Parodi, Alicia, Las ejemplares: una sola novela, Buenos Aires, Universidad de Buenos Aires, 2002.
Obiettivi formativiConoscenze e comprensione Lettura analitica e inquadramento storico-letterario di alcuni testi della letteratura spagnola. Conoscenza della critica letteraria sulla poesia barocca. Capacità di applicare le conoscenze Acquisizione di un metodo di analisi di un testo poetico. Acquisizione della capacità critica per valutare l’aderenza di una data opera al codice del genere e del movimento letterario in cui si iscrive. Espresione di giudizi Valutazione del grado di adesione dell’opera trattata al canone letterario in prospettiva diacronica. Identificazione nel testo, a partire dall'analisi delle tecniche letterarie, delle caratteristiche strutturali che lo legano al canone precedente e quelle che annunciano quello successivo. Abilità nella comunicazione Saper esporre e argomentare il proprio giudizio su basi teorico pratiche. Saper esprimere i risultati dell'analisi letteraria con la terminologia appropriata. Capacità di studio Saper riconoscere le caratteristiche di un movimento letterario in un testo a partire dell’analisi delle tecniche stilistiche. Saper articolare l’evoluzione di un genere letterario in rapporto alle spinte propulsive del canone e agli influssi esterni della letteratura.
PrerequisitiDiscreta conoscenza della letteratura spagnola.
Metodi didatticiLezioni frontali, esempi di analisi del testo. Proiezioni di diapositive con testi, diagrammi, schemi e immagini
Altre informazioniIl modulo mutua: • Letteratura Spagnola Specialistica B • Letteratura Spagnola Specialistica II A (contattare il docente)
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame orale della durata di una ventina di minuti, in spagnolo. Alla valutazione finale concorrerà in modo paritario la preparazione dello studente sui seguenti argomenti: • Lettura analitica e inquadramento storico-letterario di alcuni testi della letteratura spagnola. • Conoscenza della critica letteraria sulla poesia barocca. • Acquisizione di un metodo di analisi di un testo poetico.
Programma estesoSi cercherà di approfondire la polemica tra concettismo e culteranismo attraverso la lettura e l’analisi delle poesie di Góngora e di Quevedo. Il modulo si compone di 2 parti: A. CORSO MONOGRAFICO B. PARTE ISTITUZIONALE Lettura analitica del testo e inquadramento storico-letterario dell’autore delle seguenti opere: • Gonzalo de Berceo, Milagros de Nuestra Señora, Madrid, Cátedra. • Luis de Góngora, Soledades, Madrid, Castalia. • Francisco de Quevedo, Sueños, Madrid, Cátedra. • Garcilaso de la Vega, Poesías castellanas completas, Madrid, Castalia.
Insegnamento mutuante inLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0508 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA B - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0508 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA B - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0702 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA II ANNO A - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L1098 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L1099 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I B - VERCELLI
FILOLOGIA MODERNA, CLASSICA E COMPARATA (1779) - L0508 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA B - VERCELLI
FILOLOGIA MODERNA, CLASSICA E COMPARATA (1779) - L1098 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A - VERCELLI
FILOLOGIA MODERNA, CLASSICA E COMPARATA (1779) - L1098 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A - VERCELLI
FILOLOGIA MODERNA, CLASSICA E COMPARATA (1779) - L1099 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I B - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLINGUA INGLESE II
CodiceL1200
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
CFU12
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Anno1
PeriodoAnnuale
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
LE0045 LINGUISTICA INGLESE A L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE FORMENTELLI Maicol
LE0040 LINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE FORMENTELLI Maicol, DELLA CHIARA Sandra, ELLARD Michael, CAVALLARI Dario, RIDINGER Gayle Mary

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA INGLESE A
CodiceLE0045
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiFORMENTELLI Maicol
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Lingua di insegnamentoInglese
ContenutiDISCOVERING CONTEMPORARY ENGLISH: MORPHO-SYNTACTIC AND LEXICAL ASPECTS
Testi di riferimentoJackson, Howard - Ze Amvela, Etienne (2007) Words, meaning and vocabulary: an introduction to modern English lexicology. 2nd Edition. London, New York: Cassell. ISBN: 9780826490186. Gramley S & Patzold (2004) A survey of modern English. 2nd Edition. London: Routledge. (SELECTED CHAPTERS). D. Biber, S. Conrad, G. Leech: Longman Student Grammar of Spoken and Written English, Harlow: Pearson Education, 2002 (ISBN 9780582237261). S. Conrad, D. Biber, G. Leech: Longman Student Grammar of Spoken and Written English Workbook, Harlow: Pearson Education, 2002 (978-0582539426). Douglas Biber and Susan Conrad (2009) Register, Genre, and Style. New York, NY: Cambridge University Press (SELECTED CHAPTERS). Altre indicazioni bibliografiche verranno date a lezione e saranno disponibili su DIR.
Obiettivi formativiCapacità di utilizzare il lessico specifico, gli strumenti e le nozioni acquisite durante il corso nell’analisi di testi scritti e orali di genere diverso. Capacità di analizzare la lingua inglese a diversi livelli della morfologia, sintassi e semantica, e di esprimere giudizi sulla complessità morfosintattica e lessicale.
PrerequisitiSuperamento dell'esame propedeutico del I anno (Lingua inglese esercitazioni I anno).
Metodi didatticiLezioni frontali, analisi di testi, materiale audio e video, materiale su DIR
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto L'esame prevede la risposta in inglese ad alcuni quesiti di natura teorica e lo svolgimento di alcuni esercizi di classificazione e analisi linguistica. La prova scritta ha la durata di circa 2 ore.
Programma estesoA partire dalle nozioni di registro e genere testuale il corso prenderà in esame alcuni aspetti strutturali del sistema linguistico inglese, con particolare attenzione alla morfosintassi e al lessico: - Parsing, riconoscimento parti del discorso. - Regole di formazione delle parole (derivazione, composizione, conversion, clipping, blends, acronyms). - Identificazione e analisi di sintagmi semplici e complessi (pre- e post-modificazione). - Le clausole (clausole semplici e complesse, ellissi, minor ed embedded clauses). - Le relazioni lessicali (sinonimia, antonimia, iperonimia, iponomia, meronimia). - Le nozioni di collocation and colligation. - Unità lessicali semplici e complesse (binomials, idioms, proverbs). - La metafora. - Accenni alla variazione sociolinguistica dell’inglese.
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0045 LINGUISTICA INGLESE A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO
CodiceLE0040
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiDELLA CHIARA Sandra, FORMENTELLI Maicol, ELLARD Michael, CAVALLARI Dario, RIDINGER Gayle Mary
CFU6
Ore di studio individuale38
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoAnnuale
Sedi e/o partizioni
Gruppo B
Gruppo A

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiDELLA CHIARA Sandra, FORMENTELLI Maicol, ELLARD Michael, CAVALLARI Dario
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno1
PartizioneGruppo B
Lingua di insegnamentoInglese
ContenutiLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (BUSINESS ENGLISH)
Testi di riferimentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (BUSINESS ENGLISH) Business Benchmark Upper Intermediate - Student's book ISBN- 978 1107 680982 Business Benchmark Upper Intermediate - Personal study book ISBN - 978 1107 686601. Language Practice for Advanced 4th Edition Student's Book and MPO with key Pack (new edition 2014) by Michael Vince ISBN - 978-0-230-46381-3 Alice Oshima, Anne Hogue, Linda Butler, WRITING ACADEMIC ENGLISH – LEVEL 4, The Longman Academic Writing Series, Longman. ISBN: 9780131523593. CV writing dispensa. Summary writing dispensa. Handout e altro materiale integrativo saranno messi a disposizione degli studenti su DIR e costituiranno parte integrante del corso da portare all'esame. PER STUDENTI NON-FREQUENTANTI (fortemente consigliati I seguenti volumi): Paul Emmerson, BUSINESS VOCABULARY BUILDER - INTERMEDIATE (Second Edition), Macmillan. ISBN-9780230716841. Paul Emmerson, BUSINESS GRAMMAR BUILDER - INTERMEDIATE TO UPPER INTERMEDIATE (Second Edition), Macmillan. ISBN 9780230732544.
Obiettivi formativiIn conformità con il Quadro di Riferimento Europeo al livello B2/C1, adattato alle esigenze universitarie e al dominio culturale del curriculum specifico.
PrerequisitiSuperamento dell'esame propedeutico del I anno (Lingua inglese esercitazioni I anno)
Metodi didatticiLezioni frontali, studio individuale e auto-apprendimento presso il laboratorio linguistico.
Altre informazioniTUTTI GLI STUDENTI DEVONO AVERE UNA COPIA DEI LIBRI INDICATI IN BIBLIOGRAFIA (ESCLUSI QUELLI FACOLTATIVI)
Modalità di verifica dell'apprendimentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (BUSINESS ENGLISH) MODALITA’ D’ESAME L’esame finale è costituito da quattro parti: 1- Prova di lettura/comprensione e traduzione (reading comprehension/grammar and translation). La prova di lettura attesta la capacità degli studenti di leggere e di comprendere testi di natura commerciale, finanziaria, legale, nonché la conoscenza del lessico e della grammatica della lingua inglese con particolare attenzione alle interazioni in ambito aziendale. La prova prevede diversi tipi di attività, fra le quali multiple choice, collocations and phrases, True/False, gap-filling, form-filling, sentence transformation, find the mistake, ecc.. Verranno inoltre valutate le abilità di traduzione dall'italiano all'inglese. 2- Prova di scrittura (writing). Agli studenti sarà richiesto di riassumere (summary writing) un testo tratto da un articolo su temi di carattere commerciale, al fine di valutare la capacità di comprensione delle informazioni principali e le abilità di sintesi, nonché la padronanza della grammatica, del lessico specifico, dell’ortografia e l’uso della punteggiatura. 3- Prova di ascolto (listening). Sarà richiesta la comprensione di materiale registrato/dal vivo, quale annunci, telefonate, business meeting, transazioni commerciali. Gli studenti dovranno riuscire a cogliere le informazioni sui fatti, nonché determinare gli atteggiamenti e le intenzioni dei parlanti. 4- Prova orale (oral). Gli studenti dovranno essere in grado di esprimere giudizi e preferenze a partire dai contenuti dei testi analizzati a lezione o distribuiti attraverso DIR. La prova orale prevede infine la simulazione di un colloquio di lavoro in inglese (job interview project): gli studenti dovranno preparare il proprio curriculum vitae e una lettera di presentazione illustrando le proprie qualifiche, il percorso formativo, le esperienze lavorative pregresse e le problematiche relative al mondo del lavoro. Il voto finale è il risultato della media dei voti ottenuti nelle singole prove (in trentesimi). - Per accedere alla prova orale (oral) gli studenti devono aver superato le prove di reading comprehension/grammar - translation, writing e listening con una valutazione di almeno 18/30. - Le quattro prove vanno sostenute nello stesso appello, pena annullamento delle prove stesse.
Programma estesoIl corso si baserà sui libri di testo elencati in bibliografia e sul materiale aggiuntivo distribuito durante le lezioni. Il corso include inoltre il Job Interview Project.
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0040 LINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiDELLA CHIARA Sandra, RIDINGER Gayle Mary, FORMENTELLI Maicol
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno1
PartizioneGruppo A
Lingua di insegnamentoInglese
ContenutiLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (GENERAL ENGLISH)
Testi di riferimentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (GENERAL ENGLISH) M. Vince, Language Practice New Edition C1 Student's Book Pack with Macmillan Practice Online and Answer Key. ISBN 9780230463813. A. Mignani, TEN WOMEN, TEN STORIES, book and CD, Cideb. ISBN 978-88-775-4749-1. Dorothy Zemach and Lisa Rumisek, ACADEMIC WRITING: FROM PARAGRAPH TO ESSAY, Macmillan, ISBN 978-1-4050-8606-6 G. Dowling, A STUDY OF THE ENGLISH VERB FOR ITALIANS, Supernova (Padova). ISBN:8888548246 or ISBN-13: 9788888548241. G. Ridinger, TRANSLATION TECHNIQUES, Arcipelago Editore (Milano). Ridinger and Baseotto, LISTENING COMPREHENSION PRACTICE, Arcipelago Editore (Milano). CV writing dispensa. Ulteriore materiale su paragraph/essay writing, reading comprehension e linguaggio accademico saranno messi a disposizione degli studenti su DIR e costituiranno parte integrante del corso da portare all'esame. PER STUDENTI NON-FREQUENTANTI: Clandfield Lindsay, Jeffries Amanda, McAvoy J., Pickering Kate, Benne Robb, GLOBAL: UPPER-INTERMEDIATE - Student’s book + workbook + Ebook, Macmillan. ISBN 9780230441156.
Obiettivi formativiIn conformità con il Quadro di Riferimento Europeo al livello B2/C1, adattato alle esigenze universitarie e al dominio culturale del curriculum specifico.
PrerequisitiSuperamento dell'esame propedeutico del I anno (Lingua inglese esercitazioni I anno)
Metodi didatticiLezioni frontali, studio individuale e auto-apprendimento presso il laboratorio linguistico.
Altre informazioniTUTTI GLI STUDENTI DEVONO AVERE UNA COPIA DEI LIBRI INDICATI IN BIBLIOGRAFIA (ESCLUSI QUELLI FACOLTATIVI)
Modalità di verifica dell'apprendimentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (GENERAL ENGLISH) 1- Prova di lettura /comprensione e traduzione (reading comprehension/grammar and translation). La prova di lettura attesta la capacità degli studenti di leggere e di comprendere testi estratti da manifesti, brochure, quotidiani e riviste, opere letterarie nonché la conoscenza del lessico e della grammatica della lingua inglese in vari ambiti di interazione sociale. La prova prevede diversi tipi di attività, fra le quali multiple choice, collocations and phrases, True/False, gap-filling, form-filling, sentence transformation, find the mistake, etc.. Verranno inoltre valutate le abilità di traduzione dall'italiano all'inglese. 2- Prova di scrittura (writing). Agli studenti sarà richiesto di scrivere brevi testi (paragraph writing), al fine di valutare la padronanza della grammatica, del lessico specifico, dell’ortografia, l’uso della punteggiatura, la coerenza e la coesione testuale, l’organizzazione logica delle idee e la chiarezza espositiva. 3- Prova di ascolto (listening). Sarà richiesta la comprensione di estratti di lezioni accademiche in inglese (academic lectures) registrate dal vivo o simulate. Gli studenti dovranno riuscire a cogliere i contenuti principali, le opinioni espresse e i punti di vista del parlante. 4- Prova orale (oral). Gli studenti dovranno essere in grado di affrontare un colloquio esprimendo giudizi a partire dai testi contenuti nel course book e degli articoli forniti attraverso il servizio DIR. Agli studenti sarà inoltre richiesto di fare un’analisi linguistica dei racconti letti e analizzati in classe. Gli studenti dovranno infine presentare brevemente il proprio curriculum vitae. Il voto finale è il risultato della media dei voti ottenuti nelle singole prove (in trentesimi). - Per accedere alla prova orale (oral) gli studenti devono aver superato le prove di reading comprehension/grammar - translation, writing e listening con una valutazione di almeno 18/30. - Le quattro prove vanno sostenute nello stesso appello, pena annullamento delle prove stesse.
Programma estesoIl corso si baserà sui libri di testo elencati in bibliografia e sul materiale aggiuntivo distribuito durante le lezioni. Il corso include inoltre il Job Interview Project.
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0040 LINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLINGUA INGLESE MAGISTRALE I
CodiceLE0021
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
CFU12
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Anno1
PeriodoAnnuale
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
LE0051 LINGUISTICA INGLESE SPECIALISTICA A L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
LE0052 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE DELLA CHIARA Sandra, FORMENTELLI Maicol, RIDINGER Gayle Mary

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA INGLESE SPECIALISTICA A
CodiceLE0051
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoSecondo Semestre
Insegnamento mutuante inLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0025 LINGUISTICA INGLESE SPECIALISTICA B - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0025 LINGUISTICA INGLESE SPECIALISTICA B - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0025 LINGUISTICA INGLESE SPECIALISTICA B - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0051 LINGUISTICA INGLESE SPECIALISTICA A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
CodiceLE0052
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
DocentiDELLA CHIARA Sandra, FORMENTELLI Maicol, RIDINGER Gayle Mary
CFU6
Ore di studio individuale54
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoAnnuale
Sedi e/o partizioni
Gruppo B
Gruppo A

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiDELLA CHIARA Sandra, FORMENTELLI Maicol
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno1
PartizioneGruppo B
Lingua di insegnamentoInglese
ContenutiLINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA (BUSINESS ENGLISH)
Testi di riferimentoMirella Ravecca, New Travelmate - English for Tourism (Minerva Scuola) ISBN 978-88-298-3662-8. Ulteriore materiale verrà messo a disposizione degli studenti su DIR e costituirà parte integrante del corso da portare all'esame.
Obiettivi formativiIn conformità con il Quadro di Riferimento Europeo al livello C2, adattato alle esigenze universitarie e al dominio culturale del curriculum specifico.
PrerequisitiConoscenza adeguata della lingua inglese (livello C1 del Quadro Europeo di Riferimento)
Metodi didatticiLezioni frontali, esercitazioni pratiche, studio individuale.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame consiste in una prova scritta e una prova orale. Nella prova scritta lo studente dovrà fare una proposta di viaggio in una destinazione turistica in Italia a partire da una traccia scelta dal docente. La proposta dovrà includere una descrizione degli aspetti storico-artistici ed enogastronomici della città, i costi di viaggio e soggiorno, le visite a monumenti e luoghi d'interesse, ecc.. La parte orale consiste nella presentazione di una meta internazionale a scelta del candidato. Lo studente preparerà un folder dettagliato con materiali che verranno discussi col docente durante l'esame.
Programma estesoIl programma prevede l’approfondimento dello studio della lingua inglese con particolare attenzione al linguaggio specifico del marketing e delle interazioni commerciali nell’ambito del turismo. Verranno approfonditi aspetti legati al lessico, alla grammatica, allo stile, e all’organizzazione di varie tipologie testuali (brochure, testi promozionali, comunicazione commerciale, ecc.).
Insegnamento mutuante inLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0052 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0875 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0875 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0875 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiRIDINGER Gayle Mary, FORMENTELLI Maicol
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno1
PartizioneGruppo A
Lingua di insegnamentoInglese
ContenutiLINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA (GENERAL ENGLISH)
Testi di riferimentoR. Spack, THE INTERNATIONAL STORY: an Anthology with Guidelines for Reading and Writing about Fiction, student’s book, Cambridge University Press. ISBN 978-0-52165797-6. C. Taylor, LANGUAGE TO LANGUAGE, A Practical and Theoretical Guide for Italian/English Translators, Cambridge University Press. ISBN-10: 0521597234 or more recently ISBN-13: 9780521597234. Ulteriore materiale su traduzione letteraria, traduzione giornalistica e stile, e altro saranno messi a disposizione degli studenti su DIR e costituiranno parte integrante del corso da portare all'esame.
Obiettivi formativiIn conformità con il Quadro di Riferimento Europeo al livello C2, adattato alle esigenze universitarie e al dominio culturale del curriculum specifico.
PrerequisitiConoscenza adeguata della lingua inglese (livello C1 del Quadro Europeo di Riferimento)
Metodi didatticiLezioni frontali, esercitazioni pratiche, studio individuale.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame finale è diviso in tre parti: 1- Traduzione (translation). Agli studenti sarà richiesta la traduzione italiano-inglese e inglese-italiano di testi letterari o giornalistici. Gli studenti dovranno inoltre analizzare un breve testo mettendo in risalto le problematiche relative al processo traduttivo, alle rese stilistiche, lessicali e grammaticali nel passaggio dalla lingua di partenza alla lingua d’arrivo. 2- Prova di scrittura (interpretative essay). La prova prevede la scrittura di un saggio critico/interpretativo di commento a un racconto letterario fornito agli studenti durante l’esame. 3- Prova orale (oral). Gli studenti dovranno essere in grado di discutere le principali problematiche relative alla traduzione partendo dai testi analizzati in classe. - Il voto finale è il risultato della media dei voti ottenuti nelle singole prove (in trentesimi). - Per superare l’esame finale ogni studente deve ottenere un voto sufficiente (18 o >18) in tutte le prove. - Le prove vanno sostenute nello stesso appello, pena annullamento delle prove stesse.
Programma estesoIl programma è diviso in due parti: 1- Aspetti legati alla teoria e pratica della traduzione letteraria e giornalistica; 2- Elementi di stilistica e struttura del testo per la composizione di saggi interpretativi.
Insegnamento mutuante inLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0052 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0875 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0875 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0875 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLINGUA SPAGNOLA MAGISTRALE I
CodiceLE0023
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoBALDISSERA Andrea
CFU12
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Anno1
PeriodoAnnuale
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
LE0053 LINGUISTICA SPAGNOLA SPECIALISTICA A L-LIN/07 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA BALDISSERA Andrea
LE0054 LINGUA SPAGNOLA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA L-LIN/07 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA BALDISSERA Andrea, CAMPOS CABRERO Sonia

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA SPAGNOLA SPECIALISTICA A
CodiceLE0053
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoBALDISSERA Andrea
DocentiBALDISSERA Andrea
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/07 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Sedi e/o partizioni
Lingue e letterature
Sistemi turistici

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA SPAGNOLA SPECIALISTICA A
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoBALDISSERA Andrea
DocentiBALDISSERA Andrea
Tipo di insegnamentoClasse LM 37
Anno1
PartizioneLingue e letterature
Lingua di insegnamentoSpagnolo
ContenutiEl español coloquial
Testi di riferimentoAntonio Briz Gómez, EL ESPAÑOL COLOQUIAL EN LA CONVERSACION, ARIEL, 2001Cela C. J., La Colmena Martín Gaite C., Entre visillos Sánchez Ferlosio R. , El Jarama. Delibes M., Cinco horas con Mario
Obiettivi formativiAcquisire familiarità con lo studio linguistico dei fenomeni pertinenti al registro colloquiale/informale di ambito iberico Saper riconoscere e classificare nei documenti proposti e analizzati i fenomeni presentati teoricamente; saper definire e illustrare tramite esemplificazione le nozioni discusse a lezione. Sapere predisporre un'analisi linguistica in modo autonomo, su esempi nuovi, a partire dalle basi teoriche acquisite Saper descrivere in maniera chiara e circostanziata i fenomeni principali, utilizzando la terminologia specifica in modo appropriato. Sapere approfondire gli argomenti sulla manualistica specifica e sui saggi di approfondimento
PrerequisitiAdeguata conoscenza della lingua spagnola
Metodi didatticiLezioni frontali, DIR
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto (2h). Domande a risposta aperta, di taglio meramente teorico, sulle principali tematiche del programma svolto, o a quesiti che richiedono lo sviluppo di un discorso teorico a partire da esempi da commentare. Lo studente dovrà dimostrare di saper esporre in buono spagnolo e in forma organizzata i contenuti indicati; di saper riconoscere i dati linguistici presentati, analizzarli e inserirli nel contesto
Programma estesoL’insegnamento vuole approfondire le competenze di linguistica spagnola, e affinare l’uso della lingua spagnola per scopi professionali.
Insegnamento mutuante inLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0027 LINGUISTICA SPAGNOLA SPECIALISTICA B - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0027 LINGUISTICA SPAGNOLA SPECIALISTICA B - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0027 LINGUISTICA SPAGNOLA SPECIALISTICA B - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0053 LINGUISTICA SPAGNOLA SPECIALISTICA A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA SPAGNOLA SPECIALISTICA A
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoBALDISSERA Andrea
DocentiBALDISSERA Andrea
Tipo di insegnamentoClasse LM 37
Anno1
PartizioneSistemi turistici
Lingua di insegnamentoSpagnolo
ContenutiEl Español del turismo
Testi di riferimentoLa lengua del turismo: Géneros discursivos y terminología. Maria Vittoria Calvi, Giovanna Mapelli (eds). Bern: Peter Lang, 2011.
Obiettivi formativiSviluppare la conoscenza dello spagnolo della comunicazione turistica, acquisendo familiarità con i fenomeni specifici.Saper riconoscere e classificare nei documenti / testi proposti e analizzati i fenomeni presentati teoricamente; saper definire e illustrare tramite esemplificazione le nozioni discusse a lezione. Sapere predisporre un'analisi linguistica in modo autonomo, a partire dalle basi teoriche acquisite Sapere descrivere in maniera chiara e circostanziata i fenomeni principali, utilizzando la terminologia specifica in modo appropriato. Sapere approfondire gli argomenti sulla manualistica specifica e sui saggi di approfondimento; saper compiere ricerche bibliografiche in autonomia
PrerequisitiAdeguata conoscenza della lingua spagnola
Metodi didatticiLezioni frontali, DIR
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto (2h). Domande a risposta aperta, sui principali fenomeni trattati (esposizione teorica, su tematiche di ampio respiro), o quesiti che richiedono lo sviluppo di un discorso teorico a partire da esempi. Lo studente dovrà dimostrare di saper esporre in buono spagnolo e in forma organizzata i contenuti indicati; di saper riconoscere i dati linguistici presentati, analizzarli e inserirli nel contesto
Programma estesoIl corso vuole offrire un visione dello spagnolo per fini specifici (turismo), con analisi di documenti e testimonianze dirette
Insegnamento mutuante inLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0053 LINGUISTICA SPAGNOLA SPECIALISTICA A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA SPAGNOLA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
CodiceLE0054
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoBALDISSERA Andrea
DocentiBALDISSERA Andrea, CAMPOS CABRERO Sonia
CFU6
Ore di studio individuale54
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/07 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoAnnuale
Lingua di insegnamentoSpagnolo
ContenutiLINGUA SPAGNOLA SPECIALISTICA ESERCITAZIONI I
Testi di riferimentoAna Blanc o Canales, M.ª Carmen Fernández López, M.ª Jesús Torrens Álvarez Sueña 4. Libro del Alumno, Anaya, 2007 Sueña 4. Cuaderno de Ejercicios, Anaya, 2007 Letture obbligatorie/visione di film in lingua originale (indicati nel corso dell'anno) in vista del colloquio orale
Obiettivi formativiPossedere una competenza linguistica di livello superiore (livello C1.2) • Comprendere un’ampia gamma di testi complessi e lunghi e saperne riconoscere il significato implicito. Esprimersi con scioltezza e naturalezza (C1.2) • Capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Saper riconoscere i dati (grammaticali, comunicativi, pragmatici) necessari alla comunicazione interlinguistica nell'ambito del livello sopra indicato • Usare la lingua in modo flessibile ed efficace per scopi sociali, professionali e accademici. Riuscire a produrre testi chiari, ben costruiti, dettagliati su argomenti complessi, mostrando un sicuro controllo della struttura testuale • Saper analizzare e studiare qualsiasi tipo di testualità (dai manuali di analisi linguistica alle opere letterarie) muovendosi con scioltezza fra tutte le manifestazioni linguistiche • Comprendere un’ampia gamma di testi complessi e piuttosto lunghi e ne sa ricavare anche il significato implicito. Si esprime in modo scorrevole e spontaneo, senza un eccessivo sforzo per cercare le parole. Usa la lingua in modo flessibile
PrerequisitiPossedere una competenza linguistica di livello superiore
Metodi didatticiEsercitazioni con lezione frontale, esercizi pratici, studio individuale. Materiali on-line attraverso il servizio DIR.
Altre informazioniLetture obbligatorie (indicate nel corso dell'anno) in vista del colloquio orale
Modalità di verifica dell'apprendimentoControllo dell'apprendimento in itinere: verifiche in classe e a casa sui singoli argomenti trattati. Prove d'esame. Parte scritta: componimento in lingua (3h) e traduzione italiano-spagnolo (3h), per saggiare le competenze espressive (di livello avanzato). Parte orale: colloquio volto a valutare le abilità di comprensione/espressione in lingua, secondo il livello prestabilito, anche a partire da letture obbligatorie. Autoapprendimento presso il Centro Linguistico. Modalità d'esame: prove scritte ( composizione in lingua, traduzione) e colloquio orale volto ad accertare la competenza (comprensione/espressione)
Programma estesoRipasso delle grammatica spagnola (sintassi) con approfondimenti critici. Perfezionamento stilistico dei vari registri della lingua (e delle varietà non standard), esercizi di composizione in spagnolo e di traduzione dall'italiano allo spagnolo. Letture obbligatorie/visione di film in lingua originale (indicati nel corso dell'anno) in vista del colloquio orale
Insegnamento mutuante inLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0054 LINGUA SPAGNOLA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0877 LINGUA SPAGNOLA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0877 LINGUA SPAGNOLA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0877 LINGUA SPAGNOLA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLINGUA TEDESCA II
CodiceL1204
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
CFU12
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Anno1
PeriodoAnnuale
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoTedesco e Italiano Tedesco e Italiano
ContenutiCORSO DI TEDESCO GENERALE, LIVELLO B2 INTRODUZIONE ALLA LINGUISTICA DEL TEDESCO TRA DIACRONIA E SINCRONIA
Testi di riferimentoDreyer-Schmitt, Lehr – und Übungsbuch der deutschen Grammatik,Hueber-Verlag - testi forniti dall'insegnante C. Di Meola, Introduzione alla linguistica tedesca, Roma, Bulzoni 2007 o 2009. D. Mazza (a cura di), La lingua tedesca. Storia e testi. Roma, Carocci, 2013. E. Hentschel / T. Harden, Einführung in die germanistische Linguistik, Oxford, Peter Lang, 2014. Stricker, Stefanie et al. (2016). Sprachhistorisches Arbeitsbuch zur deutschen Gegenwartssprache. Heidelberg: Universitaetsverlag.
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: l corso si propone di ampliare le conoscenze della grammatica, della cultura e della civiltà tedesca. Alla fine del corso lo studente deve aver potenziato la capacità di comprensione e di produzione di un testo scritto e orale. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Lo studente deve acquisire gli strumenti conoscitivi e pratici in modo da poter comprendere e produrre testi scritti e orali di vario contenuto e utilizzare correttamente ed adeguatamente le regole grammaticali trattate così come le conoscenze relative a cultura e civiltà. • obiettivi - espressione di giudizi: Lo studente deve dimostrare di aver acquisito le competenze necessarie per valutare gli aspetti principali della cultura e della civiltà tedesca, confrontandoli con quelli della propria. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Il corso si propone di fornire le competenze necessarie per comunicare e scrivere adeguatamente in lingua tedesca. • obiettivi - capacità di studio: Il corso propone modalità di studio specifiche fornendo esempi testuali e osservando in modo adeguato le regole grammaticali. • obiettivi - conoscenze e comprensione: Il corso ha l'obiettivo di fornire solide conoscenze di base per l'analisi linguistica del tedesco dal punto di vista sia sincronico che diacronico. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Attraverso il corso gli studenti potranno sviluppare competenze per identificare le principali caratteristiche fonetiche, morfologiche, sintattiche e lessicali della lingua tedesca. Le conoscenze acquisite potranno essere sfruttate e applicate concretamente nella produzione scritta e orale. • obiettivi - espressione di giudizi: Attraverso il corso gli studenti acquisiranno la capicità di esaminare e valutare i tratti caratteristici della lingua tedesca in prospettiva sincronica, con uno sguardo alle manifestazioni linguistiche del tedesco contemporaneo, e in prospettiva diacronica, in modo da identificare i mutamenti della lingua attraverso il tempo che hanno condotto agli usi linguistici odierni. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Attraverso l'analisi delle strutture morfo-sintattiche, lessicali e per mezzo di un approccio pragmatico, il corso mira a rafforzare le capacità comunicative degli studenti nell'ambito della produzione sia orale che scritta. • obiettivi - capacità di studio: Il corso mira a potenziare le capacità di studio e riflessione linguistica degli studenti.
PrerequisitiConoscenze di base di lingua tedesca Conoscenza di base della lingua tedesca
Metodi didatticiLezioni frontali, esercizi Lezioni frontali a carattere seminariale
Modalità di verifica dell'apprendimentoScritto e orale separati. Prova scritta che consta di varie parti (esercizi di grammatica e comprensione del testo) Prova orale con lettura e commento orale di un testo; domande orali di carattere generale Esame_scritto
Programma estesoEsercitazioni di comprensione ed espressione orale e scritta, di grammatica; argomenti di civiltà e cultura La prima parte del corso offre un'introduzione alla linguistica sincronica della lingua tedesca, concentrandosi in modo particolare sulla fonetica e fonologia, morfologia, sintassi, lessico e pragmatica del tedesco. La seconda parte propone una descrizione diacronica del tedesco, con particolare attenzione ai momenti storico-linguistici più significativi.
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
LE0042 LINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA RAVETTO Miriam, PEEMOLLER Tanja Margot, STUECKEL Eva, REINHARDT Michaela
LE0046 LINGUISTICA TEDESCA A L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA RAVETTO Miriam

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO
CodiceLE0042
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiPEEMOLLER Tanja Margot, RAVETTO Miriam, STUECKEL Eva, REINHARDT Michaela
CFU6
Ore di studio individuale54
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoAnnuale
Sedi e/o partizioni
Gruppo B
Gruppo A

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiPEEMOLLER Tanja Margot, RAVETTO Miriam, STUECKEL Eva
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno1
PartizioneGruppo B
Lingua di insegnamentoTedesco e Italiano
ContenutiCORSO DI TEDESCO GENERALE, LIVELLO B2
Testi di riferimentoDreyer-Schmitt, Lehr – und Übungsbuch der deutschen Grammatik,Hueber-Verlag - testi forniti dall'insegnante
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: l corso si propone di ampliare le conoscenze della grammatica, della cultura e della civiltà tedesca. Alla fine del corso lo studente deve aver potenziato la capacità di comprensione e di produzione di un testo scritto e orale. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Lo studente deve acquisire gli strumenti conoscitivi e pratici in modo da poter comprendere e produrre testi scritti e orali di vario contenuto e utilizzare correttamente ed adeguatamente le regole grammaticali trattate così come le conoscenze relative a cultura e civiltà. • obiettivi - espressione di giudizi: Lo studente deve dimostrare di aver acquisito le competenze necessarie per valutare gli aspetti principali della cultura e della civiltà tedesca, confrontandoli con quelli della propria. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Il corso si propone di fornire le competenze necessarie per comunicare e scrivere adeguatamente in lingua tedesca. • obiettivi - capacità di studio: Il corso propone modalità di studio specifiche fornendo esempi testuali e osservando in modo adeguato le regole grammaticali.
PrerequisitiDreyer-Schmitt, Lehr – und Übungsbuch der deutschen Grammatik,Hueber-Verlag - texts given by the teachers
Metodi didatticiLezioni frontali, esercizi
Modalità di verifica dell'apprendimentoScritto e orale separati. Prova scritta che consta di varie parti (esercizi di grammatica e comprensione del testo) Prova orale con lettura e commento orale di un testo; domande orali di carattere generale. La capacità di comprensione di testi scritti e orali e la capacità di usare ed applicare le regole grammaticali acquisite durante il corso viene verificata attraverso la prova scritta, che consiste nella lettura di un testo breve in lingua tedesca e nella risposta ad alcuni quesiti, e con la prova orale, nella quale gli studenti dovranno leggere un testo ed esporlo oralmente. La capacità di leggere, comprendere e produrre testi di diversi generi viene verificata sia con la prova scritta che orale. Nell'ambito di queste prove allo studente vengono proposti, di volta in volta, diversi generi testuali (giornalistico, narrativo-letterario, specialistico ecc.). La capacità di esprimere giudizi viene valutata con l'esposizione orale. Nella prova orale allo studente viene richiesto di esprimersi brevemente su aspetti della cultura tedesca e confrontarli con la propria.
Programma estesoEsercitazioni di comprensione ed espressione orale e scritta, di grammatica; argomenti di civiltà e cultura
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0042 LINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiPEEMOLLER Tanja Margot, REINHARDT Michaela, RAVETTO Miriam
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno1
PartizioneGruppo A
Lingua di insegnamentoTedesco e Italiano
ContenutiCORSO DI TEDESCO GENERALE, LIVELLO B2
Testi di riferimentoDreyer-Schmitt, Lehr – und Übungsbuch der deutschen Grammatik,Hueber-Verlag - testi forniti dall'insegnante
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: l corso si propone di ampliare le conoscenze della grammatica, della cultura e della civiltà tedesca. Alla fine del corso lo studente deve aver potenziato la capacità di comprensione e di produzione di un testo scritto e orale. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Lo studente deve acquisire gli strumenti conoscitivi e pratici in modo da poter comprendere e produrre testi scritti e orali di vario contenuto e utilizzare correttamente ed adeguatamente le regole grammaticali trattate così come le conoscenze relative a cultura e civiltà. • obiettivi - espressione di giudizi: Lo studente deve dimostrare di aver acquisito le competenze necessarie per valutare gli aspetti principali della cultura e della civiltà tedesca, confrontandoli con quelli della propria. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Il corso si propone di fornire le competenze necessarie per comunicare e scrivere adeguatamente in lingua tedesca. • obiettivi - capacità di studio: Il corso propone modalità di studio specifiche fornendo esempi testuali e osservando in modo adeguato le regole grammaticali.
PrerequisitiDreyer-Schmitt, Lehr – und Übungsbuch der deutschen Grammatik,Hueber-Verlag - texts given by the teachers
Metodi didatticiLezioni frontali, esercizi
Modalità di verifica dell'apprendimentoScritto e orale separati. Prova scritta che consta di varie parti (esercizi di grammatica e comprensione del testo) Prova orale con lettura e commento orale di un testo; domande orali di carattere generale. La capacità di comprensione di testi scritti e orali e la capacità di usare ed applicare le regole grammaticali acquisite durante il corso viene verificata attraverso la prova scritta, che consiste nella lettura di un testo breve in lingua tedesca e nella risposta ad alcuni quesiti, e con la prova orale, nella quale gli studenti dovranno leggere un testo ed esporlo oralmente. La capacità di leggere, comprendere e produrre testi di diversi generi viene verificata sia con la prova scritta che orale. Nell'ambito di queste prove allo studente vengono proposti, di volta in volta, diversi generi testuali (giornalistico, narrativo-letterario, specialistico ecc.). La capacità di esprimere giudizi viene valutata con l'esposizione orale. Nella prova orale allo studente viene richiesto di esprimersi brevemente su aspetti della cultura tedesca e confrontarli con la propria.
Programma estesoEsercitazioni di comprensione ed espressione orale e scritta, di grammatica; argomenti di civiltà e cultura
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0042 LINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA TEDESCA A
CodiceLE0046
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiRAVETTO Miriam
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Lingua di insegnamentoTedesco e Italiano
ContenutiINTRODUZIONE ALLA LINGUISTICA DEL TEDESCO TRA DIACRONIA E SINCRONIA
Testi di riferimento- C. Di Meola, Introduzione alla linguistica tedesca, Roma, Bulzoni 2007 o 2009. - D. Mazza (a cura di), La lingua tedesca. Storia e testi. Roma, Carocci, 2013. - E. Hentschel / T. Harden, Einführung in die germanistische Linguistik, Oxford, Peter Lang, 2014. Stricker, Stefanie et al. (2016). - Theisen, Joachim, Kontrastive Linguistik: Eine Einführung, Narr 2016.
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: Il corso ha l'obiettivo di fornire solide conoscenze di base per l'analisi linguistica del tedesco dal punto di vista sia sincronico che diacronico. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Attraverso il corso gli studenti potranno sviluppare competenze per identificare le principali caratteristiche fonetiche, morfologiche, sintattiche e lessicali della lingua tedesca. Le conoscenze acquisite potranno essere sfruttate e applicate concretamente nella produzione scritta e orale. • obiettivi - espressione di giudizi: Attraverso il corso gli studenti acquisiranno la capicità di esaminare e valutare i tratti caratteristici della lingua tedesca in prospettiva sincronica, con uno sguardo alle manifestazioni linguistiche del tedesco contemporaneo, e in prospettiva diacronica, in modo da identificare i mutamenti della lingua attraverso il tempo che hanno condotto agli usi linguistici odierni. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Attraverso l'analisi delle strutture morfo-sintattiche, lessicali e per mezzo di un approccio pragmatico, il corso mira a rafforzare le capacità comunicative degli studenti nell'ambito della produzione sia orale che scritta. • obiettivi - capacità di studio: Il corso mira a potenziare le capacità di studio e riflessione linguistica degli studenti.
PrerequisitiConoscenze di base di lingua tedesca (B1)
Metodi didatticiLezioni frontali a carattere seminariale
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto che è costituito da una serie di domande a risposta aperta sugli argomenti proposti durante il corso e da approfondire attraverso la bibliografia segnalata, e da alcuni esercizi pratici. Le capacità di identificare le principali caratteristiche fonetiche, morfologiche, sintattiche della lingua tedesca verranno verificate attraverso le domande aperte, nelle quali allo studente viene chiesto di descrivere e trattare fenomeni e tratti fonetici, morfologici, sintattici del tedesco e anche attraverso gli esercizi pratici, attraverso i quali lo studente dovrà identificare specifici fenomeni. La capacità di espressione di giudizi e di comunicazione verranno verificate con le domande a risposta aperta, in cui allo studente verrà chiesto di esprimersi, descrivendo e commentando fenomeni del tedesco in prospettiva sia sincronica che diacronica. La capacità di studiare in modo adeguato verrà verificata con la prova scritta e in modo particolare con le domande a risposta aperte, con le quali si potrà verificare se e come lo studente è in grado di creare collegamenti tra gli argomenti trattati e il grado di approfondimento nello studio.
Programma estesoLa prima parte del corso offre un'introduzione alla linguistica sincronica della lingua tedesca, concentrandosi in modo particolare sulla fonetica e fonologia, morfologia, sintassi del tedesco. La seconda parte propone una descrizione diacronica del tedesco, con particolare attenzione ai momenti storico-linguistici più significativi.
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0046 LINGUISTICA TEDESCA A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLINGUA TEDESCA MAGISTRALE I
CodiceLE0024
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
CFU12
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Anno1
PeriodoAnnuale
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
LE0055 LINGUISTICA TEDESCA SPECIALISTICA A L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA RAVETTO Miriam
LE0056 LINGUA TEDESCA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA RAVETTO Miriam, PEEMOLLER Tanja Margot

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA TEDESCA SPECIALISTICA A
CodiceLE0055
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiRAVETTO Miriam
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoPrimo Semestre
Sedi e/o partizioni
Lingue e letterature
Sistemi turistici

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA TEDESCA SPECIALISTICA A
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiRAVETTO Miriam
Tipo di insegnamentoClasse LM 37
Anno1
PartizioneLingue e letterature
Lingua di insegnamentoTedesco
ContenutiLA TRADUZIONE TEDESCO-ITALIANO/ITALIANO-TEDESCO: TRA TEORIA E PRASSI
Testi di riferimentoKoller W. (2011). Einführung in die Übersetzungswissenschaft, Tübingen, Francke. Colliander, P. (2015). Linguistische Aspekte der Uebersetzungswissenschaft. Tübingen, Groos. Stolze, R. (2016). Übersetzungstheorien, Tübingen, Narr. Knospe, S. (2016). Crossing languages to play with words: multidisciplinary perspectives. Berlin, De Gruyter.
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze relative alla metodologie traduttive per la coppia di lingue tedesco-italiano, anche attraverso l'analisi di esempi autentici di testi originali di diversa tipologia con relativa traduzione. Alla fine del corso lo studente deve aver acquisito e potenziato la capacità di osservazione e analisi di fenomeni concernenti la traduzione dal tedesco all'italiano. Inoltre, lo studente deve avere acquisito la capacità di utilizzare e comprendere la terminologia linguistica specifica. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Lo studente deve acquisire gli strumenti conoscitivi e pratici in modo da applicare le conoscenze della materia del corso per osservare criticamente e in modo approfondito la traduzione italiana di testi tedeschi, individuando eventuali problematiche e le possibili cause della loro origine. Inoltre, lo studente può sfruttare le nozioni fornite durante il modulo in future attività e pratiche traduttive. • obiettivi - espressione di giudizi: Lo studente deve dimostrare di aver acquisito le competenze necessarie per valutare le problematiche insite nel lavoro traduttivo e i diversi metodi traduttivi. Deve, inoltre, rivelare una buona capacità critica e di valutazione in merito alla traduzione di diverse forme/generi testuali. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Il corso si propone di fornire le competenze necessarie per interagire con esperti dell’ambito di studio trattato. • obiettivi - capacità di studio: Il corso propone modalità di studio specifiche sulla base di esempi particolari e di analisi di problematiche significative nel settore linguistico affrontato.
PrerequisitiConoscenza molto buona della lingua tedesca (B2-C1)
Metodi didatticiLezioni frontali Esercizi DIR
Altre informazioniIl modulo è rivolto agli studenti del corso di laurea magistrale LM 37
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto con analisi di una traduzione (con testo originale a fronte) e domande aperte. Alcune domande in tedesco. Le capacità di applicare le conoscenze relative alla metodologie traduttive per la coppia di lingue tedesco-italiano saranno verificate attraverso l'analisi di un testo tradotto. Agli studenti sarà richiesto di individuare e analizzare le diverse strategie e rese traduttive nella traduzione data. Le capacità di esprimere giudizi saranno verificate attraverso l'analisi del testo tradotto e le domande aperte, nelle quali allo studente verrà richiesto di osservare ed esprimere commenti in merito alla traduzione di diverse forme/generi testuali. Le abilità nella comunicazione verranno verificate attraverso il commento al testo tradotto proposto e alla risposta alle domande aperte. Lo studente dovrà dimostrate di sapere utilizzare la terminologia scientifica adeguata. Le capacità di studio verranno verificate attraverso la risposta alle domande aperte e l'analisi della traduzione. Lo studente dovrà dimostrare di sapere usare in modo approfondito e adeguato gli studi bibliografici proposti e consigliati.
Programma estesoIl modulo è articolato in due parti che prevedono un approccio sia teorico che pratico ai problemi e alle metodologie traduttive per la coppia di lingue tedesco-italiano. Durante il corso si prenderanno in considerazione testi autentici di diverse tipologie e ci si soffermerà su vari aspetti concernenti il lavoro traduttivo, come ad esempio casi di interferenza linguistica nella traduzione dal tedesco all'italiano o problematiche derivante dalla resa dei culturemi (ted. Kulturspezifika, v. ad esempio i molteplici termini coniati dalla ex DDR).
Insegnamento mutuante inLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0028 LINGUISTICA TEDESCA SPECIALISTICA B - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0028 LINGUISTICA TEDESCA SPECIALISTICA B - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0028 LINGUISTICA TEDESCA SPECIALISTICA B - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0055 LINGUISTICA TEDESCA SPECIALISTICA A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA TEDESCA SPECIALISTICA A
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiRAVETTO Miriam
Tipo di insegnamentoClasse LM 37
Anno1
PartizioneSistemi turistici
Lingua di insegnamentoTedesco
ContenutiDAS GESPROCHENE DEUTSCH: IL TEDESCO NELLE PRATICHE COMUNICATIVE. CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALLA COMUNICAZIONE TURISTICA
Testi di riferimentoMeissner, Iris / Wyss, Eva Lia (2017). Begründen, Erklären, Argumentieren: Konzepte und Modellierungen in der Angewandten Linguistik. Tübingen. Stauffenburg. Höhmann, Doris / Spissu, Maria Vittoria (2013). Tourismuskommunikation: im Spannungsfeld von Sprach- und Kulturkontakt ; mit Beiträgen aus der Germanistik, Romanistik und Anglistik. Frankfurt am Main. Peter Lang. Imo, Wolfgang (2013). Sprache in Interaktion: Analysemethoden und Untersuchungsfelder. Berlin. De Gruyter. Luesebrink, Hans-Juergen (2016). Interkulturelle Kommunikation: Interaktion, Fremdwahrnehmung, Kulturtransfer. Stuttgart. Metzler. Schwitalla, Johannes (2012). Gesprochenes Deutsch: eine Einführung. Muenster. Waxmann.
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: Il corso si propone di approfondire le manifestazioni linguistiche del tedesco parlato da diverse prospettive (ad es. fonetico, morfo-sintattico, pragmatico) e in svariati generi comunicativi dell'oralità, rivolgendo particolare attenzione ai generi e alle pratiche comunicative dell'ambito turistico (ad es. visite guidate, audio-guide ecc.). • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Attraverso il corso gli studenti sapranno identificare ed esaminare i fenomeni linguistici del tedesco parlato all'interno di dati autentici, quali audio o videoregistrazioni. • obiettivi - espressione di giudizi: Gli studenti acquisiranno la capacità di individuare e analizzare le manifestazioni del tedesco parlato, identificando anche i tratti tipici dei singoli generi comunicativi. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Gli studenti potranno usare nelle loro produzioni orali tratti e strutture trattate a lezione. • obiettivi - capacità di studio: Gli studenti acquisiranno e svilupperanno la capacità di raccogliere in modo autonomo dati di parlato, di analizzarli, seguendo gli approcci teorico-metodologici forniti a lezione.
PrerequisitiBuona conoscenza della lingua tedesca (B2-C1)
Metodi didatticiLezioni frontali Esercizi DIR
Altre informazioniIl modulo è destinato agli studenti del corso di laurea magistrale LM 49
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto con analisi di un testo orale (trascrizione della registrazione audio) e domande aperte. Alcune domande in tedesco. La capacità di descrivere le manifestazioni linguistiche del tedesco parlato da diverse prospettive (ad es. fonetico, morfo-sintattico, pragmatico) e in svariati generi comunicativi dell'oralità sarà verificata attraverso l'analisi del testo trascritto, nella quale allo studente verrà richiesto di identificare e commentare brevemente i fenomeni individuati nel testo dato. La capacità di esprimere giudizi verrà verificata attraverso la risposta alle domande aperte, nelle quali allo studente verrà richiesto di descrivere un particolare fenomeno, anche attraverso il confronto con manifestazioni linguistiche simili usate sempre nel tedesco parlato. L'abilità nella comunicazione verrà verificata attraverso le domande alle risposte aperte, nelle quali allo studente verrà richiesto di produrre una descrizione adeguata dei fenomeni, usando la terminologia appropriata. La capacità e il grado di approfondimento nello studio verranno verificati nella risposta alle domande aperte, nelle quali gli studenti dovranno dimostrare di essere in grado di creare collegamenti tra i vari argomenti trattati e usare in modo approfondito la bibliografia consigliata.
Programma estesoIl corso si aprirà con la trattazione di alcuni concetti di base dell'analisi conversazione e della linguistica dell'interazione che saranno utili per lo studio dei dati autentici. Seguirà un'analisi approfondita delle caratteristiche del tedesco parlato, che prevederà l'osservazione di testi orali di svariata natura e appartenenti a differenti generi comunicativi. Una parte del modulo verrà dedicata all'esame di testi orali di ambito turistico.
Insegnamento mutuante inLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0055 LINGUISTICA TEDESCA SPECIALISTICA A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA TEDESCA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
CodiceLE0056
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2017/2018
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiPEEMOLLER Tanja Margot, RAVETTO Miriam
CFU6
Ore di studio individuale54
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno1
PeriodoAnnuale
Lingua di insegnamentoTedesco
ContenutiCORSO DI TEDESCO, LIVELLO C1-C2
Testi di riferimentoTesti di attualità (articoli di giornali, pagine internet) Meier-Braun, Karl-Heinz / Weber, Reinhold (2013), Deutschland Einwanderungsland. Begriffe - Fakten - Kontroversen, Kohlhammer.
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: Il corso si propone di perfezionare le conoscenze della lingua, della cultura e della civiltà tedesca. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Lo studente deve acquisire gli strumenti conoscitivi e pratici in modo da poter comprendere e produrre testi scritti e orali di varia natura e utilizzare correttamente ed adeguatamente strutture grammaticali complesse. • obiettivi - espressione di giudizi: Lo studente deve dimostrare di aver acquisito e perfezionato le competenze necessarie per valutare gli aspetti principali della cultura e della civiltà tedesca, confrontandoli con quelli della propria. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Il corso si propone di fornire le competenze necessarie per perfezionare la comunicazione scritta e orale in lingua tedesca, sfruttando diverse sfumature stilistiche a seconda della situazione comunicativa. • obiettivi - capacità di studio: Il corso propone modalità di studio specifiche fornendo esempi testuali e osservando nel dettaglio la lingua tedesca.
PrerequisitiConoscenze molto buone di lingua tedesca
Metodi didatticiLezioni frontali, DIR
Modalità di verifica dell'apprendimentoScritto e orale separati. Prova scritta che consta di varie parti (esercizi di grammatica, comprensione del testo, traduzione) Prova orale con lettura e commento orale di un testo; domande orali di carattere generale. La capacità di comprensione di testi scritti e orali articolati e la capacità di usare ed applicare le regole grammaticali acquisite durante il corso viene verificata attraverso la prova scritta, che consiste nella lettura di un testo in lingua tedesca e nella risposta ad alcuni quesiti, e con la prova orale, nella quale gli studenti dovranno leggere un testo ed esporlo oralmente, rispondendo anche ai numerosi quesiti posti dal docente esaminatore non solo in relazione al testo letto. La capacità di leggere, comprendere e produrre testi di diversi generi viene verificata sia con la prova scritta che orale. Nell'ambito di queste prove allo studente vengono proposti, di volta in volta, diversi generi testuali (giornalistico, narrativo-letterario, specialistico ecc.). La capacità di usare di volta in volta stili e sfumature stilistiche differenti a seconda del testo prodotto viene valutata sia attraverso la prova orale che scritta, nelle quali gli studenti dovranno produrre un testo. La capacità di esprimere giudizi viene valutata con l'esposizione orale. Nella prova orale allo studente viene richiesto di esprimersi in modo articolato ed adeguato (sia dal punto di vista stilistico che grammaticale) su aspetti della cultura tedesca e confrontarli con la propria.
Programma estesoEsercitazioni di comprensione ed espressione orale e scritta, di grammatica; argomenti di civiltà e cultura
Insegnamento mutuante inLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0056 LINGUA TEDESCA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA - VERCELLI
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0876 LINGUA TEDESCA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0876 LINGUA TEDESCA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
LINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L0876 LINGUA TEDESCA ESERCITAZIONI SPECIALISTICA

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoARTE POLITICHE CULTURALI E TERRITORIO
CodiceLE0160
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2015/2016
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoZAMBRANO Patrizia
CFU12
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
LE0161 ARTE E TERRITORIO M L-ART/02 - STORIA DELL'ARTE MODERNA ZAMBRANO Patrizia
LE0162 ARTE E POLITICHE CULTURALI L-ART/03 - STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA VANNUGLI Antonio

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoARTE E TERRITORIO M
CodiceLE0161
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2015/2016
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoZAMBRANO Patrizia
DocentiZAMBRANO Patrizia
CFU6
Ore di lezione36
Ore di studio individuale114
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-ART/02 - STORIA DELL'ARTE MODERNA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Lingua di insegnamentoItaliano
ContenutiARTE E TERRITORIO TRA CENTRO E PERIFERIA NELL'ITALIA MODERNA (IL PIEMONTE E GAUDENZIO FERRARI).
Testi di riferimento- CASTELNUOVO, ENRICO e GINZBURG, CARLO, “Centro e periferia”, in Storia dell’arte italiana. Questioni e metodi, a cura di Giovanni Previtali, parte prima Materiali e problemi, vol. I, Questioni e metodi, Giulio Einaudi Editore, Torino 1979, pp. 283-352 (Biblioteca DSU); - ROSSO, CLAUDIO, “Gli incerti confini del Piemonte orientale”, in “Letteratura di frontiera: il Piemonte orientale”, a cura di Roberto Carnero, Mercurio, Vercelli 2004, pp. 383-400 (Biblioteca DSU); - “Arte e storia a Vercelli nel Cinquecento”, a cura di P. Zambrano in “Storia di Vercelli in età moderna e contemporanea”, 2 voll., a cura di Edoardo Tortarolo, UTET, Torino 2011, vol. 1, pp. 409-454; (Biblioteca DSU). Ulteriori letture verranno indicate nel corso delle lezioni, pubblicate, ove possibile, su D.I.R. o raccolte in un fascicolo di documentazione messo a disposizione degli Studenti. Per chi non lo avesse fatto negli anni del triennio, è consigliato che la preparazione si accompagni allo studio di un manuale di Storia dell’Arte Moderna (manuale consigliato: P.L. De Vecchi − E. Cerchiari, “I tempi dell’Arte”, Bompiani, Milano 1999 ed edizioni successive, volume 2, tomo I. Studenti non frequentanti concorderanno il programma con la docente.
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: Conoscenza di base di fatti storici e dinamiche che regolano i rapporti tra centri di produzione artistica, cultura e pubblico in età moderna, nell’area geografica italiana. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Sapere riconoscere e definire il contesto culturale, artistico e geografico in cui un'opera è nata e le dinamiche in cui essa si è inserita. • obiettivi - espressione di giudizi: Sapere esprimere compiutamente il rilievo storico di un'opera d'arte entro un contesto complesso di rapporti territoriali, geografici e culturali. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Sapere illustrare ad un gruppo di adulti interessati e non specialisti i caratteri ed i contenuti della produzione artistica di un luogo, in rapporto al contesto culturale e geografico in cui essa sussiste. • obiettivi - capacità di studio: Sapere affrontare la lettura di testi scritti e figurativi che illustrino la produzione culturale dei centri artistici italiani dell’età moderna.
PrerequisitiAdeguata conoscenza dei fondamenti della Storia dell'Arte Moderna. Conoscenza almeno manualistica di Storia Moderna e di Letteratura italiana.
Metodi didatticiLezioni frontali, visite a siti, musei, monumenti, mostre. Il corso prevede una serie di visite a siti e monumenti, musei, edifici di culto e mostre che sono da considerarsi parte integrante del corso stesso. Date ed orari delle visite verranno concordati a lezione o tramite forum D.I.R.
Altre informazioniL'indirizzo di posta elettronica di Patrizia Zambrano è: patrizia.zambrano@uniupo.it. Lo studio di Patrizia Zambrano si trova presso il Dipartimento di Studi Umanistici, San Giuseppe, Piazza Sant'Eusebio 5, III piano, studio 19. Tutti gli Studenti interessati a ricevere informazioni e aggiornamenti sono invitati ad iscriversi al corso su D.I.R. ed a partecipare al forum.
Modalità di verifica dell'apprendimentoLa verifica dell’apprendimento avviene mediante un esame orale della durata di circa trenta minuti. L’esame consiste in un colloquio, si articola in 4-5 domande e verte sui temi trattati in classe e sulla bibliografia assegnata*. Le visite svolte durante il corso sono parte integrante del programma e sono argomento di esame. Nel corso dell’esame è consigliabile avere con sé le immagini del corso. La valutazione della prova d’esame, espressa in trentesimi, avviene sulla base dei seguenti parametri: 1) conoscenza delle nozioni fondamentali presentate a lezione e nei testi indicati nella bibliografia* (18 punti su 30); 2) capacità di ragionamento critico e di operare associazioni e collegamenti (6 punti su 30); 3) capacità di organizzare in modo discorsivo la conoscenza e di esprimerla, in maniera efficace e lineare, impiegando il lessico specialistico, ove utile (6 punti su 30). *(Per gli Studenti non frequentanti, solo sulla bibliografia assegnata).
Programma estesoIl corso prenderà la mosse da una definizione storica del concetto di centro artistico nel più ampio contesto della geografia artistica. Ne percorrerà la storia e fornirà una serie di esempi e casi di studio prevalentemente incentrati sull'area piemontese, specie nelle dinamiche tra questa area geografica e quelle adiacenti. Una riflessione particolare sarà dedicata alla figura di Gaudenzio Ferrari, in vista ella mostra che si terrà a Vercelli, Novara, Varallo Sesia nella primavera del 2018.
Risultati di apprendimento attesiAcquisizione di contenuti, metodi e lessico relativi alla conoscenza della presenza di contesti storicio artistici territoriali. Capacità di applicare le conoscenze acquisite dimostrando di potersi orientare nello spazio e nel tempo, relativamente a contesti storico artistici territoriali di età moderna. Utilizzazione delle conoscenze acquisite al fine di sviluppare competenze utili nella trasmissione e divulgazione dei contesti storico artistici territoriali.
Insegnamento mutuato daFILOLOGIA MODERNA, CLASSICA E COMPARATA (1779) - L1052 ARTE E TERRITORIO M - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoARTE E POLITICHE CULTURALI
CodiceLE0162
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2015/2016
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoVANNUGLI Antonio
DocentiVANNUGLI Antonio
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-ART/03 - STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Lingua di insegnamentoItaliano
ContenutiCosa cercavano in Italia i visitatori stranieri, fossero essi artisti, scrittori, filosofi o aristocratici? Quali erano le loro aspettative, e in quale misura la realtà vi corrispondeva, al di là dell’eredità classica e moderna, del paesaggio e dei luoghi comuni del quotidiano?
Testi di riferimentoF. Zeri, La percezione visiva dell’Italia e degli Italiani, Einaudi, Torino 1976 e 1989; A. Brilli, Il viaggio in Italia. Storia di una grande tradizione culturale, Pizzi, Cinisello Balsamo 1987, Silvana, Cinisello Balsamo 1989, e Il Mulino, Bologna 2006; A. Brilli, Quando viaggiare era un’arte. Il romanzo del Grand Tour, Il Mulino, Bologna 1995; A. Brilli, Un paese di romantici briganti. Gli Italiani nell’immaginario del Grand Tour, Il Mulino, Bologna 2003; A. Brilli, Il grande racconto del viaggio in Italia. Itinerari di ieri per viaggiatori di oggi, Il Mulino, Bologna 2014; J. Black, Italy and the Grand Tour, Yale U.P., New Haven 2003; C. De Seta, L’Italia del Grand Tour. Da Montaigne a Goethe, Electa, Napoli 1992; C. De Seta, L’Italia nello specchio del Grand Tour, Rizzoli, Milano 2014; Grand Tour. Il fascino dell’Italia nel XVIII secolo, catalogo della mostra di Roma a cura di A. Wilton e I. Bergamini, Skira, Milano 1997; Grand Tour. Viaggi narrati e dipinti, a cura di C. De Seta, Electa, Napoli 2001; Viaggio in Italia. Un corteo magico dal Cinquecento al Novecento, catalogo della mostra di Genova a cura di G. Marcenaro e P. Boragina, Electa, Milano 2001. Inoltre, un’antologia di brani dai diari di viaggio di Montaigne, Symonds, Brosses, Lalande, Sade, Cochin, Montesquieu, Goethe, Chateaubriand, Stendhal e altri.
Obiettivi formativiConoscere quale fu immagine dell’Italia e degli Italiani nella cultura delle altre nazioni europee, nonché i luoghi prediletti e le aspettative dei viaggiatori stranieri in Italia. Comprenderne quindi l’evoluzione nel tempo, il grado di obiettività dei giudizi e l’instaurarsi di distorsioni e luoghi comuni. OBIETTIVI: CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE E LA COMPRENSIONE: Saper leggere e interpretare criticamente diari e resoconti di viaggio in Italia, così come immagini delle realtà urbane e del paesaggio italiano realizzate da artisti stranieri o destinate a un pubblico straniero. OBIETTIVI: ESPRESSIONE DI GIUDIZI: Dopo averne definito i caratteri costitutivi fondamentali, saper valutare le trasformazioni dell’immagine dell’Italia agli occhi dei viaggiatori stranieri tra il tardo Rinascimento e l’Ottocento, nonché la distanza tra la realtà e le loro aspettative e i loro pregiudizi. OBIETTIVI: ABILITÀ NELLA COMUNICAZIONE: Apprendere a parafrasare, riassumere e commentare con proprietà ed efficacia i contenuti e i punti di vista della letteratura di viaggio europea dedicata all’Italia, così come a descrivere le caratteristiche costitutive della veduta e del paesaggio italiano nell’immaginazione degli artisti d’oltralpe attraverso le loro opere. OBIETTIVI: CAPACITÀ DI STUDIO: L’obiettivo è di imparare da un lato a leggere e interpretare una fonte periegetica o un memoriale di viaggio, dall’altro a misurare, nel patrimonio di immagini dell’Italia e degli Italiani realizzate tra la fine del XVI e il XIX secolo, i mutevoli gradi di equilibrio tra riproduzione della realtà e rappresentazioni dell’immaginazione.
PrerequisitiBuona conoscenza della storia política e culturale europea tra il Cinquecento e l’età napoleonica (1527-1815)
Metodi didatticiInsegnamento orale, sopralluoghi a musei ed eventualmente mostre. Lezioni frontali orali, con osservazione e commento di immagini digitali e lettura di testi critici.
Altre informazioniGli studenti impossibilitati a frequentare sono invitati a contattare il docente almeno un mese prima dell’esame per concordare i testi di studio e per ricevere eventuali materiali su supporto elettronico. In caso di mancata iscrizione agli appelli d’esame per via telematica, saranno ammessi a sostenere la prova SOLO coloro che avranno, con almeno tre giorni di anticipo, contattato il docente di persona oppure inviato un sms al telefono cellulare 349/8395631 oppure inviato un messaggio al suo indirizzo di posta elettronica. Non saranno ammesse eccezioni. Il corso mutua Arte e Politiche Culturali per gli studenti delle Lauree Magistrali in Lingue, Culture, Turismo e Filologia Moderna Classica e Comparata.
Modalità di verifica dell'apprendimentoOrale, costituito da tre o quattro domande, almeno una delle quali di carattere generale sui contenuti del corso e almeno due riguardanti l’analisi e il commento di opere d’arte attraverso l’osservazione di immagini digitali sul computer. Si valuteranno un’adeguata conoscenza della produzione di Francesco Hayez e più in generale della pittura di storia in Italia e negli altri Paesi dell’Occidente durante il XIX secolo, con particolare riguardo alle tematiche politiche e religiose discusse nelle singole opere; la capacità di collocare in un periodo il più possibile preciso e in un dato ambito geografico-nazionale, soprattutto attraverso l’esame dell’iconografia, alcuni importanti dipinti raffigurati episodi cruciali di storia antica, medioevale e moderna tanto civile quanto religiosa, proposti attraverso fotografie; quella di operare motivati collegamenti tra il linguaggio figurativo e quelli letterario e musicale, in modo da formare giudizi sui motivi conduttori della cultura dell’Ottocento; quella di saper analizzare stile, tematica e quindi ideologia dei dipinti proposti con chiarezza ed esattezza di linguaggio tecnico, sapendo ben distinguere i vari livelli di lettura; e infine la capacità di procedere per approssimazioni progressive, anche attraversoi ricerche bibliografiche, verso l’individuazione e l’approfondimento di ulteriori tematiche che coinvolsero gli artisti del penultimo secolo. VERIFICHE – CONTROLLO DELL’APPRENDIMENTO – PROVE IN ITINERE: Non sono previste verifiche formali. Un controllo dell’apprendimento verrà effettuato verso metà corso, dedicando un’ora a discutere i temi trattati fino a quel momento.
Programma estesoUNITÀ DIDATTICHE: UD 1: L’immagine dell’Italia e degli Italiani durante l’Età Moderna ORE 6 UD 2: La preistoria del Grand Tour: viaggi di artisti stranieri in Italia tra Cinque e Seicento ORE 6 UD 3: Il Viaggio in Italia di Michel de Montaigne ORE 6 UD 4: Tra libertini, monsù e milordi: l’Italia e il Grand Tour tra Sei e Settecento ORE 6 UD 5: Vedutismo e paesaggio italiano nella pittura europea tra Sei e Settecento ORE 6 UD 6: L’influsso del Romanticismo nel Grand Tour ORE 6
Insegnamento mutuato daLETTERE (1722) - LE0181 STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoARTE POLITICHE CULTURALI E TERRITORIO
CodiceLE0160
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoZAMBRANO Patrizia
CFU12
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
LE0161 ARTE E TERRITORIO M L-ART/02 - STORIA DELL'ARTE MODERNA ZAMBRANO Patrizia
LE0162 ARTE E POLITICHE CULTURALI L-ART/03 - STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA VANNUGLI Antonio

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoARTE E TERRITORIO M
CodiceLE0161
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoZAMBRANO Patrizia
DocentiZAMBRANO Patrizia
CFU6
Ore di lezione36
Ore di studio individuale114
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-ART/02 - STORIA DELL'ARTE MODERNA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Lingua di insegnamentoItaliano
ContenutiARTE E TERRITORIO TRA CENTRO E PERIFERIA NELL'ITALIA MODERNA (IL PIEMONTE E GAUDENZIO FERRARI).
Testi di riferimento- CASTELNUOVO, ENRICO e GINZBURG, CARLO, “Centro e periferia”, in Storia dell’arte italiana. Questioni e metodi, a cura di Giovanni Previtali, parte prima Materiali e problemi, vol. I, Questioni e metodi, Giulio Einaudi Editore, Torino 1979, pp. 283-352 (Biblioteca DSU); - ROSSO, CLAUDIO, “Gli incerti confini del Piemonte orientale”, in “Letteratura di frontiera: il Piemonte orientale”, a cura di Roberto Carnero, Mercurio, Vercelli 2004, pp. 383-400 (Biblioteca DSU); - “Arte e storia a Vercelli nel Cinquecento”, a cura di P. Zambrano in “Storia di Vercelli in età moderna e contemporanea”, 2 voll., a cura di Edoardo Tortarolo, UTET, Torino 2011, vol. 1, pp. 409-454; (Biblioteca DSU). Ulteriori letture verranno indicate nel corso delle lezioni, pubblicate, ove possibile, su D.I.R. o raccolte in un fascicolo di documentazione messo a disposizione degli Studenti. Per chi non lo avesse fatto negli anni del triennio, è consigliato che la preparazione si accompagni allo studio di un manuale di Storia dell’Arte Moderna (manuale consigliato: P.L. De Vecchi − E. Cerchiari, “I tempi dell’Arte”, Bompiani, Milano 1999 ed edizioni successive, volume 2, tomo I. Studenti non frequentanti concorderanno il programma con la docente.
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: Conoscenza di base di fatti storici e dinamiche che regolano i rapporti tra centri di produzione artistica, cultura e pubblico in età moderna, nell’area geografica italiana. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Sapere riconoscere e definire il contesto culturale, artistico e geografico in cui un'opera è nata e le dinamiche in cui essa si è inserita. • obiettivi - espressione di giudizi: Sapere esprimere compiutamente il rilievo storico di un'opera d'arte entro un contesto complesso di rapporti territoriali, geografici e culturali. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Sapere illustrare ad un gruppo di adulti interessati e non specialisti i caratteri ed i contenuti della produzione artistica di un luogo, in rapporto al contesto culturale e geografico in cui essa sussiste. • obiettivi - capacità di studio: Sapere affrontare la lettura di testi scritti e figurativi che illustrino la produzione culturale dei centri artistici italiani dell’età moderna.
PrerequisitiAdeguata conoscenza dei fondamenti della Storia dell'Arte Moderna. Conoscenza almeno manualistica di Storia Moderna e di Letteratura italiana.
Metodi didatticiLezioni frontali, visite a siti, musei, monumenti, mostre. Il corso prevede una serie di visite a siti e monumenti, musei, edifici di culto e mostre che sono da considerarsi parte integrante del corso stesso. Date ed orari delle visite verranno concordati a lezione o tramite forum D.I.R.
Altre informazioniL'indirizzo di posta elettronica di Patrizia Zambrano è: patrizia.zambrano@uniupo.it. Lo studio di Patrizia Zambrano si trova presso il Dipartimento di Studi Umanistici, San Giuseppe, Piazza Sant'Eusebio 5, III piano, studio 19. Tutti gli Studenti interessati a ricevere informazioni e aggiornamenti sono invitati ad iscriversi al corso su D.I.R. ed a partecipare al forum.
Modalità di verifica dell'apprendimentoLa verifica dell’apprendimento avviene mediante un esame orale della durata di circa trenta minuti. L’esame consiste in un colloquio, si articola in 4-5 domande e verte sui temi trattati in classe e sulla bibliografia assegnata*. Le visite svolte durante il corso sono parte integrante del programma e sono argomento di esame. Nel corso dell’esame è consigliabile avere con sé le immagini del corso. La valutazione della prova d’esame, espressa in trentesimi, avviene sulla base dei seguenti parametri: 1) conoscenza delle nozioni fondamentali presentate a lezione e nei testi indicati nella bibliografia* (18 punti su 30); 2) capacità di ragionamento critico e di operare associazioni e collegamenti (6 punti su 30); 3) capacità di organizzare in modo discorsivo la conoscenza e di esprimerla, in maniera efficace e lineare, impiegando il lessico specialistico, ove utile (6 punti su 30). *(Per gli Studenti non frequentanti, solo sulla bibliografia assegnata).
Programma estesoIl corso prenderà la mosse da una definizione storica del concetto di centro artistico nel più ampio contesto della geografia artistica. Ne percorrerà la storia e fornirà una serie di esempi e casi di studio prevalentemente incentrati sull'area piemontese, specie nelle dinamiche tra questa area geografica e quelle adiacenti. Una riflessione particolare sarà dedicata alla figura di Gaudenzio Ferrari, in vista ella mostra che si terrà a Vercelli, Novara, Varallo Sesia nella primavera del 2018.
Risultati di apprendimento attesiAcquisizione di contenuti, metodi e lessico relativi alla conoscenza della presenza di contesti storicio artistici territoriali. Capacità di applicare le conoscenze acquisite dimostrando di potersi orientare nello spazio e nel tempo, relativamente a contesti storico artistici territoriali di età moderna. Utilizzazione delle conoscenze acquisite al fine di sviluppare competenze utili nella trasmissione e divulgazione dei contesti storico artistici territoriali.
Insegnamento mutuato daFILOLOGIA MODERNA, CLASSICA E COMPARATA (1779) - L1052 ARTE E TERRITORIO M - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoARTE E POLITICHE CULTURALI
CodiceLE0162
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoVANNUGLI Antonio
DocentiVANNUGLI Antonio
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-ART/03 - STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Lingua di insegnamentoItaliano
ContenutiCosa cercavano in Italia i visitatori stranieri, fossero essi artisti, scrittori, filosofi o aristocratici? Quali erano le loro aspettative, e in quale misura la realtà vi corrispondeva, al di là dell’eredità classica e moderna, del paesaggio e dei luoghi comuni del quotidiano?
Testi di riferimentoF. Zeri, La percezione visiva dell’Italia e degli Italiani, Einaudi, Torino 1976 e 1989; A. Brilli, Il viaggio in Italia. Storia di una grande tradizione culturale, Pizzi, Cinisello Balsamo 1987, Silvana, Cinisello Balsamo 1989, e Il Mulino, Bologna 2006; A. Brilli, Quando viaggiare era un’arte. Il romanzo del Grand Tour, Il Mulino, Bologna 1995; A. Brilli, Un paese di romantici briganti. Gli Italiani nell’immaginario del Grand Tour, Il Mulino, Bologna 2003; A. Brilli, Il grande racconto del viaggio in Italia. Itinerari di ieri per viaggiatori di oggi, Il Mulino, Bologna 2014; J. Black, Italy and the Grand Tour, Yale U.P., New Haven 2003; C. De Seta, L’Italia del Grand Tour. Da Montaigne a Goethe, Electa, Napoli 1992; C. De Seta, L’Italia nello specchio del Grand Tour, Rizzoli, Milano 2014; Grand Tour. Il fascino dell’Italia nel XVIII secolo, catalogo della mostra di Roma a cura di A. Wilton e I. Bergamini, Skira, Milano 1997; Grand Tour. Viaggi narrati e dipinti, a cura di C. De Seta, Electa, Napoli 2001; Viaggio in Italia. Un corteo magico dal Cinquecento al Novecento, catalogo della mostra di Genova a cura di G. Marcenaro e P. Boragina, Electa, Milano 2001. Inoltre, un’antologia di brani dai diari di viaggio di Montaigne, Symonds, Brosses, Lalande, Sade, Cochin, Montesquieu, Goethe, Chateaubriand, Stendhal e altri.
Obiettivi formativiConoscere quale fu immagine dell’Italia e degli Italiani nella cultura delle altre nazioni europee, nonché i luoghi prediletti e le aspettative dei viaggiatori stranieri in Italia. Comprenderne quindi l’evoluzione nel tempo, il grado di obiettività dei giudizi e l’instaurarsi di distorsioni e luoghi comuni. OBIETTIVI: CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE E LA COMPRENSIONE: Saper leggere e interpretare criticamente diari e resoconti di viaggio in Italia, così come immagini delle realtà urbane e del paesaggio italiano realizzate da artisti stranieri o destinate a un pubblico straniero. OBIETTIVI: ESPRESSIONE DI GIUDIZI: Dopo averne definito i caratteri costitutivi fondamentali, saper valutare le trasformazioni dell’immagine dell’Italia agli occhi dei viaggiatori stranieri tra il tardo Rinascimento e l’Ottocento, nonché la distanza tra la realtà e le loro aspettative e i loro pregiudizi. OBIETTIVI: ABILITÀ NELLA COMUNICAZIONE: Apprendere a parafrasare, riassumere e commentare con proprietà ed efficacia i contenuti e i punti di vista della letteratura di viaggio europea dedicata all’Italia, così come a descrivere le caratteristiche costitutive della veduta e del paesaggio italiano nell’immaginazione degli artisti d’oltralpe attraverso le loro opere. OBIETTIVI: CAPACITÀ DI STUDIO: L’obiettivo è di imparare da un lato a leggere e interpretare una fonte periegetica o un memoriale di viaggio, dall’altro a misurare, nel patrimonio di immagini dell’Italia e degli Italiani realizzate tra la fine del XVI e il XIX secolo, i mutevoli gradi di equilibrio tra riproduzione della realtà e rappresentazioni dell’immaginazione.
PrerequisitiBuona conoscenza della storia política e culturale europea tra il Cinquecento e l’età napoleonica (1527-1815)
Metodi didatticiInsegnamento orale, sopralluoghi a musei ed eventualmente mostre. Lezioni frontali orali, con osservazione e commento di immagini digitali e lettura di testi critici.
Altre informazioniGli studenti impossibilitati a frequentare sono invitati a contattare il docente almeno un mese prima dell’esame per concordare i testi di studio e per ricevere eventuali materiali su supporto elettronico. In caso di mancata iscrizione agli appelli d’esame per via telematica, saranno ammessi a sostenere la prova SOLO coloro che avranno, con almeno tre giorni di anticipo, contattato il docente di persona oppure inviato un sms al telefono cellulare 349/8395631 oppure inviato un messaggio al suo indirizzo di posta elettronica. Non saranno ammesse eccezioni. Il corso mutua Arte e Politiche Culturali per gli studenti delle Lauree Magistrali in Lingue, Culture, Turismo e Filologia Moderna Classica e Comparata.
Modalità di verifica dell'apprendimentoOrale, costituito da tre o quattro domande, almeno una delle quali di carattere generale sui contenuti del corso e almeno due riguardanti l’analisi e il commento di opere d’arte attraverso l’osservazione di immagini digitali sul computer. Si valuteranno un’adeguata conoscenza della produzione di Francesco Hayez e più in generale della pittura di storia in Italia e negli altri Paesi dell’Occidente durante il XIX secolo, con particolare riguardo alle tematiche politiche e religiose discusse nelle singole opere; la capacità di collocare in un periodo il più possibile preciso e in un dato ambito geografico-nazionale, soprattutto attraverso l’esame dell’iconografia, alcuni importanti dipinti raffigurati episodi cruciali di storia antica, medioevale e moderna tanto civile quanto religiosa, proposti attraverso fotografie; quella di operare motivati collegamenti tra il linguaggio figurativo e quelli letterario e musicale, in modo da formare giudizi sui motivi conduttori della cultura dell’Ottocento; quella di saper analizzare stile, tematica e quindi ideologia dei dipinti proposti con chiarezza ed esattezza di linguaggio tecnico, sapendo ben distinguere i vari livelli di lettura; e infine la capacità di procedere per approssimazioni progressive, anche attraversoi ricerche bibliografiche, verso l’individuazione e l’approfondimento di ulteriori tematiche che coinvolsero gli artisti del penultimo secolo. VERIFICHE – CONTROLLO DELL’APPRENDIMENTO – PROVE IN ITINERE: Non sono previste verifiche formali. Un controllo dell’apprendimento verrà effettuato verso metà corso, dedicando un’ora a discutere i temi trattati fino a quel momento.
Programma estesoUNITÀ DIDATTICHE: UD 1: L’immagine dell’Italia e degli Italiani durante l’Età Moderna ORE 6 UD 2: La preistoria del Grand Tour: viaggi di artisti stranieri in Italia tra Cinque e Seicento ORE 6 UD 3: Il Viaggio in Italia di Michel de Montaigne ORE 6 UD 4: Tra libertini, monsù e milordi: l’Italia e il Grand Tour tra Sei e Settecento ORE 6 UD 5: Vedutismo e paesaggio italiano nella pittura europea tra Sei e Settecento ORE 6 UD 6: L’influsso del Romanticismo nel Grand Tour ORE 6
Insegnamento mutuato daLETTERE (1722) - LE0181 STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA B
CodiceL0508
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2015/2016
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoMARTIN MORAN Jose' Manuel
DocentiMARTIN MORAN Jose' Manuel
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/05 - LETTERATURA SPAGNOLA
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Categoria insegnamentoC - Affine o integrativo
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoSpagnolo
ContenutiLa poesía del barroco. Góngora y Quevedo
Testi di riferimentoBibliografia consigliata • Marín Cepeda, Patricia, En la concha de Venus amarrado, Madrid, Visor Libros, S.L., 2017. • Rivers, Elías L., El soneto español en el Siglo de Oro, Madrid, Akal, 2009. • Rivers, Elías L., Poesía lírica del Siglo de Oro, Madrid, Cátedra, 2008. • Ruiz Pérez, Pedro, Historia de la literatura española. 3. el siglo del arte nuevo 1598-1691, Madrid, Crítica, 2010.
Obiettivi formativiConoscenze e comprensione Lettura analitica e inquadramento storico-letterario di alcuni testi della letteratura spagnola. Conoscenza della critica letteraria sulla poesia barocca. Capacità di applicare le conoscenze Acquisizione di un metodo di analisi di un testo poetico. Acquisizione della capacità critica per valutare l’aderenza di una data opera al codice del genere e del movimento letterario in cui si iscrive. Espresione di giudizi Valutazione del grado di adesione dell’opera trattata al canone letterario in prospettiva diacronica. Identificazione nel testo, a partire dall'analisi delle tecniche letterarie, delle caratteristiche strutturali che lo legano al canone precedente e quelle che annunciano quello successivo. Abilità nella comunicazione Saper esporre e argomentare il proprio giudizio su basi teorico pratiche. Saper esprimere i risultati dell'analisi letteraria con la terminologia appropriata. Capacità di studio Saper riconoscere le caratteristiche di un movimento letterario in un testo a partire dell’analisi delle tecniche stilistiche. Saper articolare l’evoluzione di un genere letterario in rapporto alle spinte propulsive del canone e agli influssi esterni della letteratura.
PrerequisitiDiscreta conoscenza della letteratura spagnola.
Metodi didatticiLezioni frontali, esempi di analisi del testo. Proiezioni di diapositive con testi, diagrammi, schemi e immagini
Altre informazioniIl modulo è mutuato da: • Letteratura Spagnola Specialistica I A
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame orale della durata di una ventina di minuti, in spagnolo. Alla valutazione finale concorrerà in modo paritario la preparazione dello studente sui seguenti argomenti: • Lettura analitica e inquadramento storico-letterario di alcuni testi della letteratura spagnola. • Conoscenza della critica letteraria sulla poesia barocca. • Acquisizione di un metodo di analisi di un testo poetico.
Programma estesoSi cercherà di approfondire la polemica tra concettismo e culteranismo attraverso la lettura e l’analisi delle poesie di Góngora e di Quevedo. Il modulo si compone di 2 parti: A. CORSO MONOGRAFICO B. PARTE ISTITUZIONALE Lettura analitica del testo e inquadramento storico-letterario dell’autore delle seguenti opere: • Luis de Góngora, Soledades, Madrid, Castalia. • Francisco Delicado, La lozana andaluza, Madrid, Cátedra. • Juan Ruiz (el Arcipreste de Hita), Libro de buen amor, Madrid, Cátedra. • Leandro Fernández de Moratín, El sí de las niñas, Madrid, Cátedra.
Insegnamento mutuato daLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L1098 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA B
CodiceL0508
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoMARTIN MORAN Jose' Manuel
DocentiMARTIN MORAN Jose' Manuel
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/05 - LETTERATURA SPAGNOLA
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Categoria insegnamentoC - Affine o integrativo
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoSpagnolo
ContenutiLa poesía del barroco. Góngora y Quevedo
Testi di riferimentoBibliografia consigliata • Marín Cepeda, Patricia, En la concha de Venus amarrado, Madrid, Visor Libros, S.L., 2017. • Rivers, Elías L., El soneto español en el Siglo de Oro, Madrid, Akal, 2009. • Rivers, Elías L., Poesía lírica del Siglo de Oro, Madrid, Cátedra, 2008. • Ruiz Pérez, Pedro, Historia de la literatura española. 3. el siglo del arte nuevo 1598-1691, Madrid, Crítica, 2010.
Obiettivi formativiConoscenze e comprensione Lettura analitica e inquadramento storico-letterario di alcuni testi della letteratura spagnola. Conoscenza della critica letteraria sulla poesia barocca. Capacità di applicare le conoscenze Acquisizione di un metodo di analisi di un testo poetico. Acquisizione della capacità critica per valutare l’aderenza di una data opera al codice del genere e del movimento letterario in cui si iscrive. Espresione di giudizi Valutazione del grado di adesione dell’opera trattata al canone letterario in prospettiva diacronica. Identificazione nel testo, a partire dall'analisi delle tecniche letterarie, delle caratteristiche strutturali che lo legano al canone precedente e quelle che annunciano quello successivo. Abilità nella comunicazione Saper esporre e argomentare il proprio giudizio su basi teorico pratiche. Saper esprimere i risultati dell'analisi letteraria con la terminologia appropriata. Capacità di studio Saper riconoscere le caratteristiche di un movimento letterario in un testo a partire dell’analisi delle tecniche stilistiche. Saper articolare l’evoluzione di un genere letterario in rapporto alle spinte propulsive del canone e agli influssi esterni della letteratura.
PrerequisitiDiscreta conoscenza della letteratura spagnola.
Metodi didatticiLezioni frontali, esempi di analisi del testo. Proiezioni di diapositive con testi, diagrammi, schemi e immagini
Altre informazioniIl modulo è mutuato da: • Letteratura Spagnola Specialistica I A
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame orale della durata di una ventina di minuti, in spagnolo. Alla valutazione finale concorrerà in modo paritario la preparazione dello studente sui seguenti argomenti: • Lettura analitica e inquadramento storico-letterario di alcuni testi della letteratura spagnola. • Conoscenza della critica letteraria sulla poesia barocca. • Acquisizione di un metodo di analisi di un testo poetico.
Programma estesoSi cercherà di approfondire la polemica tra concettismo e culteranismo attraverso la lettura e l’analisi delle poesie di Góngora e di Quevedo. Il modulo si compone di 2 parti: A. CORSO MONOGRAFICO B. PARTE ISTITUZIONALE Lettura analitica del testo e inquadramento storico-letterario dell’autore delle seguenti opere: • Luis de Góngora, Soledades, Madrid, Castalia. • Francisco Delicado, La lozana andaluza, Madrid, Cátedra. • Juan Ruiz (el Arcipreste de Hita), Libro de buen amor, Madrid, Cátedra. • Leandro Fernández de Moratín, El sí de las niñas, Madrid, Cátedra.
Insegnamento mutuato daLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L1098 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I B
CodiceL1099
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2014/2015
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoMARTIN MORAN Jose' Manuel
DocentiMARTIN MORAN Jose' Manuel
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/05 - LETTERATURA SPAGNOLA
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Categoria insegnamentoC - Affine o integrativo
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoSpagnolo
ContenutiLa poesía del barroco. Góngora y Quevedo
Testi di riferimentoBibliografia consigliata • Marín Cepeda, Patricia, En la concha de Venus amarrado, Madrid, Visor Libros, S.L., 2017. • Rivers, Elías L., El soneto español en el Siglo de Oro, Madrid, Akal, 2009. • Rivers, Elías L., Poesía lírica del Siglo de Oro, Madrid, Cátedra, 2008. • Ruiz Pérez, Pedro, Historia de la literatura española. 3. el siglo del arte nuevo 1598-1691, Madrid, Crítica, 2010.
Obiettivi formativiConoscenze e comprensione Lettura analitica e inquadramento storico-letterario di alcuni testi della letteratura spagnola. Conoscenza della critica letteraria sulla poesia barocca. Capacità di applicare le conoscenze Acquisizione di un metodo di analisi di un testo poetico. Acquisizione della capacità critica per valutare l’aderenza di una data opera al codice del genere e del movimento letterario in cui si iscrive. Espresione di giudizi Valutazione del grado di adesione dell’opera trattata al canone letterario in prospettiva diacronica. Identificazione nel testo, a partire dall'analisi delle tecniche letterarie, delle caratteristiche strutturali che lo legano al canone precedente e quelle che annunciano quello successivo. Abilità nella comunicazione Saper esporre e argomentare il proprio giudizio su basi teorico pratiche. Saper esprimere i risultati dell'analisi letteraria con la terminologia appropriata. Capacità di studio Saper riconoscere le caratteristiche di un movimento letterario in un testo a partire dell’analisi delle tecniche stilistiche. Saper articolare l’evoluzione di un genere letterario in rapporto alle spinte propulsive del canone e agli influssi esterni della letteratura.
PrerequisitiDiscreta conoscenza della letteratura spagnola.
Metodi didatticiLezioni frontali, esempi di analisi del testo. Proiezioni di diapositive con testi, diagrammi, schemi e immagini
Altre informazioniIl modulo è mutuato da: • Letteratura Spagnola Specialistica I A
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame orale della durata di una ventina di minuti, in spagnolo. Alla valutazione finale concorrerà in modo paritario la preparazione dello studente sui seguenti argomenti: • Lettura analitica e inquadramento storico-letterario di alcuni testi della letteratura spagnola. • Conoscenza della critica letteraria sulla poesia barocca. • Acquisizione di un metodo di analisi di un testo poetico.
Programma estesoOral examination of about twenty minutes in Italian. At final evaluation will contribute equally to the student training on the following topics: • Analytical reading and historical-literary framing of some texts of the Spanish literature. • Knowledge of literary criticism of Baroque poetry. • Acquiring a method of analyzing a poetic text. • Acquiring the critical ability to assess the adherence of a poetic text to the code of the genre and the literary movement in which it is included.
Insegnamento mutuato daLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L1098 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA II ANNO A
CodiceL0702
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2014/2015
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoMARTIN MORAN Jose' Manuel
DocentiMARTIN MORAN Jose' Manuel
CFU6
Ore di lezione36
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/05 - LETTERATURA SPAGNOLA
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Categoria insegnamentoC - Affine o integrativo
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoSpagnolo
ContenutiLa poesía del barroco. Góngora y Quevedo
Testi di riferimentoBibliografia consigliata • Cruz Casado, Antonio, Pasos de un peregrino: estudios sobre don Luis de Góngora y su influencia, Rute, Córdoba, Ánfora Nova, 2009. • Baena, Julio, Quehaceres con Góngora, Newark, Delaware, Juan de la Cuesta, cop. 2011. • Bonilla Cerezo, Rafael, "Soledades" ilustradas: retablo emblemático de Góngora, Salamanca, Delirio, 2013. • Roses, Joaquín, El universo de Góngora: orígenes, textos y representaciones, Córdoba, Diputación de Córdoba, 2014
Obiettivi formativiConoscenze e comprensione Lettura analitica e inquadramento storico-letterario di alcuni testi della letteratura spagnola. Conoscenza della critica letteraria sulla poesia barocca. Capacità di applicare le conoscenze Acquisizione di un metodo di analisi di un testo poetico. Acquisizione della capacità critica per valutare l’aderenza di una data opera al codice del genere e del movimento letterario in cui si iscrive. Espresione di giudizi Valutazione del grado di adesione dell’opera trattata al canone letterario in prospettiva diacronica. Identificazione nel testo, a partire dall'analisi delle tecniche letterarie, delle caratteristiche strutturali che lo legano al canone precedente e quelle che annunciano quello successivo. Abilità nella comunicazione Saper esporre e argomentare il proprio giudizio su basi teorico pratiche. Saper esprimere i risultati dell'analisi letteraria con la terminologia appropriata. Capacità di studio Saper riconoscere le caratteristiche di un movimento letterario in un testo a partire dell’analisi delle tecniche stilistiche. Saper articolare l’evoluzione di un genere letterario in rapporto alle spinte propulsive del canone e agli influssi esterni della letteratura.
PrerequisitiDiscreta conoscenza della letteratura spagnola.
Metodi didatticiLezioni frontali, esempi di analisi del testo. Proiezioni di diapositive con testi, diagrammi, schemi e immagini
Altre informazioniIl modulo è mutuato da: • Letteratura Spagnola Specialistica I A
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame orale della durata di una ventina di minuti, in spagnolo. Alla valutazione finale concorrerà in modo paritario la preparazione dello studente sui seguenti argomenti: • Lettura analitica e inquadramento storico-letterario di alcuni testi della letteratura spagnola. • Conoscenza della critica letteraria sulla poesia barocca. • Acquisizione di un metodo di analisi di un testo poetico.
Programma estesoSi cercherà di approfondire la polemica tra concettismo e culteranismo attraverso la lettura e l’analisi delle poesie di Góngora e di Quevedo. Il modulo si compone di 2 parti: A. CORSO MONOGRAFICO B. PARTE ISTITUZIONALE Lettura analitica del testo e inquadramento storico-letterario dell’autore delle seguenti opere: • Tirso de Molina, El burlador de Sevilla, Madrid, Cátedra. • Mateo Alemán, Guzmán de Alfarache, Madrid, Cátedra. • Luis de Góngora, Soledades, Madrid, Castalia, . • Juan Ruiz (el Arcipreste de Hita), Libro de buen amor, Madrid, Cátedra.
Insegnamento mutuato daLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - L1098 LETTERATURA SPAGNOLA SPECIALISTICA I A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLINGUA INGLESE II
CodiceL1200
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
CFU12
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Anno2
PeriodoAnnuale
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
LE0045 LINGUISTICA INGLESE A L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE FORMENTELLI Maicol
LE0040 LINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE FORMENTELLI Maicol, DELLA CHIARA Sandra, ELLARD Michael, CAVALLARI Dario, RIDINGER Gayle Mary

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA INGLESE A
CodiceLE0045
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiFORMENTELLI Maicol
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
Lingua di insegnamentoInglese
ContenutiDISCOVERING CONTEMPORARY ENGLISH: MORPHO-SYNTACTIC AND LEXICAL ASPECTS
Testi di riferimentoJackson, Howard - Ze Amvela, Etienne (2007) Words, meaning and vocabulary: an introduction to modern English lexicology. 2nd Edition. London, New York: Cassell. ISBN: 9780826490186. Gramley S & Patzold (2004) A survey of modern English. 2nd Edition. London: Routledge. (SELECTED CHAPTERS). D. Biber, S. Conrad, G. Leech: Longman Student Grammar of Spoken and Written English, Harlow: Pearson Education, 2002 (ISBN 9780582237261). S. Conrad, D. Biber, G. Leech: Longman Student Grammar of Spoken and Written English Workbook, Harlow: Pearson Education, 2002 (978-0582539426). Douglas Biber and Susan Conrad (2009) Register, Genre, and Style. New York, NY: Cambridge University Press (SELECTED CHAPTERS). Altre indicazioni bibliografiche verranno date a lezione e saranno disponibili su DIR.
Obiettivi formativiCapacità di utilizzare il lessico specifico, gli strumenti e le nozioni acquisite durante il corso nell’analisi di testi scritti e orali di genere diverso. Capacità di analizzare la lingua inglese a diversi livelli della morfologia, sintassi e semantica, e di esprimere giudizi sulla complessità morfosintattica e lessicale.
PrerequisitiSuperamento dell'esame propedeutico del I anno (Lingua inglese esercitazioni I anno).
Metodi didatticiLezioni frontali, analisi di testi, materiale audio e video, materiale su DIR
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto L'esame prevede la risposta in inglese ad alcuni quesiti di natura teorica e lo svolgimento di alcuni esercizi di classificazione e analisi linguistica. La prova scritta ha la durata di circa 2 ore.
Programma estesoA partire dalle nozioni di registro e genere testuale il corso prenderà in esame alcuni aspetti strutturali del sistema linguistico inglese, con particolare attenzione alla morfosintassi e al lessico: - Parsing, riconoscimento parti del discorso. - Regole di formazione delle parole (derivazione, composizione, conversion, clipping, blends, acronyms). - Identificazione e analisi di sintagmi semplici e complessi (pre- e post-modificazione). - Le clausole (clausole semplici e complesse, ellissi, minor ed embedded clauses). - Le relazioni lessicali (sinonimia, antonimia, iperonimia, iponomia, meronimia). - Le nozioni di collocation and colligation. - Unità lessicali semplici e complesse (binomials, idioms, proverbs). - La metafora. - Accenni alla variazione sociolinguistica dell’inglese.
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0045 LINGUISTICA INGLESE A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO
CodiceLE0040
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiDELLA CHIARA Sandra, FORMENTELLI Maicol, ELLARD Michael, CAVALLARI Dario, RIDINGER Gayle Mary
CFU6
Ore di studio individuale38
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoAnnuale
Sedi e/o partizioni
Gruppo B
Gruppo A

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiDELLA CHIARA Sandra, FORMENTELLI Maicol, ELLARD Michael, CAVALLARI Dario
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno2
PartizioneGruppo B
Lingua di insegnamentoInglese
ContenutiLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (BUSINESS ENGLISH)
Testi di riferimentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (BUSINESS ENGLISH) Business Benchmark Upper Intermediate - Student's book ISBN- 978 1107 680982 Business Benchmark Upper Intermediate - Personal study book ISBN - 978 1107 686601. Language Practice for Advanced 4th Edition Student's Book and MPO with key Pack (new edition 2014) by Michael Vince ISBN - 978-0-230-46381-3 Alice Oshima, Anne Hogue, Linda Butler, WRITING ACADEMIC ENGLISH – LEVEL 4, The Longman Academic Writing Series, Longman. ISBN: 9780131523593. CV writing dispensa. Summary writing dispensa. Handout e altro materiale integrativo saranno messi a disposizione degli studenti su DIR e costituiranno parte integrante del corso da portare all'esame. PER STUDENTI NON-FREQUENTANTI (fortemente consigliati I seguenti volumi): Paul Emmerson, BUSINESS VOCABULARY BUILDER - INTERMEDIATE (Second Edition), Macmillan. ISBN-9780230716841. Paul Emmerson, BUSINESS GRAMMAR BUILDER - INTERMEDIATE TO UPPER INTERMEDIATE (Second Edition), Macmillan. ISBN 9780230732544.
Obiettivi formativiIn conformità con il Quadro di Riferimento Europeo al livello B2/C1, adattato alle esigenze universitarie e al dominio culturale del curriculum specifico.
PrerequisitiSuperamento dell'esame propedeutico del I anno (Lingua inglese esercitazioni I anno)
Metodi didatticiLezioni frontali, studio individuale e auto-apprendimento presso il laboratorio linguistico.
Altre informazioniTUTTI GLI STUDENTI DEVONO AVERE UNA COPIA DEI LIBRI INDICATI IN BIBLIOGRAFIA (ESCLUSI QUELLI FACOLTATIVI)
Modalità di verifica dell'apprendimentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (BUSINESS ENGLISH) MODALITA’ D’ESAME L’esame finale è costituito da quattro parti: 1- Prova di lettura/comprensione e traduzione (reading comprehension/grammar and translation). La prova di lettura attesta la capacità degli studenti di leggere e di comprendere testi di natura commerciale, finanziaria, legale, nonché la conoscenza del lessico e della grammatica della lingua inglese con particolare attenzione alle interazioni in ambito aziendale. La prova prevede diversi tipi di attività, fra le quali multiple choice, collocations and phrases, True/False, gap-filling, form-filling, sentence transformation, find the mistake, ecc.. Verranno inoltre valutate le abilità di traduzione dall'italiano all'inglese. 2- Prova di scrittura (writing). Agli studenti sarà richiesto di riassumere (summary writing) un testo tratto da un articolo su temi di carattere commerciale, al fine di valutare la capacità di comprensione delle informazioni principali e le abilità di sintesi, nonché la padronanza della grammatica, del lessico specifico, dell’ortografia e l’uso della punteggiatura. 3- Prova di ascolto (listening). Sarà richiesta la comprensione di materiale registrato/dal vivo, quale annunci, telefonate, business meeting, transazioni commerciali. Gli studenti dovranno riuscire a cogliere le informazioni sui fatti, nonché determinare gli atteggiamenti e le intenzioni dei parlanti. 4- Prova orale (oral). Gli studenti dovranno essere in grado di esprimere giudizi e preferenze a partire dai contenuti dei testi analizzati a lezione o distribuiti attraverso DIR. La prova orale prevede infine la simulazione di un colloquio di lavoro in inglese (job interview project): gli studenti dovranno preparare il proprio curriculum vitae e una lettera di presentazione illustrando le proprie qualifiche, il percorso formativo, le esperienze lavorative pregresse e le problematiche relative al mondo del lavoro. Il voto finale è il risultato della media dei voti ottenuti nelle singole prove (in trentesimi). - Per accedere alla prova orale (oral) gli studenti devono aver superato le prove di reading comprehension/grammar - translation, writing e listening con una valutazione di almeno 18/30. - Le quattro prove vanno sostenute nello stesso appello, pena annullamento delle prove stesse.
Programma estesoIl corso si baserà sui libri di testo elencati in bibliografia e sul materiale aggiuntivo distribuito durante le lezioni. Il corso include inoltre il Job Interview Project.
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0040 LINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiDELLA CHIARA Sandra, RIDINGER Gayle Mary, FORMENTELLI Maicol
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno2
PartizioneGruppo A
Lingua di insegnamentoInglese
ContenutiLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (GENERAL ENGLISH)
Testi di riferimentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (GENERAL ENGLISH) M. Vince, Language Practice New Edition C1 Student's Book Pack with Macmillan Practice Online and Answer Key. ISBN 9780230463813. A. Mignani, TEN WOMEN, TEN STORIES, book and CD, Cideb. ISBN 978-88-775-4749-1. Dorothy Zemach and Lisa Rumisek, ACADEMIC WRITING: FROM PARAGRAPH TO ESSAY, Macmillan, ISBN 978-1-4050-8606-6 G. Dowling, A STUDY OF THE ENGLISH VERB FOR ITALIANS, Supernova (Padova). ISBN:8888548246 or ISBN-13: 9788888548241. G. Ridinger, TRANSLATION TECHNIQUES, Arcipelago Editore (Milano). Ridinger and Baseotto, LISTENING COMPREHENSION PRACTICE, Arcipelago Editore (Milano). CV writing dispensa. Ulteriore materiale su paragraph/essay writing, reading comprehension e linguaggio accademico saranno messi a disposizione degli studenti su DIR e costituiranno parte integrante del corso da portare all'esame. PER STUDENTI NON-FREQUENTANTI: Clandfield Lindsay, Jeffries Amanda, McAvoy J., Pickering Kate, Benne Robb, GLOBAL: UPPER-INTERMEDIATE - Student’s book + workbook + Ebook, Macmillan. ISBN 9780230441156.
Obiettivi formativiIn conformità con il Quadro di Riferimento Europeo al livello B2/C1, adattato alle esigenze universitarie e al dominio culturale del curriculum specifico.
PrerequisitiSuperamento dell'esame propedeutico del I anno (Lingua inglese esercitazioni I anno)
Metodi didatticiLezioni frontali, studio individuale e auto-apprendimento presso il laboratorio linguistico.
Altre informazioniTUTTI GLI STUDENTI DEVONO AVERE UNA COPIA DEI LIBRI INDICATI IN BIBLIOGRAFIA (ESCLUSI QUELLI FACOLTATIVI)
Modalità di verifica dell'apprendimentoLINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO (GENERAL ENGLISH) 1- Prova di lettura /comprensione e traduzione (reading comprehension/grammar and translation). La prova di lettura attesta la capacità degli studenti di leggere e di comprendere testi estratti da manifesti, brochure, quotidiani e riviste, opere letterarie nonché la conoscenza del lessico e della grammatica della lingua inglese in vari ambiti di interazione sociale. La prova prevede diversi tipi di attività, fra le quali multiple choice, collocations and phrases, True/False, gap-filling, form-filling, sentence transformation, find the mistake, etc.. Verranno inoltre valutate le abilità di traduzione dall'italiano all'inglese. 2- Prova di scrittura (writing). Agli studenti sarà richiesto di scrivere brevi testi (paragraph writing), al fine di valutare la padronanza della grammatica, del lessico specifico, dell’ortografia, l’uso della punteggiatura, la coerenza e la coesione testuale, l’organizzazione logica delle idee e la chiarezza espositiva. 3- Prova di ascolto (listening). Sarà richiesta la comprensione di estratti di lezioni accademiche in inglese (academic lectures) registrate dal vivo o simulate. Gli studenti dovranno riuscire a cogliere i contenuti principali, le opinioni espresse e i punti di vista del parlante. 4- Prova orale (oral). Gli studenti dovranno essere in grado di affrontare un colloquio esprimendo giudizi a partire dai testi contenuti nel course book e degli articoli forniti attraverso il servizio DIR. Agli studenti sarà inoltre richiesto di fare un’analisi linguistica dei racconti letti e analizzati in classe. Gli studenti dovranno infine presentare brevemente il proprio curriculum vitae. Il voto finale è il risultato della media dei voti ottenuti nelle singole prove (in trentesimi). - Per accedere alla prova orale (oral) gli studenti devono aver superato le prove di reading comprehension/grammar - translation, writing e listening con una valutazione di almeno 18/30. - Le quattro prove vanno sostenute nello stesso appello, pena annullamento delle prove stesse.
Programma estesoIl corso si baserà sui libri di testo elencati in bibliografia e sul materiale aggiuntivo distribuito durante le lezioni. Il corso include inoltre il Job Interview Project.
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0040 LINGUA INGLESE A ESERCITAZIONI II ANNO - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLINGUA INGLESE MAGISTRALE I
CodiceLE0021
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
CFU12
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Anno2
PeriodoAnnuale
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
LE0051 LINGUISTICA INGLESE SPECIALISTICA A L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
LE0052 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE FORMENTELLI Maicol, DELLA CHIARA Sandra, RIDINGER Gayle Mary

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA INGLESE SPECIALISTICA A
CodiceLE0051
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoSecondo Semestre
Insegnamento mutuato daLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0051 LINGUISTICA INGLESE SPECIALISTICA A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
CodiceLE0052
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiDELLA CHIARA Sandra, FORMENTELLI Maicol, RIDINGER Gayle Mary
CFU6
Ore di studio individuale54
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoAnnuale
Sedi e/o partizioni
Gruppo B
Gruppo A

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiDELLA CHIARA Sandra, FORMENTELLI Maicol
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno2
PartizioneGruppo B
Lingua di insegnamentoInglese
ContenutiLINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA (BUSINESS ENGLISH)
Testi di riferimentoMirella Ravecca, New Travelmate - English for Tourism (Minerva Scuola) ISBN 978-88-298-3662-8. Ulteriore materiale verrà messo a disposizione degli studenti su DIR e costituirà parte integrante del corso da portare all'esame.
Obiettivi formativiIn conformità con il Quadro di Riferimento Europeo al livello C2, adattato alle esigenze universitarie e al dominio culturale del curriculum specifico.
PrerequisitiConoscenza adeguata della lingua inglese (livello C1 del Quadro Europeo di Riferimento)
Metodi didatticiLezioni frontali, esercitazioni pratiche, studio individuale.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL'esame consiste in una prova scritta e una prova orale. Nella prova scritta lo studente dovrà fare una proposta di viaggio in una destinazione turistica in Italia a partire da una traccia scelta dal docente. La proposta dovrà includere una descrizione degli aspetti storico-artistici ed enogastronomici della città, i costi di viaggio e soggiorno, le visite a monumenti e luoghi d'interesse, ecc.. La parte orale consiste nella presentazione di una meta internazionale a scelta del candidato. Lo studente preparerà un folder dettagliato con materiali che verranno discussi col docente durante l'esame.
Programma estesoIl programma prevede l’approfondimento dello studio della lingua inglese con particolare attenzione al linguaggio specifico del marketing e delle interazioni commerciali nell’ambito del turismo. Verranno approfonditi aspetti legati al lessico, alla grammatica, allo stile, e all’organizzazione di varie tipologie testuali (brochure, testi promozionali, comunicazione commerciale, ecc.).
Insegnamento mutuato daLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0052 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoFORMENTELLI Maicol
DocentiRIDINGER Gayle Mary, FORMENTELLI Maicol
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno2
PartizioneGruppo A
Lingua di insegnamentoInglese
ContenutiLINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA (GENERAL ENGLISH)
Testi di riferimentoR. Spack, THE INTERNATIONAL STORY: an Anthology with Guidelines for Reading and Writing about Fiction, student’s book, Cambridge University Press. ISBN 978-0-52165797-6. C. Taylor, LANGUAGE TO LANGUAGE, A Practical and Theoretical Guide for Italian/English Translators, Cambridge University Press. ISBN-10: 0521597234 or more recently ISBN-13: 9780521597234. Ulteriore materiale su traduzione letteraria, traduzione giornalistica e stile, e altro saranno messi a disposizione degli studenti su DIR e costituiranno parte integrante del corso da portare all'esame.
Obiettivi formativiIn conformità con il Quadro di Riferimento Europeo al livello C2, adattato alle esigenze universitarie e al dominio culturale del curriculum specifico.
PrerequisitiConoscenza adeguata della lingua inglese (livello C1 del Quadro Europeo di Riferimento)
Metodi didatticiLezioni frontali, esercitazioni pratiche, studio individuale.
Modalità di verifica dell'apprendimentoL’esame finale è diviso in tre parti: 1- Traduzione (translation). Agli studenti sarà richiesta la traduzione italiano-inglese e inglese-italiano di testi letterari o giornalistici. Gli studenti dovranno inoltre analizzare un breve testo mettendo in risalto le problematiche relative al processo traduttivo, alle rese stilistiche, lessicali e grammaticali nel passaggio dalla lingua di partenza alla lingua d’arrivo. 2- Prova di scrittura (interpretative essay). La prova prevede la scrittura di un saggio critico/interpretativo di commento a un racconto letterario fornito agli studenti durante l’esame. 3- Prova orale (oral). Gli studenti dovranno essere in grado di discutere le principali problematiche relative alla traduzione partendo dai testi analizzati in classe. - Il voto finale è il risultato della media dei voti ottenuti nelle singole prove (in trentesimi). - Per superare l’esame finale ogni studente deve ottenere un voto sufficiente (18 o >18) in tutte le prove. - Le prove vanno sostenute nello stesso appello, pena annullamento delle prove stesse.
Programma estesoIl programma è diviso in due parti: 1- Aspetti legati alla teoria e pratica della traduzione letteraria e giornalistica; 2- Elementi di stilistica e struttura del testo per la composizione di saggi interpretativi.
Insegnamento mutuato daLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0052 LINGUA INGLESE ESERCITAZIONI SPECIALISTICA - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoLINGUA TEDESCA II
CodiceL1204
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
CFU12
Tipo di insegnamentoAttività formativa integrata
Anno2
PeriodoAnnuale
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoTedesco e Italiano Tedesco e Italiano
ContenutiCORSO DI TEDESCO GENERALE, LIVELLO B2 INTRODUZIONE ALLA LINGUISTICA DEL TEDESCO TRA DIACRONIA E SINCRONIA
Testi di riferimentoDreyer-Schmitt, Lehr – und Übungsbuch der deutschen Grammatik,Hueber-Verlag - testi forniti dall'insegnante C. Di Meola, Introduzione alla linguistica tedesca, Roma, Bulzoni 2007 o 2009. D. Mazza (a cura di), La lingua tedesca. Storia e testi. Roma, Carocci, 2013. E. Hentschel / T. Harden, Einführung in die germanistische Linguistik, Oxford, Peter Lang, 2014. Stricker, Stefanie et al. (2016). Sprachhistorisches Arbeitsbuch zur deutschen Gegenwartssprache. Heidelberg: Universitaetsverlag.
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: l corso si propone di ampliare le conoscenze della grammatica, della cultura e della civiltà tedesca. Alla fine del corso lo studente deve aver potenziato la capacità di comprensione e di produzione di un testo scritto e orale. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Lo studente deve acquisire gli strumenti conoscitivi e pratici in modo da poter comprendere e produrre testi scritti e orali di vario contenuto e utilizzare correttamente ed adeguatamente le regole grammaticali trattate così come le conoscenze relative a cultura e civiltà. • obiettivi - espressione di giudizi: Lo studente deve dimostrare di aver acquisito le competenze necessarie per valutare gli aspetti principali della cultura e della civiltà tedesca, confrontandoli con quelli della propria. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Il corso si propone di fornire le competenze necessarie per comunicare e scrivere adeguatamente in lingua tedesca. • obiettivi - capacità di studio: Il corso propone modalità di studio specifiche fornendo esempi testuali e osservando in modo adeguato le regole grammaticali. • obiettivi - conoscenze e comprensione: Il corso ha l'obiettivo di fornire solide conoscenze di base per l'analisi linguistica del tedesco dal punto di vista sia sincronico che diacronico. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Attraverso il corso gli studenti potranno sviluppare competenze per identificare le principali caratteristiche fonetiche, morfologiche, sintattiche e lessicali della lingua tedesca. Le conoscenze acquisite potranno essere sfruttate e applicate concretamente nella produzione scritta e orale. • obiettivi - espressione di giudizi: Attraverso il corso gli studenti acquisiranno la capicità di esaminare e valutare i tratti caratteristici della lingua tedesca in prospettiva sincronica, con uno sguardo alle manifestazioni linguistiche del tedesco contemporaneo, e in prospettiva diacronica, in modo da identificare i mutamenti della lingua attraverso il tempo che hanno condotto agli usi linguistici odierni. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Attraverso l'analisi delle strutture morfo-sintattiche, lessicali e per mezzo di un approccio pragmatico, il corso mira a rafforzare le capacità comunicative degli studenti nell'ambito della produzione sia orale che scritta. • obiettivi - capacità di studio: Il corso mira a potenziare le capacità di studio e riflessione linguistica degli studenti.
PrerequisitiConoscenze di base di lingua tedesca Conoscenza di base della lingua tedesca
Metodi didatticiLezioni frontali, esercizi Lezioni frontali a carattere seminariale
Modalità di verifica dell'apprendimentoScritto e orale separati. Prova scritta che consta di varie parti (esercizi di grammatica e comprensione del testo) Prova orale con lettura e commento orale di un testo; domande orali di carattere generale Esame_scritto
Programma estesoEsercitazioni di comprensione ed espressione orale e scritta, di grammatica; argomenti di civiltà e cultura La prima parte del corso offre un'introduzione alla linguistica sincronica della lingua tedesca, concentrandosi in modo particolare sulla fonetica e fonologia, morfologia, sintassi, lessico e pragmatica del tedesco. La seconda parte propone una descrizione diacronica del tedesco, con particolare attenzione ai momenti storico-linguistici più significativi.
Moduli
Codice Insegnamento Settore Scientifico Disciplinare (SSD) Docenti
LE0042 LINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA RAVETTO Miriam, PEEMOLLER Tanja Margot, STUECKEL Eva, REINHARDT Michaela
LE0046 LINGUISTICA TEDESCA A L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA RAVETTO Miriam

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO
CodiceLE0042
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiPEEMOLLER Tanja Margot, RAVETTO Miriam, STUECKEL Eva, REINHARDT Michaela
CFU6
Ore di studio individuale54
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoAnnuale
Sedi e/o partizioni
Gruppo B
Gruppo A

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiPEEMOLLER Tanja Margot, RAVETTO Miriam, STUECKEL Eva
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno2
PartizioneGruppo B
Lingua di insegnamentoTedesco e Italiano
ContenutiCORSO DI TEDESCO GENERALE, LIVELLO B2
Testi di riferimentoDreyer-Schmitt, Lehr – und Übungsbuch der deutschen Grammatik,Hueber-Verlag - testi forniti dall'insegnante
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: l corso si propone di ampliare le conoscenze della grammatica, della cultura e della civiltà tedesca. Alla fine del corso lo studente deve aver potenziato la capacità di comprensione e di produzione di un testo scritto e orale. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Lo studente deve acquisire gli strumenti conoscitivi e pratici in modo da poter comprendere e produrre testi scritti e orali di vario contenuto e utilizzare correttamente ed adeguatamente le regole grammaticali trattate così come le conoscenze relative a cultura e civiltà. • obiettivi - espressione di giudizi: Lo studente deve dimostrare di aver acquisito le competenze necessarie per valutare gli aspetti principali della cultura e della civiltà tedesca, confrontandoli con quelli della propria. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Il corso si propone di fornire le competenze necessarie per comunicare e scrivere adeguatamente in lingua tedesca. • obiettivi - capacità di studio: Il corso propone modalità di studio specifiche fornendo esempi testuali e osservando in modo adeguato le regole grammaticali.
PrerequisitiDreyer-Schmitt, Lehr – und Übungsbuch der deutschen Grammatik,Hueber-Verlag - texts given by the teachers
Metodi didatticiLezioni frontali, esercizi
Modalità di verifica dell'apprendimentoScritto e orale separati. Prova scritta che consta di varie parti (esercizi di grammatica e comprensione del testo) Prova orale con lettura e commento orale di un testo; domande orali di carattere generale. La capacità di comprensione di testi scritti e orali e la capacità di usare ed applicare le regole grammaticali acquisite durante il corso viene verificata attraverso la prova scritta, che consiste nella lettura di un testo breve in lingua tedesca e nella risposta ad alcuni quesiti, e con la prova orale, nella quale gli studenti dovranno leggere un testo ed esporlo oralmente. La capacità di leggere, comprendere e produrre testi di diversi generi viene verificata sia con la prova scritta che orale. Nell'ambito di queste prove allo studente vengono proposti, di volta in volta, diversi generi testuali (giornalistico, narrativo-letterario, specialistico ecc.). La capacità di esprimere giudizi viene valutata con l'esposizione orale. Nella prova orale allo studente viene richiesto di esprimersi brevemente su aspetti della cultura tedesca e confrontarli con la propria.
Programma estesoEsercitazioni di comprensione ed espressione orale e scritta, di grammatica; argomenti di civiltà e cultura
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0042 LINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiPEEMOLLER Tanja Margot, REINHARDT Michaela, RAVETTO Miriam
Tipo di insegnamentoGruppi
Anno2
PartizioneGruppo A
Lingua di insegnamentoTedesco e Italiano
ContenutiCORSO DI TEDESCO GENERALE, LIVELLO B2
Testi di riferimentoDreyer-Schmitt, Lehr – und Übungsbuch der deutschen Grammatik,Hueber-Verlag - testi forniti dall'insegnante
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: l corso si propone di ampliare le conoscenze della grammatica, della cultura e della civiltà tedesca. Alla fine del corso lo studente deve aver potenziato la capacità di comprensione e di produzione di un testo scritto e orale. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Lo studente deve acquisire gli strumenti conoscitivi e pratici in modo da poter comprendere e produrre testi scritti e orali di vario contenuto e utilizzare correttamente ed adeguatamente le regole grammaticali trattate così come le conoscenze relative a cultura e civiltà. • obiettivi - espressione di giudizi: Lo studente deve dimostrare di aver acquisito le competenze necessarie per valutare gli aspetti principali della cultura e della civiltà tedesca, confrontandoli con quelli della propria. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Il corso si propone di fornire le competenze necessarie per comunicare e scrivere adeguatamente in lingua tedesca. • obiettivi - capacità di studio: Il corso propone modalità di studio specifiche fornendo esempi testuali e osservando in modo adeguato le regole grammaticali.
PrerequisitiDreyer-Schmitt, Lehr – und Übungsbuch der deutschen Grammatik,Hueber-Verlag - texts given by the teachers
Metodi didatticiLezioni frontali, esercizi
Modalità di verifica dell'apprendimentoScritto e orale separati. Prova scritta che consta di varie parti (esercizi di grammatica e comprensione del testo) Prova orale con lettura e commento orale di un testo; domande orali di carattere generale. La capacità di comprensione di testi scritti e orali e la capacità di usare ed applicare le regole grammaticali acquisite durante il corso viene verificata attraverso la prova scritta, che consiste nella lettura di un testo breve in lingua tedesca e nella risposta ad alcuni quesiti, e con la prova orale, nella quale gli studenti dovranno leggere un testo ed esporlo oralmente. La capacità di leggere, comprendere e produrre testi di diversi generi viene verificata sia con la prova scritta che orale. Nell'ambito di queste prove allo studente vengono proposti, di volta in volta, diversi generi testuali (giornalistico, narrativo-letterario, specialistico ecc.). La capacità di esprimere giudizi viene valutata con l'esposizione orale. Nella prova orale allo studente viene richiesto di esprimersi brevemente su aspetti della cultura tedesca e confrontarli con la propria.
Programma estesoEsercitazioni di comprensione ed espressione orale e scritta, di grammatica; argomenti di civiltà e cultura
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0042 LINGUA TEDESCA A ESERCITAZIONE II ANNO - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Mostra scheda insegnamento padre
InsegnamentoLINGUISTICA TEDESCA A
CodiceLE0046
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoRAVETTO Miriam
DocentiRAVETTO Miriam
CFU6
Ore di lezione30
Ore di studio individuale120
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA
Tipo di insegnamentoModulo di sola Frequenza
Categoria insegnamentoB - Caratterizzante
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
Lingua di insegnamentoTedesco e Italiano
ContenutiINTRODUZIONE ALLA LINGUISTICA DEL TEDESCO TRA DIACRONIA E SINCRONIA
Testi di riferimento- C. Di Meola, Introduzione alla linguistica tedesca, Roma, Bulzoni 2007 o 2009. - D. Mazza (a cura di), La lingua tedesca. Storia e testi. Roma, Carocci, 2013. - E. Hentschel / T. Harden, Einführung in die germanistische Linguistik, Oxford, Peter Lang, 2014. Stricker, Stefanie et al. (2016). - Theisen, Joachim, Kontrastive Linguistik: Eine Einführung, Narr 2016.
Obiettivi formativi• obiettivi - conoscenze e comprensione: Il corso ha l'obiettivo di fornire solide conoscenze di base per l'analisi linguistica del tedesco dal punto di vista sia sincronico che diacronico. • obiettivi - capacità di applicare le conoscenze e la comprensione: Attraverso il corso gli studenti potranno sviluppare competenze per identificare le principali caratteristiche fonetiche, morfologiche, sintattiche e lessicali della lingua tedesca. Le conoscenze acquisite potranno essere sfruttate e applicate concretamente nella produzione scritta e orale. • obiettivi - espressione di giudizi: Attraverso il corso gli studenti acquisiranno la capicità di esaminare e valutare i tratti caratteristici della lingua tedesca in prospettiva sincronica, con uno sguardo alle manifestazioni linguistiche del tedesco contemporaneo, e in prospettiva diacronica, in modo da identificare i mutamenti della lingua attraverso il tempo che hanno condotto agli usi linguistici odierni. • obiettivi - abilità nella comunicazione: Attraverso l'analisi delle strutture morfo-sintattiche, lessicali e per mezzo di un approccio pragmatico, il corso mira a rafforzare le capacità comunicative degli studenti nell'ambito della produzione sia orale che scritta. • obiettivi - capacità di studio: Il corso mira a potenziare le capacità di studio e riflessione linguistica degli studenti.
PrerequisitiConoscenze di base di lingua tedesca (B1)
Metodi didatticiLezioni frontali a carattere seminariale
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame scritto che è costituito da una serie di domande a risposta aperta sugli argomenti proposti durante il corso e da approfondire attraverso la bibliografia segnalata, e da alcuni esercizi pratici. Le capacità di identificare le principali caratteristiche fonetiche, morfologiche, sintattiche della lingua tedesca verranno verificate attraverso le domande aperte, nelle quali allo studente viene chiesto di descrivere e trattare fenomeni e tratti fonetici, morfologici, sintattici del tedesco e anche attraverso gli esercizi pratici, attraverso i quali lo studente dovrà identificare specifici fenomeni. La capacità di espressione di giudizi e di comunicazione verranno verificate con le domande a risposta aperta, in cui allo studente verrà chiesto di esprimersi, descrivendo e commentando fenomeni del tedesco in prospettiva sia sincronica che diacronica. La capacità di studiare in modo adeguato verrà verificata con la prova scritta e in modo particolare con le domande a risposta aperte, con le quali si potrà verificare se e come lo studente è in grado di creare collegamenti tra gli argomenti trattati e il grado di approfondimento nello studio.
Programma estesoLa prima parte del corso offre un'introduzione alla linguistica sincronica della lingua tedesca, concentrandosi in modo particolare sulla fonetica e fonologia, morfologia, sintassi del tedesco. La seconda parte propone una descrizione diacronica del tedesco, con particolare attenzione ai momenti storico-linguistici più significativi.
Insegnamento mutuato daLINGUE STRANIERE MODERNE (1723) - LE0046 LINGUISTICA TEDESCA A - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

InsegnamentoSOCIETÀ, COMUNICAZIONE, TERRITORIO
CodiceLE0144
Anno Accademico2017/2018
Anno regolamento2016/2017
Corso di studioA002 - LINGUE, CULTURE, TURISMO
CurriculumCORSO GENERICO
Responsabile didatticoBULSEI Gian Luigi
DocentiBULSEI Gian Luigi
CFU8
Ore di lezione40
Ore di studio individuale160
Settore Scientifico Disciplinare (SSD)SPS/08 - SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI
Tipo di insegnamentoAttività formativa monodisciplinare
Categoria insegnamentoC - Affine o integrativo
Anno2
PeriodoPrimo Semestre
SedeVERCELLI
Tipo di valutazioneVoto finale
Lingua di insegnamentoItaliano
ContenutiSOCIETA', COMUNICAZIONE, TERRITORIO Nel corrente a.a. gli studenti frequenteranno il corso abbinato “COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE” (stesso programma), integrato da un Modulo approfondito su Identità territoriali e processi comunicativi
Testi di riferimentoBULSEI G.L. (2017), Comunicazione e partecipazione di fronte ai rischi ambientali e sociali (disponibile a ottobre) BULSEI G.L., PODESTÀ N. (2014), L'ascolto del territorio. Esperienze di democrazia partecipativa, Aracne, Roma MAZZOLI L. (2017), Il patchwork mediale. Comunicazione e informazione fra media tradizionali e media digitali, Franco Angeli, Milano (nuova edizione) GUARINO F., NARDOCCI C. (2016), Pro Loco. Identità e cultura del territorio, FrancoAngeli, Milano. CHI NON FREQUENTA IL CORSO PREPARERA’ ANCHE IL MANUALE AMBROSINI M., SCIOLLA L. (2015), Sociologia, Mondatori, Milano
Obiettivi formativiGli studenti saranno in grado di conoscere e applicare concetti e metodi per l'analisi dei processi culturali e comunicativi; utilizzare le conoscenze apprese per riflettere sui problemi delle società contemporanee ed esporre le proprie opinioni in merito; sviluppare capacità di apprendimento e riflessione critica per approfondire lo studio interdisciplinare di temi di rilevanza sociale
Prerequisiti= =
Metodi didatticilezioni e attività seminariali
Altre informazioniNel corrente a.a. gli studenti frequenteranno il corso abbinato “COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE” (cfr. programma e orari), più un modulo approfondito con modalità e orari da definire Scrivere a gianluigi.bulsei@uniupo.it (il docente riceve su appuntamento)
Modalità di verifica dell'apprendimentoEsame orale, che consisterà in un colloquio a partire da un argomento a scelta dello studente e con alcune domande sull’intero programma per valutare comprensione (60%) e applicazione (40%) delle conoscenze apprese (v. obiettivi)
Programma esteso1. Introduzione al corso 2. Interazione sociale e comunicazione 3. Comunicazione e informazione 4. La comunicazione organizzativa 5. La comunicazione mediatica 6. I media digitali 7. La scienza utile: expertise e partecipazione 8. Ambiente, salute, comunicazione 9. La comunicazione in “condizioni avverse” 10. Partecipare alle scelte pubbliche 11. Mobilità sostenibile: il progetto Trailblazer 12. Politiche urbane: un esperimento a Novara 13. P.I.U.M.A: protezione dell'ambiente e comunità rurali 14. Il caso Eternit: dramma collettivo, mobilitazione sociale, azione istituzionale 15. Comunicazione e partecipazione: dai casi ai modelli 16/20. Identità territoriali e processi comunicativi (modulo integrativo)
Insegnamento mutuante inLINGUE, CULTURE, TURISMO (A002) - LE0144 SOCIETÀ, COMUNICAZIONE, TERRITORIO - VERCELLI

Chiudi scheda insegnamento

Dati aggiornati al: 17/08/2017, 18:26